Portafoglio del Martedì: rendimento sale ancora. Entra un nuovo trade

Nonostante il nervosismo legato a pandemia ed elezioni presidenziali statunitensi, il rendimento del nostro Portafoglio di investimento realizzato con i Turbo Certificate di UniCredit continua a crescere. Oggi inseriamo un nuovo trade sull’argento.

Portafoglio del Martedì: rendimento sale ancora. Entra un nuovo trade

La scorsa è stata una settimana particolarmente difficile per l’azionario globale. Il forte incremento dei contagi ha portato a nuove misure di lockdown, adottate finora solo in ambiti circoscritti, che minacciano la già fragilissima ripresa dell’economia (che sembrerebbe già aver esaurito il vigore mostrato qualche settimana fa). E, con l’autunno alle porte, la situazione è destinata a peggiorare.

Sulle piazze finanziarie, a dirigere le danze è come sempre Wall Street, fiaccata dal nulla di fatto nel meeting della Federal Reserve e dall’impossibilità, causa elezioni, di varare nuovi piani di stimolo dal fronte fiscale.

Anzi, dato che la nuova Amministrazione non sarà effettivamente in carica fino all’inizio del prossimo anno, il reddito delle famiglie statunitensi potrebbe dover fare i conti con un aumento del carico fiscale, visto che numerosi benefit sono ormai scaduti. Il tutto in un contesto pre-elettorale mai così ricco di tensioni.

Nonostante tutto questo, riteniamo che Trump sia in grado di mettere in scena un coup de théâtre capace di far ripartire i mercati (uno di questi potrebbe essere la distribuzione di un vaccino non ancora pienamente testato).

Portafoglio del Martedì: rendimento sale a +136 punti percentuali

Per quanto riguarda i trade presenti nel nostro Portafoglio del Martedì, il cui rendimento la scorsa settimana è salito in tripla cifra, questa mattina alle 09:40 anche il trade su Prysmian, realizzato con un Turbo Open End con ISIN DE000HV4FCG9, ha raggiunto il target di 25 euro (dopo averlo sfiorato sia mercoledì scorso, 24,99€, che nella seduta di ieri, 24,9€).

Il movimento rialzista, da 23,5 a 25 euro, tenendo conto dell’effetto fornito dalla leva (2,74) ha permesso al nostro Portafoglio di registrare un rendimento del 17,48% (che porta il dato complessivo al 136%!).

Sempre valido, anche se i prezzi si stanno avvicinando al nostro livello di stop loss, fissato a 1.850 dollari, è il nostro trade rialzista sull’oro, per la quale abbiamo utilizzato un Turbo Certificate di UniCredit con ISIN DE000HV47YZ4.


Oro, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Delle tre operazioni annunciate la scorsa settimana, quella su Enel, realizzata con un Turbo Open End con Isin DE000HV4C7B2 è entrata lunedì scorso prima della chiusura delle contrattazioni. L’operazione, lo ricordiamo, prevede un ingresso a 7,25 euro, stop loss a 6,80 euro e target a 7,9 euro.


Enel, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Entrata lo stesso giorno, sempre dopo le 15, anche la scommessa rialzista sull’indice tedesco, il Dax, condotta con il Turbo Open End di UniCredit con ISIN DE000HV4FAL3. In questo caso l’operazione è diventata operativa a 12.600 punti, lo stop loss è a 11.900 punti e il target 12.950 punti.


Dax, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Non è ancora operativo il nuovo trade realizzato servendoci del Turbo Open End di UniCredit con sottostante le azioni Nexi (DE000HV4FKP3) (entrata a 16,5 euro, stop loss a 15,4 euro e target a 18 euro).


Nexi, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

In questo numero del Portafoglio del Martedì includiamo una nuova operazione, al rialzo, sul parente povero del metallo giallo: l’argento. L’operazione, che sarà condotta con un Turbo Open End di UniCredit con codice ISIN DE000HV4GDY8, prevede un ingresso a 23,8 dollari l’oncia, uno stop loss fissato a 21,8 dollari e target a 27 dollari.


Argento, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Dopo aver impiegato circa due mesi per recuperare i livelli pre-pandemia, le quotazioni dell’argento si sono infilate in un canale laterale compreso tra 22,26 dollari, espressione dei lows del 23 luglio e del 25 settembre, e 29,40 dollari, corrispondenti ai top toccati il 10 e 11 agosto.

In questo momento i prezzi dell’argento si trovano nella parte bassa del suddetto canale e quindi puntiamo ad un ritorno in direzione dei 27 dollari. Al trade sull’argento dedichiamo il 10% del nostro portafoglio.

I prodotti e le rispettive leve sono stati selezionati alle 10:00 del 29 settembre 2020. Le strategie si considerano valide se i prezzi toccano il punto di entrata prima del take profit o dello stop loss.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories