Mercati, rialzo incredibile. Dax al test di livelli importanti

David Pascucci

04/10/2022

11/11/2022 - 10:11

condividi

Il mercato azionario rialza la testa dai minimi in modo molto forte. Che sia l’inizio del rimbalzo che stavamo aspettando?

Mercati, rialzo incredibile. Dax al test di livelli importanti

Un recupero forte, fulmineo e che non lascia spazio a tante interpretazioni. Il mercato sta rialzando la testa dopo aver visto dei pericolosissimi minimi che hanno fatto gridare al crollo totale già dalla scorsa settimana.

Sono mesi che parliamo di un possibile rimbalzo del comparto azionario, una ripresa che serve essenzialmente per portare il mercato verso nuovi massimi da vendere per il 2023, anno che potrebbe segnare nuovi minimi rispetto a quelli visti nel corso del 2022.

La situazione attuale vede un rimbalzo perfetto se messo in relazione con la nostra analisi tecnica fatta nelle scorse settimane, che sembrava quasi irrealizzabile. Ma rivediamo bene i livelli tecnici da osservare.

Una forte ripresa in poco tempo

I mercati europei e americani, che solitamente osserviamo, hanno fatto delle ottime performance negli ultimi giorni. Una salita troppo forte deve far sempre insospettire, in quanto un rialzo veloce non sempre è indice di un mercato sano: di base un mercato che fa movimenti veloci presenta dei vuoti sul lato della domanda, in caso di discesa, di offerta in caso di salita.

Probabilmente in questo momento il mercato non trova venditori sui minimi, per questo abbiamo visto una forte salita in sole due giornate di trading. In pratica, il mercato sta cercando venditori. Ma dove il mercato potrebbe incontrare i primi venditori?

Visto che la dinamica di base su grafici settimanali e mensili rimane ancora ribassista, nel senso che ci si aspettano ancora fasi di accumulo sui minimi, prima di rivedere un rialzo consistente che possa durare per altri 2 mesi. Perciò è essenziale identificare i livelli dove una salita forte potrebbe arrestarsi momentaneamente. Già i livelli discussi ieri sul Dax e su Ftse Mib su base mensili sono stati raggiunti nella mattinata odierna, martedì 4 ottobre. Su Ftse Mib abbiamo visto addirittura una forte accelerazione proprio dove il mercato, almeno in teoria, doveva fermarsi, ossia in area 21000.

Il Dax oggi

Nell’arco della mattinata si è verificata una salita fortissima, molto continua e letteralmente senza pause. Il livello target di 12400 è stato letteralmente demolito dai compratori, che ora cercano nuovi venditori su livelli più alti.

Dax 4 ottobre 2022 Dax 4 ottobre 2022 Timeframe a 4 ore e test del livello 12600 punti

Il prossimo livello tecnico che fa da test è quello che possiamo vedere su grafico settimanale e giornaliero, ossia area 12600. Il grafico a 4 ore soprastante sintetizza alla perfezione anche la situazione della scorsa settimana, per quanto riguarda i minimi dei 12600, e sottolinea come a livello statistico sia molto probabile vedere una candela rossa nel corso delle prossime 4 ore.

Attenzione, non significa che il mercato possa crollare, bensì che possa subire una battuta d’arresto più che ragionevole, considerando l’attuale dinamica dei prezzi. In sostanza, potremmo azzardare nel dire che il 3% di rendimento oggi potrebbe essere il massimo che il Dax potrebbe fare, a meno che non sia partito uno dei trend rialzisti più forti mai visti da inizio anno.

Cosa succede al resto del mercato?

Sta succedendo una cosa molto interessante dal punto di vista tecnico. Probabilmente stiamo vedendo i primi scarichi di dollaro sul mercato dopo anni di forti acquisti, probabilmente giunti al termine con questi ultimi forti terremoti sul mercato, prima con lo yen e poi con la sterlina.

Queste ultime fiammate potrebbero essere la fine dell’apprezzamento del dollaro, difatti le materie prime come oro e petrolio si riprendono dai minimi, così come i mercati azionari si riprendono dai minimi raggiunti la scorsa settimana. Una situazione ottimale per vedere un rovesciamento della situazione globale.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.