Occhiali da sole: le forme che valorizzano il viso

16 Luglio 2022 - 11:31

condividi

Per ogni volto esiste la montatura perfetta. I consigli di Money.it per scegliere quella più adatta

Occhiali da sole: le forme che valorizzano il viso

Grandi o piccoli, a goccia, a specchio, ovali, tondi, rettangolari… Gli occhiali da sole sono diventati un accessorio fondamentale per ogni donna, dal potere fortemente identificativo. Ma, come accade anche per l’abbigliamento, è importante saper scegliere il modello più adatto al proprio viso.

Prima di vedere nel dettaglio le varie tipologie, un’avvertenza è d’obbligo: gli occhiali da sole sono un dispositivo di protezione individuale. La loro funzione è quella di salvaguardare l’apparato visivo di una persona dai possibili rischi causati dalla radiazione solare intensa.

Ecco perché, quando si parla di occhiali da sole, è importante farsi consigliare da un ottico, chiedendo anche le specifiche delle lenti che vorremmo scegliere. Molti, infatti, pensano che lenti più scure siano sinonimo di maggior protezione, ma non è così. O meglio, il colore delle lenti non ha nulla a che vedere con la protezione dai raggi UV.

In linea generale possiamo dire che i modelli che presentano la più completa protezione dai raggi ultravioletti sono quelli che riportano la dicitura UV400 (ovvero sono in grado di coprire tutti i più dannosi raggi UVA e UVB).

Un’altra differenza importante riguarda le diverse tipologie di lenti: a seconda dei filtri aggiunti possiamo infatti avere:

  • occhiali da sole polarizzati: i filtri polarizzanti sono composti da lamelle spaziate che impediscono o attenuano l’oscillazione della luce, filtrando i riflessi luminosi che provengono da superfici riflettenti. Neutralizzando il riflesso della luce consentono così una visione più nitida, senza il fastidioso riverbero;
  • occhiali da sole fotocromatici: hanno la capacità di scurirsi al sole e schiarirsi al buio, adattandosi così alle diverse condizioni di luminosità;
  • occhiali da sole degradanti: presentano una colorazione variabile e, di conseguenza, una trasmissione di luminosità mutevole sulla lente. La parte superiore fa da schermo alle radiazioni solari, quella inferiore è più trasparente;
  • specchiatura: a qualsiasi tipo di lente può essere applicato il trattamento di specchiatura, utile in condizione di luce molto intensa, come sulla neve o sui ghiacciai.

Scegliere la montatura partendo dal viso

Vediamo ora nel dettaglio quali sono le principali tipologie di viso. Tenendo bene a mente una regola fondamentale (per quanto sembri strana!): la forma dell’occhiale deve essere opposta a quella del viso.

Viso squadrato
Spigoloso, con fronte e mento ampi e zigomi pronunciati: queste sono le caratteristiche di un viso squadrato. In questo caso l’obiettivo dev’essere quello di allungare il volto, quindi via libera agli occhiali da sole con montature ovali e forme arrotondate.

Viso rotondo
Chi ha il viso rotondo dovrebbe preferire montature spigolose, quadrate, che possano contrastare, appunto, la rotondità del volto. Le montature rettangolari, in particolare, aiutano a far apparire più sottile e allungato il viso.

Viso triangolare
Chi rientra in questa categoria presenta un viso più ampio nella zona degli zigomi e più sottile all’altezza della mascella. In questo caso sono da preferire montature oversize, meglio se nei colori chiari. Sì anche ai modelli a goccia o i cosiddetti cat-eye. Sono da evitare, invece, i modelli troppo piccoli o troppo colorati.

Viso ovale
Chi ha un viso ovale avrà meno difficoltà a scegliere l’occhiale che preferisce. Grazie agli zigomi alti e al mento più stretto, questa tipologia ha infatti un volto perfettamente bilanciato. Per mantenere questo equilibrio sì a montature larghe o leggermente più larghe della parte più ampia del viso. Vanno bene anche forme oversize o aviator.

Viso a diamante
Il viso a diamante è caratterizzato da zigomi larghi e fronte e mento stretti. In generale, le forme troppo squadrate sono sconsigliate, mentre si possono scegliere modelli arrotondati per dare maggiore armonia al volto. Sì, quindi, a montature di tipo browline, ovali o cat-eye.

Viso a cuore
Un volto è a cuore quando il mento è il punto più stretto del viso, mentre la fronte è ampia. Questa forma del volto è perfetta per montature rettangolari, a farfalla, browline, ovale o aviator. Sono invece da evitare montature troppo spesse o parti asimmetriche.

Argomenti

# Moda

Iscriviti a Money.it