Salone di Parigi 2016: tutte le novità sulle automobili green

Al Salone di Parigi 2016 l’innovazione dell’automobile è nella svolta ecologica. Da Mercedes a Volkswagen, i grandi marchi presentano i modelli green.

Al Salone di Parigi va in scena l’automobile green: basta con benzina e diesel, largo all’ibrido, all’elettrico e in generale all’eco sostenibile.
Per il presente e il futuro dell’auto, gli occhi sono puntati sul Salone di Parigi, che è nel vivo dell’esposizione: organizzato presso il Parco delle Esposizioni di Parigi è stato aperto al pubblico il 1° ottobre, e terminerà il giorno 16.

Si tratta di uno degli appuntamenti più attesi per gli appassionati di auto e per il mercato dell’automobile: un mix di tendenze, potenza e soprattutto tecnologia, che ormai fa da padrona insieme al lusso. Quest’anno, più delle scorse edizioni, al Salone di Parigi l’automobile è green.

Dalla Mercedes, alla Porsche passando per BMW, Toyota e Volkswagen, la novità nell’innovazione è green. Dando uno sguardo alle automobili presentate a Parigi sembra davvero che la rivoluzione elettrica sia alle porte.

Non si tratta di eccezioni, di marchi di nicchia, di esperimenti, ma di una vera e propria scelta che dal Salone di Parigi manda un segnale forte: il futuro è delle auto eco sostenibili, e lo vedremo entro la fine del decennio.

Tutti sono d’accordo: l’obiettivo è quello di limitare le emissioni e di rendere ogni veicolo capace di fare 400 Km con batterie cariche. Ogni modello è pronto per entrare in produzione entro 2020. Questo significa che nei prossimi anni anche i marchi più lussuosi e leader del trasporto automobilistico si cimenteranno nell’automobile eco sostenibile.

Salone di Parigi 2016: automobile green, le novità dalle tedesche

Volkswagen vuole lasciarsi alle spalle il Dieselgate e lancia la Nuv-e (New Urban Vehicle Electric), la prima di una lunga serie di auto elettriche del marchio di Wolfsburg.

Non solo: al Salone di Parigi la Volkswagen ha presentato la concept car I.D., equipaggiata con un motore elettrico da 170 CV (125 kW) e in grado di percorrere da 400 a 600 chilometri con batteria completamente carica. Inoltre la I.D. avrà un sistema di guida completamente automatizzato (I.D. Pilot) in cui il volante rientrerà all’interno della plancia.

Un progetto concreto, la I.D. debutterà come compatta elettrica nel 2020, insieme alla Golf, e la guida automatizzata diverrà realtà soltanto dal 2025.

La Mercedes-Benz ha presentato Generation EQ, un crossover, primo di cinque modelli della futura gamma total green, pronti a competere direttamente con l’avanguardia dell’auto elettrica: Tesla Motors.
Si tratta del primo di una nuova generazione di veicoli con trazione e batteria elettrica, che arriverà in produzione nel 2019.

La Generation EQ Suv sportivo con due motori elettrici in grado di generare una potenza complessiva di 408 CV, e un’accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di cinque secondi e monta una batteria agli ioni di litio che garantisce un’autonomia di 500 km.

Anche Porsche si fa trovare pronta con la nuova Panamera 4 E-Hybrid, la berlina con motore V6 2.9 biturbo da 330 CV unito ad un motore elettrico da 136 CV alimentato da batterie agli ioni di litio raffreddate a liquido installate sotto il vano bagagli. Da 0 a 100 km/h in 4,6 secondi e una velocità massima di 278 km/h.

BMW non poteva mancare tra l’olimpo delle tedesche e ha presentato la X2, una concept che annuncia la sportiva elettrica che arriverà tra pochi anni, come l’Audi con il concept del Suv elettrico Q6. Anche la Opel ha mostrato in aneprima la Ampera-e tutta elettrica e con un’autonomia di 400 chilometri.

Salone di Parigi 2016: anche Toyota è green

Tra i marchi all’avanguardia per l’innovazione non può mancare Toyota.
La casa giapponese presenta la C-HR, il Suv con un sistema Full Hybrid da 100 con 3,7 litri per 100 chilometri e la Prius Plug-In Hybrid, l’automobile ibrida costruita sulla piattaforma New Global Architecture TNGA.

Il modello Toyota non solo ha consumi e emissioni raccolte, ma va anche oltre nella sperimentazione. Infatti, la casa giapponese ha fatto debuttare il prototipo Toyota FCV Plus, dal design avveniristico ma dal cuore ecologico.
L’automobile del futuro di Toyota avrà un motore con propulsione a idrogeno.

Iscriviti alla newsletter Motori per ricevere le news su Saloni Auto e Moto

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.