Queste 5 applicazioni intasano lo spazio del tuo telefono

Luna Luciano

7 Luglio 2024 - 16:17

Alcune applicazioni potrebbero intasare e consumare rapidamente la memoria del proprio smartphone. Ecco quali sono le 5 app più utilizzate dagli utenti.

Queste 5 applicazioni intasano lo spazio del tuo telefono

Nel mondo frenetico di oggi, i nostri smartphone sono diventati essenziali per rimanere connessi, informati e intrattenuti. Tuttavia, un uso costante potrebbe esaurire rapidamente lo spazio di archiviazione del proprio dispositivo elettronico, limitandone le funzionalità e creando non pochi problemi ai proprietari.

Alcune app, in particolare, sono più propense ad occupare una porzione sproporzionata di memoria. Alcuni tipi di applicazioni, infatti, possono compromettere la memorizzazione dei cellulari Android e iPhone ( iOS ).

Le app di messaggistica, ad esempio, stendono ad accumulare nel tempo testi, video, immagini e dati memorizzati nella cache, ma non solo, anche le piattaforme di streaming di video e musica possono contribuire al problema.

Vediamo quindi quali sono le 5 app più usate dagli utenti che intasano il nostro smartphone.

Cinque app intasano lo spazio del telefono: ecco quali

Gestire lo spazio di archiviazione dello smartphone può essere un’impresa impegnativa, ma con un po’ di consapevolezza e alcune semplici strategie, è possibile tenere sotto controllo le app che consumano più memoria e mantenere il telefono in funzione senza problemi.

Bisogna infatti ricordare di monitorare regolarmente l’utilizzo dello spazio di archiviazione, eliminare i file non necessari e adottare le misure preventive suggerite per ogni tipo di app. Vediamo insieme quali sono.

1. App messaggistica

Come spiegano gli esperti le app di messaggistica possono danneggiare in modo significativo la memoria del cellulare a causa dei contenuti multimediali inviati. Oltre allo spazio necessario per installare app come WhatsApp e Telegram , questi software memorizzano anche i dati sui messaggi inviati nel tempo, inclusi testi, video, foto, audio e documenti inviati e ricevuti.

Un altro fattore che può peggiorare il consumo di spazio di archiviazione da parte delle app di messaggistica è il salvataggio automatico dei media ricevuti nelle conversazioni. La configurazione compromette rapidamente la memoria e rende necessaria un’analisi della gestione dello spazio per eliminare ciò che non è essenziale.

2. Streaming musicale

Anche le app di streaming musicale, come Spotify e Deezer, possono incidere notevolmente sulla memoria del tuo telefono. Questo tipo di piattaforma consente agli utenti di scaricare brani e playlist per l’ascolto offline e consuma molto spazio sul dispositivo. Oltre alla musica scaricata, le app memorizzano anche i dati memorizzati nella cache. Pertanto, come spiegano alcuni informatici, è essenziale rivedere ed eliminare periodicamente le tracce scaricate e cancellare i dati memorizzati nella cache dalle app.

3. Social Network

Un’altra categoria di app che consuma lo spazio di archiviazione del cellulare sono ovviamente i social network. App come Instagram , TikTok e Facebook accumulano molti dati memorizzati. Inoltre, foto e video condivisi su queste piattaforme possono compromettere la memoria dello smartphone.

In questo caso, per controllare meglio lo spazio, l’ideale è cancellare periodicamente i dati memorizzati nel cellulare ed evitare download non necessari. Inoltre ci si dovrebbe assicurare di rivedere le impostazioni di archiviazione delle app stesse per essere sicuri di non eseguire download automatici non necessari.

4. Streaming video

Proprio come i servizi di streaming musicale, anche le applicazioni di streaming video occupano memoria sul tuo cellulare. Piattaforme come Netflix , YouTube e Max (precedentemente HBO Max ) consentono agli utenti di guardare video senza doverli scaricare, ma offrono la possibilità di scaricarli per visualizzarli successivamente offline. Questa funzione, se utilizzata, può intasare la memoria dello smartphone, soprattutto quando si tratta di contenuti in alta definizione.

5. App fotografiche

Infine, a occupare gran parte della memoria del cellulare sono le amate app fotografiche, come Google Foto, le quali possono sovraccaricare lo spazio di archiviazione del telefono. Le applicazioni consentono agli utenti di condividere e archiviare immagini nel cloud, ma finiscono per occupare molti dati memorizzati nella cache. Pertanto è necessario gestire e cancellare periodicamente i dati presenti nella configurazione del cellulare.

Da non perdere su Money.it

Argomenti

# App

Iscriviti a Money.it