Quanto guadagnerà l’Italia grazie alle Olimpiadi di Milano-Cortina 2026

Stefano Rizzuti

26/05/2022

26/05/2022 - 17:56

condividi

Uno studio realizzato dalla Luiss per il Comitato Leonardo evidenzia l’impatto che possono avere sull’economia italiana le Olimpiadi invernali che si svolgeranno a Milano e Cortina nel 2026.

Quanto guadagnerà l'Italia grazie alle Olimpiadi di Milano-Cortina 2026

Lo sport rappresenta una delle più importanti industrie del Paese e le Olimpiadi invernali che si terranno a Milano e Cortina nel 2026 potranno essere un volano per l’economia italiana. Sono queste le conclusioni dello studio realizzato dalla Luiss per il Comitato Leonardo e illustrato alla presenza di Giovanni Malagò (presidente del Coni) e Luigi Di Maio (ministro degli Esteri).

Lo studio su sport e imprese, realizzato a cura del prorettore della ricerca, il professore Stefano Manzocchi, prende in considerazione l’analisi dei benefici materiali e immateriali che il settore sportivo genera per il Paese. E si spinge poi in avanti, valutando l’impatto economico delle Olimpiadi invernali Milano-Cortina 2026.

L’industria dello sport in Italia

Come spiegato da Luisa Todini, presidente del Comitato Leonardo, l’industria dello sport rappresenta l’1,5% del Pil e viene rappresentata da 26mila imprese e oltre 200mila addetti che lavorano nel comparto. Lo sport, spiega Manzocchi, è un settore industriale strategico per l’economia nazionale con più di 15mila imprese solamente nel settore della gestione di attività sportive e impianti e un fatturato diretto di oltre 4 miliardi per un totale di quasi 40mila lavoratori.

Il turismo sportivo e l’aumento dell’attività negli ultimi anni

Uno dei dati evidenziati dal report riguarda il turismo sportivo. Nel 2020 le entrate mondiali derivanti dal turismo sono diminuite del 64% a causa del Covid, ma il mercato del turismo ha retto meglio. Non solo, perché il numero di italiani che pratica sport in vacanza è quasi raddoppiato, passando dal 18% dell’estate 2019 al 32% dell’estate 2020.

In generale è aumentato, nell’ultimo decennio, il numero di italiani che praticano sport in modo continuativo: dal 22,8% del 2010 si è arrivati al 27,1% del 2020. La percentuale resta però al di sotto della media Ue e, inoltre, la componente maschile fa registrare tassi di partecipazione più alti in quasi tutte le fasce d’età.

L’impatto delle Olimpiadi Milano-Cortina 2026 sull’economia italiana

Secondo lo studio le Olimpiadi invernali del 2026 produrranno un incremento di risorse nel comparto sport per 1,14 miliardi di euro. A cui aggiungere i settori collegati, per i quali il beneficio sarà di 1,02 miliardi. In totale - calcola il report - a fronte di un aumento di domanda di 1 miliardo di euro nel comparto si genererà un effetto diretto, indiretto e indotto che per l’economia varrà 2.901 milioni di euro, con un fattore di attivazione moltiplicativo di circa 2,9. Cioè per ogni miliardo se ne guadagneranno quasi 3.

Quanti posti di lavoro verranno creati grazie alle Olimpiadi

Lo studio prova a capire anche quali saranno gli effetti delle Olimpiadi sul mercato del lavoro in Italia. Grazie all’organizzazione di questo grande evento potrebbero essere generate quasi 13mila nuove unità di lavoro, di cui 9mila interne al settore e quasi 4mila nei principali settori economici collegati.

Le conseguenze positive riguarderebbero anche le imprese a valle della catena di forniture per il settore sportivo. Inoltre l’aumento del valore aggiunto e dell’occupazione può comportare un incremento del livello di reddito stimato in 320 milioni di euro, di cui 225 sono legati al solo settore dello sport.

Iscriviti a Money.it