Quanto resta l’alcol nel sangue: dopo quanto tempo aver bevuto si può guidare

Luna Luciano

16 Ottobre 2022 - 11:45

condividi

Prima di mettersi alla guida è sempre meglio accertarsi che il livello di alcol nel sangue rientri nei parametri della legge. Ma per quanto tempo resta l’alcol nel sangue?

Quanto resta l'alcol nel sangue: dopo quanto tempo aver bevuto si può guidare

Bere prima di mettersi alla guida non è mai una scelta saggia, il rischio principale
è che la concentrazione di alcol nel sangue, che superi o meno il livello consentito dalla legge, alteri le capacità psicomotorie e psicosensoriali, causando disturbo dei riflessi e riduzione della cautela.

Disturbi che si possono presentare anche in chi ha una concentrazione di appena 0,2 gr/l e quindi al di sotto della soglia consentita di 0,5 gr/l, oltre il quale scattano provvedimenti amministrativi e penali. Per tale motivo prima di mettersi alla guida è importante accertarsi del valore di alcol nel sangue e se questo superi i livelli consentiti dal Codice della strada.

Per garantire la sicurezza stradale è bene conoscere cosa accade al nostro corpo quando ingeriamo dell’alcol, per quanto tempo questo rimanga nel sangue e soprattutto quanto tempo occorre attendere prima di rimettersi alla guida.

Eppure, è importante fin da subito, ricordare che non si può stabilire con certezza il livello di tolleranza all’alcol, in quanto questo varia su base individuale a seconda della quantità di alcol assorbita nel sangue, direttamente proporzionale alla concentrazione contenuta nell’aria espirata. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Quanto resta l’alcol nel sangue: cosa accade al nostro corpo?

Come anticipato il livello di tolleranza all’alcol varia da persona a persona, ma prima di capire quanto tempo bisogna aspettare prima di mettersi alla guida, è importante sapere cosa accade al proprio corpo quando si assume dell’alcol.

L’abuso di alcolici, come ricordano tutti i medi, danneggia il fegato; questo organo svolge diverse funzioni vitali come - appunto - il compito di filtrare il sangue che scorre dal tratto digestivo al resto del corpo. Quando si beve una bevanda alcolica, che si tratti di vino, birra, amaro o superalcolico, questo si concentra nel sangue che dovrà essere filtrato dal fegato.

Eppure, non tutti sono a conoscenza di quanto questo organo sia messo sotto stress per filtrare il sangue anche a ore di distanza dall’ultima volta che si è bevuto un bicchiere di vino o un boccale di birra. Infatti, benché ogni individuo metabolizzi l’alcol a tassi diversi, secondo un calcolo approssimativo, si può rilevare la presenza di alcol nel sangue fino a 6 ore, fino a 12-24 ore nel respiro, nelle urine e nella saliva e addirittura fino a 90 giorni nei capelli.

Quanto resta l’alcol nel sangue: dopo quanto tempo si può guidare?

Se l’alcol resta nel sangue fino a 6 ore, è importante capire quando è opportuno o meno mettersi alla guida, rispettando i parametri imposti dalla legge; benché, come si è visto, anche una bassa concentrazione nel sangue può comportare diverse difficoltà alla guida.

Se quindi è preferibile non bere se si è consapevoli di dover utilizzare l’automobile, ogni tanto ci si può concedere un bicchiere di vino, purché si attenda la giusta quantità di tempo prima di mettersi al volante. Come anticipato, non si può stabilire con certezza il livello di tolleranza all’alcol, questo, infatti, varia su base individuale.

Innanzitutto, bisogna valutare se il conducente è un uomo o una donna, in quanto:

  • alla donna sono sufficienti 24 grammi di alcool per raggiungere il limite legale:
  • all’uomo, invece, occorrono 36 grammi di alcol per raggiungere il limite di 0,5 gr/l.

Ma non finisce qui. Sul grado di tolleranza dell’alcol, influisce il fattore d’età - più si è giovani e meno si contengono gli effetti dell’alcol - e anche se si è assunti dell’alcol a stomaco vuoto o pieno. A stomaco vuoto gli effetti dell’alcol sul corpo sono il doppio rispetto a quelli di chi ha bevuto a stomaco pieno. Infine, è importante prendere in considerazione anche la gradazione della bevanda alcolica assunta.

Fatte queste premesse necessarie, come riporta anche il sito La legge per tutti, in generale una persona smaltisce circa 6 grammi di alcol ogni ora. Considerando che solitamente un bicchiere contiene circa 12 grammi è consigliabile mettersi alla guida dopo 2 ore che si è bevuto il proprio bicchiere di vino.

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it