Porsche 718 Cayman GT4 ePerformance: la sportiva elettrica da oltre 1.000 cv

Marco Lasala

16 Maggio 2022 - 18:49

condividi

Un’auto elettrica racing che anticipa di fatto la produzione in serie della futura e nuova sportiva a due posti firmata Porsche: è la 718 Cayman GT4 ePerformance.

Porsche 718 Cayman GT4 ePerformance è un’auto da corsa a zero emissioni. Test in pista per saggiare le qualità dinamiche di una coupé destinata a essere commercializzata tra qualche anno, seppur con omologazione stradale, a Stoccarda fanno sul serio, puntando sull’elettrico.

Porsche 718 Cayman GT4 ePerformance avrà una potenza superiore ai 1.000 cavalli.

Nasce sulla base della GT4 Clubsport, una sportiva che invece del classico motore a combustione interna adotta una doppia unità elettrica, ne deriva una potenza smisurata e una trazione integrale in grado di scaricare sull’asfalto, l’enorme coppia disponibile.

Niente trasmissione automatica doppia frizione PDK, nessun cambio manuale a sette marce, sulla ePerformance è presente un cambio monomarcia, come sulle tradizionali auto elettriche in commercio.

Le nuove 718 Cayman EV e 718 Boxster EV saranno commercializzate nel 2025

Nell’attesa di vedere questa profonda conversione verso l’elettrico del marchio sportivo di Stoccarda, la ePerformance dimostra di essere molto simile al concept presentato lo scorso anno, il riferimento è alla Porsche Mission R, auto capace di una potenza di ben 1.088 cavalli e che di sicuro rappresenta un ottimo laboratorio per testare le soluzioni che saranno riversate sulla produzione in serie.

Nonostante sia un concept, diversi giornalisti dell’automotive hanno potuto testare in pista la nuova Cayman elettrica, seppur a una velocità massima limitata di circa 80 miglia, pari a 128 km/h.

La versione definitiva potrebbe essere accreditata di una potenza massima di 800 kW.

Porsche 718 Cayman GT4 ePerformance Porsche 718 Cayman GT4 ePerformance

Porsche 718 Cayman GT4 ePerformance è veloce quanto una 911 GT3

La nuova GT4 ePerformance ha oltre 6.000 parti progettate da zero, la carrozzeria, più larga rispetto alla configurazione di serie di 140 millimetri, è realizzata interamente in fibra di carbonio, i pneumatici, dei Michelin prodotti utilizzando in parte del materiale riciclato, calzano cerchi da 18 pollici.

Secondo i dati forniti dalla Casa madre, grazie a una tecnologia di ricarica a 900 volt, sarà possibile ricaricare, in gara e su strada, fino all’80% della capacità massima della batteria in circa 15 minuti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it