Renault Megane E-Tech Electric: tecnologia, sicurezza e zero emissioni

Marco Lasala

29/12/2022

30/12/2022 - 11:59

condividi

Elettrica, sicura e divertente, la nuova Renault Megane E-Tech Electric ha un comportamento dinamico entusiasmante. Eccellente il comfort acustico e la connettività.

Renault Megane E-Tech Electric nasce in Francia nello stabilimento di Douai, nel cuore di quella che è stata definitiva la ElectriCity, un sito produttivo che punta a divenire il più grande centro di produzione di veicoli elettrici in Europa. Ha uno stile che non passa inosservato, proporzioni perfette e contenuti all’avanguardia, tra le auto elettriche attualmente presenti sul mercato, sicuramente questo SUV è tra le proposte più interessanti e non solo per via della sua tecnologia, decisamente avanzata, ma proprio per il piacere e il comfort di guida, che chilometro dopo chilometro, impari ad “assaporare”.

Nuova Megane E-Tech Electric porta al debutto il linguaggio stilistico “tech”, fatto di linee e forme sensuali, dove i sottili fari anteriori a LED lasciano spazio al grande logo Renault ridisegnato.
Il cofano ha dimensioni ridotte, il parabrezza contribuisce a dare slancio a un corpo macchina che nell’insieme è proporzionato, la totale assenza delle maniglie portiere, a scomparsa, sono il risultato di un lungo percorso stilistico evolutivo compiuto dal brand francese durante anni di sperimentazione e lanci di concept moderni, forme che rendono quest’auto elettrica, decisamente futuristica.
Il retro è un perfetto mix tra eleganza, innovazione e family feeling, difficile non riconoscerla a prima vista.

Nasce sulla piattaforma modulare CMF-EV, il passo allungato, 2,7 metri per una lunghezza totale di 4,21 metri, ha consentito ai designer Renault, di progettare una berlina dinamica dove gli ingombri vengono sapientemente sfruttati, la batteria ha uno spessore di 110 mm, ciò ha permesso di ottenere un baricentro basso a tutto vantaggio di una dinamica di guida, piacevole e sicura.

Renault Renault Megane E-Tech Electric

A rendere la Megane E-Tech Electric un veicolo efficiente e aerodinamico, contribuiscono anche l’altezza contenuta, solo 1,5 metri, i cerchi da 20 pollici, la linea di cintura rialzata, il tetto spiovente e le carreggiate ampliate. Le maniglie delle porte fuoriescono automaticamente, una volta in movimento tornano a filo carrozzeria.

Sistema OpenR con Snapdragon Automotive Cockpit

Salire a bordo della nuova Megane E-Tech Electric lascia presagire che si è pronti a un salto nel futuro, a prima vista balza subito all’occhio il grosso schermo denominato OpenR, un vero e proprio cervello tecnologico di ultima generazione, dotato di una superficie di vetro rinforzato che lo rende più resistente e piacevole al tatto.
La luminosità è stata ottimizzata, presente lungo la superficie di contatto un rivestimento antiriflesso che elimina l’ombra del cruscotto, la superficie totale di visualizzazione è di 321 cm3, la risoluzione è di 1920 x 720 pixel. Sulle versioni d’accesso è da 9 pollici, sull’esemplare oggetto della nostra prova su strada il display dell’OpenR è da 12,3 pollici.

Un sistema d’infotainment che comprende la terza generazione della piattaforma Snapdragon Automotive Cockpit realizzata dalla Qualcomm e che supporta tutti i più moderni standard di connettività, l’OpenR Link integra Google e si basa sul sistema Android OS. Semplice da utilizzare, è dotato di pinch zoom (zoom con le dita), navigazione satellitare con Google Maps e aggiornamenti da remoto (tecnologia FOTA - Firmware Over-The-Air).

Un cuore a zero emissioni, un’auto elettrica sostenibile e intelligente, ampio l’utilizzo di materiali riciclati, l’idea dei designer Renault era quelli di spingersi oltre i classici materiali come ad esempio la plastica, sulle versioni alto di gamma ai rivestimenti in Alcantara si abbinano inserti in legno decorativo Nuo, un materiale sostenibile composto da sottili strati di tiglio tagliati al laser e incollati su un tessuto con un adesivo a basso impatto ambientale.

Renault Renault Megane E-Tech Electric

I sedili sono rivestiti in tessuto ricavato completamente da materiali riciclati, sui modelli più lussuosi, presente del rivestimento in pelle per la seduta dei sedili anteriori e posteriori, le tasche dei pannelli delle porte sono rifinite in moquette per un maggior comfort acustico e visivo.

Un nuovo motore elettrico frutto dell’Alleanza

La Megane E-Tech Electric monta un nuovo motore elettrico con rotore avvolto, una tecnologia che rispetto a quella classica a magneti permanenti, offre un miglior rendimento oltre a consentire costi di produzione inferiori su larga scala. Un’unità elettrica compatta, dal peso di 145 kg (trasmissione inclusa), due le versioni disponibili:

  • 96 kW (130 CV) e 250 Nm;
  • 160 kW (218 CV) e 300 Nm.

Un motore sviluppato nell’ambito dell’Alleanza e prodotto in Giappone per Nissan e in Francia presso lo stabilimento di Cléon per Renault.
Immancabile la presenza di un sistema di recupero dell’energia in frenata, quattro i livelli selezionabili dal guidatore tramite le pratiche palette poste dietro al volante, la O è quella meno rigenerativa, la 3 invece offre il massimo recupero energetico.

Novità assoluta per un’auto di questo segmento di mercato, è il pacco batteria sottile, lungo 1.960 mm e largo 1.450 mm, dal peso di 395 kg. Rispetto a quello montato sulla ZOE ha ingombri ridotti del 40% per un’altezza di soli 110 mm.
Al fine di massimizzare l’efficienza e la resa, i tecnici Renault hanno realizzato un sistema di raffreddamento a liquido, con tubi in alluminio estruso.

La batteria è disponibile con capacità di:

  • 40 kWh per un’autonomia di 300 km nel ciclo WLTP;
  • 60 kWh per un’autonomia fino a 470 km nel ciclo WLTP.

Il pacco batteria da 40 kWh è composto da 8 moduli da 24 celle ognuno, mentre quella da 60 kWh è composta da 12 moduli da 24 celle, disposte su due strati. Le batterie sono coperte da una garanzia di otto anni e vengono gratuitamente sostituite se si deteriorano a un livello inferiore del 70% della loro capacità nominale.

Renault Renault Megane E-Tech Electric

La capacità massima di ricarica supportata in DC, corrente continua, è di 130 kW, in tal caso è possibile recuperare fino a 300 km in 30 minuti, mentre in presenza di una presa di corrente da 22 kW in un’ora si recuperano fino a 160 km.

Renault Megane E-Tech Electric - Prova su strada

Non c’è aspetto dinamico che non convinca, la Megane E-Tech Electric ha un equilibrio impressionante, una tenuta che ti invoglia a esagerare anche in fase di percorrenza in curva, con una stabilità a prova di errore e un motore, la versione oggetto della nostra prova era quella da 218 CV per 300 Nm di coppia massima, che ti regala autentiche fucilate, quando richiedi il massimo della potenza.

Un equilibrio che risulta vincente anche nella guida in città, perché l’assetto non è esasperatamente rigido anzi, le sospensioni filtrano bene le asperità del manto stradale, il comfort acustico interno è da 5 stelle.

Renault Renault Megane E-Tech Electric

Ottima anche la frenata, difficile che l’ABS entri in funzione, il grip è elevato, l’effetto del baricentro basso ancora una volta è evidente, in ogni condizione di guida, anche in occasione di un paio di frenate di emergenza, l’impianto si è dimostrato all’altezza delle aspettative.

Un’auto elettrica da segmento C tra le migliori in assoluto, migliorabile solo il posizionamento della “leva del cambio”, soprattutto all’inizio è facile confonderla con la leva che aziona i tergicristalli.

La Renault Megane E-Tech Electric è in vendita a un prezzo di listino che parte da 36.800 euro con allestimento equilibre.

Nessun commento

Iscriviti a Money.it