Nissan Juke Hybrid Rally Tribute: dal concept alla produzione in serie

Marco Lasala

18 Maggio 2022 - 13:22

condividi

Nasce per celebrare l’arrivo sul mercato della nuova Juke Hybrid, prima variante elettrificata dell’apprezzato crossover Nissan: la Rally Tribute rende omaggio alla storica 240Z.

Nissan Juke Hybrid arriva sul mercato italiano. Per celebrare l’inizio della commercializzazione della variante elettrificata del crossover coupé, il marchio automobilistico giapponese ha realizzato una versione speciale la cui livrea si ispira alla storica 240Z, vettura che oltre cinquant’anni fa ha conquistato numerose vittorie nelle competizioni rallistiche.

Nissan Juke Hybrid abbina elevate performance a un’alta efficienza e a basse emissioni.

Il motore endotermico presente sul crossover nipponico è di ultima generazione, appositamente studiato per lavorare in simbiosi con l’unità elettrica.

Nissan Juke Hybrid Rally Tribute Nissan Juke Hybrid Rally Tribute

Il propulsore a benzina ha una potenza di 94 cavalli per 148 Nm di coppia massima, quello elettrico eroga invece 49 cavalli per 205 Nm di coppia massima. Presente anche uno starter/generatore di piccole dimensioni da 15 kW e una batteria raffreddata a liquido da 1.2 kWh.

Nissan Juke Hybrid: cambio automatico multi-mode

Rispetto all’analoga versione a benzina, la potenza cresce del 25% con una riduzione dei consumi del 40% nel ciclo urbano e fino al 20% in quello combinato.

Di serie è proposta l’innovativa trasmissione Multi Mode, si tratta di un cambio automatico a sei marce, due rapporti per la guida in elettrico e quattro per quella in modalità termica. Caratteristica unica di questo cambio è l’assenza della frizione e dei sincronizzatori nell’accoppiamento con il motore termico, ciò rende la guida più guida e scattante.

Un algoritmo ha il compito di gestire il funzionamento del cambio e conseguentemente dei punti di cambiata, della rigenerazione della batteria e di ripartire tra motore endotermico ed elettrico la quantità di potenza richiesta.

Nissan Juke Hybrid Rally Tribute Nissan Juke Hybrid Rally Tribute

Nissan Juke Hybrid Rally Tribute: omaggio al passato

Segue la scia del concept Gripz presentato al Motor Show di Francoforte nel 2015 e che di fatto anticipava la nuova Juke, la livrea della carrozzeria si ispira alla 240Z, le modifiche più evidenti rispetto al modello di serie consistono nei passaruota maggiorati per accogliere pneumatici extra size da off-road e nell’installazione di luci supplementari su cofano e tetto.

Cerchi maggiorati, loghi vintage, cofano motore nero, lungo la carrozzeria è presente il numero 11 in omaggio alla 240Z, il motore e il fondo scocca sono protetti da una piastra, le sospensioni sono rinforzate e a corsa lunga, gli pneumatici sono dei 265/70 R16 e consentono al crossover Nissan di muoversi con facilità anche sui terreni più impegnativi.

Nissan Juke Hybrid Rally Tribute Nissan Juke Hybrid Rally Tribute

Internamente è stato installato un roll bar per conferire maggiore rigidità al corpo macchina e al tempo stesso un adeguato livello di protezione per pilota e passeggero.
I sedili anteriori, sportivi, sono provvisti di cinture di sicurezza a quattro punti di ancoraggio, mentre quelli posteriori sono stati completamente rimossi per fare spazio alle ruote di scorta.

Argomenti

# Nissan

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it