Olivia Newton-John è morta: non solo Grease, ecco 5 cose che non sai di lei

Giorgia Bonamoneta

08/08/2022

09/08/2022 - 13:17

condividi

È morta Olivia Newton-John, ma non la sua Sandy che vivrà per sempre attraverso le immagini del film cult Grease. Ecco alcune curiosità sull’attrice.

Olivia Newton-John è morta: non solo Grease, ecco 5 cose che non sai di lei

È venuta a mancare Olivia Newton-John, l’attrice che tutti ricorderanno per sempre nel ruolo di Sandy Olsson in Grease. Nel 1978 Olivia Newton-John è infatti salita alla ribalta ed è diventata un’icona eterna grazie proprio a ruolo di protagonista accanto a John Travolta in un film ormai cult. Ma Olivia Newton-John non era soltanto Sandy di Grease, infatti nella sua lunga carriera si è mossa tra cinema, televisione e musica, accumulando una serie di nomination e premi dal 1971 al 2001.

Questa sua lunga carriera le è valsa diverse onorificenze ufficiali, quali un riconoscimento alle arti dello spettacolo dato dall’Impero britannico, ottenendo il titolo di Ufficiale dell’ordine dell’Australia nel 2006, Compagna dell’ordine dell’Australia per il servizio alla salute della comunità per le persone che vivono con il cancro nel 2019, e l’onorificenza di Dama dell’ordine dell’Impero britannico per la carità, ricerca sul cancro e l’intrattenimento nel 2019.

È proprio questo l’anno nel quale a Olivia Newton-John viene diagnosticato il cancro e ha affermato di aver smesso di preoccuparsi della propria malattia (un tumore al seno), cominciando a godersi giorno dopo giorno il tempo che le restava. Sono state queste le parole riutilizzate dal marito nell’annuncio della morte di Olivia Newton John nel suo ranch nella California del sud.

Olivia Newton-John: una vita per l’arte e l’intrattenimento

Olivia Newton-John è stata una cantante e attrice australiana. Fin dalla più tenera età ha dimostrato passione per le arti, in particolare per il canto, fondando un gruppo nella sua scuola. In seguito ha vinto competizioni locali sempre più importanti. Ma chi è Olivia Newton-John?

Dama Olivia Newton John nasce a Cambridge il 26 settembre 1945, inizia a fare musica prestissimo, già nel 1966. Dopo aver vinto un concorso per nuovi talenti, inciderà il suo primo singolo in Inghilterra. Nella vita si susseguono una serie di collaborazioni, fino ad aggiudicarsi il quarto posto della Eurovision Song Contest. L’inizio della scalata avviene proprio in quel momento, che si fortifica con la vincita del Grammy Award per la registrazione dell’anno, per la migliore interpretazione vocale femminile pop, per il miglior album il disco d’oro.

Ma è nel 1978 che Olivia Newton-John diventa il volto di uno dei film cult che generazione dopo generazione non smette di stancare. Ottiene infatti il ruolo di Sandy (scritto appositamente per lei) nel film musicale Grease, accompagnata da John Travolta. La popolarità di Grease le permise di ottenere un successo mai visto prima.

Olivia Newton-John oltre Sandy: 10 curiosità

Olivia Newton-John era molto di più che Sandy di Grease, per quanto questo ruolo l’abbia presa un’icona indimenticabile per tutti. Eppure tra le curiosità che si possono raccontare, c’è proprio il non voler accettare il ruolo di Sandy, e bisogna ringraziare John Travolta se è riuscito a convincerla a girare.

La canzone che ha ottenuto più successo in assoluto, vendendo 2 milioni di copie in brevissimo tempo, è stata Physical nel 1981. Un altro successo di Olivia Newton-John è stata la canzone solista cantata proprio in Grease. La canzone è stata ideata durante le riprese e girata solo alla fine. Il regista non era convinto di inserirla nel film, eppure quella è stata l’unica canzone che ha permesso al film di ottenere la nomination all’Oscar.

Infine Olivia Newton-John aveva una figlia (anch’ella cantante) e diversi matrimoni alle spalle, ma soprattutto lottava da tempo contro il cancro al seno. Per tre volte le era stato diagnosticato e nell’ultima occasione aveva richiesto espressamente che non le venisse dato un giorno previsto (un lasso di tempo) per il proprio decesso, poiché credeva che in questo modo avrebbe vissuto pienamente la vita.

Argomenti

# musica
# cinema

Iscriviti a Money.it