Sondaggi Germania: i Verdi quasi primo partito, Merkel sempre più in difficoltà

Non sorridono ad Angela Merkel i sondaggi in Germania: i Verdi insidiano la CDU come primo partito, coalizione di governo sempre più debole.

Sondaggi Germania: i Verdi quasi primo partito, Merkel sempre più in difficoltà

Tempi sempre più duri per Angela Merkel. Dopo il ridimensionamento alle elezioni regionali in Baviera e in Assia, anche i sondaggi politici a livello nazionale in Germania non sorridono alla cancelliera.

Un’indagine di Emnid infatti andrebbe a indicare la CDU della Merkel al primo posto ma al 25% (-13% rispetto alle elezioni), mentre i Verdi continuerebbero la loro crescita attestandosi al 21% a discapito dei Socialisti, sempre più deboli alleati di governo della cancelliera.

Sondaggi politici in Germania: volano i Verdi

Non sarebbero dei casi isolati gli exploit dei Verdi in Baviera e in Assia. Anche a livello nazionale, il partito della leader Annalena Baerbock viene dato in grande crescita tanto da essere ormai chiaramente la prima forza politica di centrosinistra del paese.

Il sondaggio realizzato dall’istituto Emnid a fine ottobre parla chiaro: poco più di un anno dopo le elezioni del settembre 2017, i Verdi sarebbero passati dal 9% al 21%.

Se la sinistra di Linke cresce anch’essa arrivando al 10%, per SPD invece sembrerebbe continuare la costante emorragia di consensi passando dal 21% al 14%.

Ancora più pesante sarebbe il tracollo della CDU. Il partito della Merkel infatti dal 33% delle elezioni politiche sarebbe ora sceso al 25%. In calo anche i liberali di FDP al 9% mentre cresce senza sfondare la destra di AfD al 15%.

I due partiti che formano la Grosse Koalition di governo (CDU e SPD) sono entrambi quindi in grande difficoltà, tanto che continuano a susseguirsi le voci di possibili elezioni anticipate nonostante i solidi numeri al Bundestag.

Merkel in difficoltà

Continua il periodo di crisi per Angela Merkel. In generale, si può dire che già le elezioni del 2017 avevano fatto scattare più di un campanello d’allarme, ma alla fine la cancelliera era riuscita ugualmente a costruire una maggioranza grazie all’accordo con SPD.

Il sentore adesso è che però quella scelta sia stata un grave errore per entrambi i partiti che, da sempre, rappresentano i due grandi blocchi politici in una Germania dove, come sta accadendo in un pò tutta Europa, stanno avvenendo grandi cambiamenti.

Stando al sondaggio e ai risultati dei voti regionali, la GroKo starebbe fiaccando sia la CDU che SPD: sui grandi temi come lavoro e immigrazione, la maggioranza è bloccata con questo stallo che non sembrerebbe piacere al loro elettorato.

Crescono i Verdi e cresce AfD, con i Socialisti che da tempo si chiedono se non sia opportuno staccare la spina al governo Merkel prima di perdere ulteriore terreno. Aprire una crisi politica a pochi mesi dalle elezioni europee potrebbe però avere effetti controproducenti.

Anche Angela Merkel sa bene che il suo governo è in un vicolo cieco, ha anche annunciato che a dicembre lascerà la guida della CDU, ma vorrebbe serrare le fila fino a fine maggio quando si apriranno le urne delle europee.

Oltre alla partita interna, c’è anche la leadership all’interno dell’Unione Europea che la Germania deve mantenere: in questo caso, più che dai sovranisti la cancelliera deve guardarsi dal rampante Emmanuel Macron.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Sondaggi politici

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.