Peugeot 408: la nuova rivoluzione del marchio francese

Gaetano Cesarano

03/12/2022

05/12/2022 - 16:26

condividi

Con la Peugeot 408 il costruttore francese punta a rompere gli schemi con un’auto dalla forte caratterizzazione estetica che rifugge i canoni predefiniti del settore.

Con la nuova Peugeot 408 la Casa del leone dimostra ancora una volta il potenziale creativo del suo centro stile che negli ultimi anni le ha garantito la vittoria di prestigiosi riconoscimenti di settore come il Red Dot Design Award e il Car Design Award. Con una silhouette che l’avvicina alle vetture fastback delle categorie superiori, la Peugeot 408 promette di fare battaglia nel Segmento C grazie a dimensioni generose, grande tenuta di strada e comfort elevato.

Peugeot 408: stile anticonvenzionale

Lo stile della Peugeot 408 sottolinea ancora una volta quanto sia importante la componente visiva nel nuovo corso della Casa francese. Lo stile felino, caratteristico del marchio, è sottolineato dal trattamento affilato delle superfici, particolarmente evidente nella parte posteriore e alla base dei parafanghi, e dalla firma luminosa, estesa verso il basso con due elementi LED che si allungano ai lati del paraurti.

Peugeot 408 Peugeot 408 .

Nella calandra spicca il nuovo logo del marchio che nasconde il radar dei sistemi di assistenza alla guida, mentre nella vista laterale si apprezza una sapiente divisione tra gli elementi in tinta carrozzeria e quelli in contrasto cromatico, studiati per affinare la silhouette e aggiungere dinamismo alla carrozzeria. In questo modo, pur mantenendo un assetto rialzato tipico dei SUV, la Peugeot 408 rivela un profilo snello e sportivo, grazie anche ad un’altezza totale di soli 1,48 metri.

Allo stesso modo il robusto paraurti nero accentua la grinta della sezione posteriore contribuendo ad «assorbire» visivamente lo sbalzo al retrotreno. Sorprendenti poi i cerchi in lega leggera da 20" caratterizzati da uno stile geometrico inedito - in linea con l’approccio di design della 408 - e capaci di creare un suggestivo effetto visivo alle basse velocità.

Peugeot 408 Peugeot 408 .

La capacità di rompere gli schemi è confermata anche dalla difficoltà di inserire la 408 in canoni predefiniti: non è una berlina, non è una station wagon, ma non è nemmeno un SUV, rispetto ai quali è molto più bassa pur conservando la posizione di guida rialzata che tanti automobilisti hanno mostrato di apprezzare negli ultimi anni. Sicuramente sarà apprezzata da chi desidera cambiare tipologia di auto e non vuole sentirsi «omologato» comprando una «sport utility».

Peugeot 408: gli interni e la strumentazione

La Peugeot 408 è all’avanguardia anche nell’abitacolo dove design e tecnologia si fondono con l’ultima evoluzione dell’i-cockpit: elemento focale della più recente filosofia di guida Peugeot, che grazie ad approfonditi studi ergonomici garantisce un’impostazione di guida sportiva e sicura aumentando il piacere della vita a bordo per guidatore e passeggeri.

Peugeot 408 Peugeot 408 .

Nel progettare gli interni della 408, i designer hanno sicuramente centrato l’obiettivo di creare equilibrio nello spazio tra gli occupanti anteriori e pur preservando il principio dello schermo centrale “driver oriented”, per ottimizzare l’ergonomia di guida, grazie ad una console centrale volutamente aperta verso il passeggero, hanno permesso anche a quest’ultimo di non sentirsi escluso dall’utilizzo dei sistemi di bordo e dalla lettura delle informazioni principali.

L’abitabilità posteriore è la più elevata mai avuta da una vettura del marchio Peugeot, superiore anche a quella dell’ammiraglia 508: grazie al passo di 2,79 metri la seconda fila di sedili è infatti straordinariamente ampia, con uno spazio per le ginocchia di ben 188 mm. Non sono da meno le dimensioni del bagagliaio forte di un volume utile di 536 litri ampliabile fino a 1.611 litri con gli schienali posteriori abbattuti.

Peugeot 408 Peugeot 408 .

Peugeot 408: primo contatto su strada

Sicuramente bella da vivere come passeggeri, la Peugeot 408 riesce a trasferire al volante un elevato piacere di guida. Agile e divertente sui tratti misti, sfodera un’anima da grande macinatrice di chilometri sui percorsi autostradali. Abbiamo avuto modo di provare la versione Hybrid GT 225, dotata di un motore a benzina da 180 CV abbinato ad un’unità elettrica da 110 CV. Utilizzando il «drive mode» più sportivo la risposta dell’acceleratore asseconda in maniera sincera i «desiderata» del pilota, e si possono utilizzare i paddle al volante per gestire i rapporti della trasmissione automatica EAT a 8 rapporti, unica opzione disponibile per tutta la gamma.

Peugeot 408 Peugeot 408 .

Fluida nei passaggi di marcia, la Peugeot 408 privilegia la comodità di guida con doti di ripresa e accelerazione che possono appagare anche gli automobilisti più esigenti (secondo la Casa sono sufficienti 7,8 secondi nel passaggio da 0 a 100 km/h). Sfruttando la funzione “brake” si può invece ottimizzare il recupero dell’energia in fase di frenata garantendo una migliore efficienza del sistema ibrido. Ad alimentare il motore elettrico provvede un pacco batterie da 12,4 kWh che permette di viaggiare ad emissioni zero per circa 60 km in condizioni normali e può essere ricaricato in poco meno di 4 ore (sono sufficienti però 1 ora e 40 minuti utilizzando il caricatore opzionale da 7,4 kW).

Peugeot 408 Peugeot 408 .

L’assetto, sufficientemente rigido tra le curve senza incidere negativamente sul comfort, infonde grande sicurezza alla guida. Per avere la massima visibilità degli strumenti, la posizione dell’i-cockpit suggerisce una regolazione non comune del volante, ma è supportata dal ridotto diametro della corona che amplifica il feeling con la strada. Ottima la visuale anteriore e laterale grazie alla posizione di guida rialzata, necessariamente più sacrificata quella posteriore per il caratteristico design del volume posteriore.

Peugeot 408: prezzi e allestimenti

Dopo il successo dei SUV 3008 e 5008 e delle recenti 308 e 308 SW, Peugeot completa la sua offerta in uno dei segmenti più strategici del mercato posizionandosi con la 408 nella fascia alto di gamma. Non sorprende pertanto che nell’allestimento top Plug-In Hybrid GT 225 il prezzo si avvicini ai 48.000 euro. La gamma è comunque bene articolata e si declina su 3 diversi allestimenti (Allure, Allure Pack e GT), 3 motorizzazioni per 7 combinazioni complessive, con prezzi a partire da 33.800 euro per la versione con motore benzina 1.2 litri sovralimentato PureTech 130 Allure e da 41.600 euro per la gamma Plug-In Hybrid con motore da 180 CV.

Peugeot 408 Peugeot 408 .

Nessun commento

Iscriviti a Money.it