Mutui green, cosa sono e quanto si risparmia

Patrizia Del Pidio

18 Aprile 2024 - 17:47

I mutui green previsti per acquistare immobili che si trovano in classe energetica A e B permettono un risparmio abbastanza corposo. Scopriamo di cosa si tratta.

Mutui green, cosa sono e quanto si risparmia

Cosa sono i mutui green e quanto permettono di risparmiare? Dopo l’approvazione della direttiva case green che richiedono, entro il 2050, che ogni Stato punti ad avere un parco immobiliare a emissioni zero, moltissimi immobili del nostro Paese dovranno essere oggetto di riqualificazione energetica.

Per premiare i virtuosi che acquistano case in classe energetica A o B sono stati previsti i mutui green che, rispetto alla generalità dei prestiti, prevedono un Tan più basso e, di conseguenza, un risparmio non da poco.

Quello che va sottolineato, però, è che l’obiettivo di arrivare al 2050 a zero emissioni per gli immobili europei non prevede sanzioni per chi non riesce a rispettare l’intento. In Italia la situazione è abbastanza critica visto che solo il 15% degli immobili è in una classe energetica virtuosa (A o B) mentre un immobile su due ricade nelle classi peggiori (F o G).

Mutui green, cosa sono?

Nell’80% dei casi in cui si acquista un immobile lo stesso ha bisogno di un intervento di adeguamento energetico che, nel 30% dei casi si realizza avvalendosi di un mutuo.

Proprio per venire incontro a coloro che decidono di spendere di più in sede di acquisto scegliendo un immobile che non abbia bisogno di riqualificazione energetica, nasce il mutuo green. Si tratta di un mutuo che viene concesso qualora si acquisti un immobile in classe energetica A o B e che già, a norma di legge, si annoveri nelle abitazioni eco sostenibili.

Gli italiani, però, nella maggior parte dei casi proprio non conoscono i mutui green. Da un recente sondaggio è emerso che:

  • solo il 28% degli intervistati sa dell’esistenza e del funzionamento di un finanziamento green;
  • il 29% non ne ha mai sentito parlare;
  • il 37% sa che esiste ma non sa come funziona.

Sicuramente questo disinteresse nei confronti dei mutui green rispecchia un po’ quello che è il generale interesse degli italiani per l’eco sostenibilità, visto che un italiano su due non sa in che classe si trovi il proprio immobile. L’ignorare i mutui green, tra l’altro, non consente di approfittare del risparmio che permettono (che in molti casi permette di ammortizzare il costo maggiore dell’immobile).

Quanto si risparmia con i mutui green?

Ovviamente per ogni mutuo è necessario procedere a un calcolo a parte, visto che il Tan dipende sia dalla durata del piano di ammortamento che dall’importo finanziato. Su un esempio pratico di un mutuo con piano di ammortamento di 25 anni di importo di 160.000 euro a tasso fisso, le simulazioni di aprile prevedono che i due migliori mutui green sul mercato offrano un Taeg del 2,80% e del 2,95%.

Il mutuo green, quindi, anche con i tassi di interesse che ancora oggi non sono ancora scesi moltissimo, permette di avere tassi maggiormente vantaggiosi. Anche se sicuramente si deve investire maggiormente nell’immobile, bisogna sottolineare che si tratta di un investimento che si ripaga, poi, nel tempo un po’ grazie ai tassi di interesse vantaggiosi e un po’ grazie al taglio della spesa energetica che l’immobile permette.

Iscriviti a Money.it

SONDAGGIO
Termina il 24/05/2024 Quale criptovaluta comprare oggi?

113 voti

VOTA ORA

Quale criptovaluta comprare oggi?

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo