Mondiali Qatar 2022, montepremi record: quanto guadagna chi vince, soldi anche ai club

Alessandro Cipolla

17/11/2022

17/11/2022 - 12:03

condividi

Sarà da record il montepremi in palio per i Mondiali 2022 in Qatar: quanto può guadagnare la nazionale vincitrice, i soldi destinati ai club e tutti gli altri premi previsti.

Mondiali Qatar 2022, montepremi record: quanto guadagna chi vince, soldi anche ai club

Quanto guadagna chi vince il Mondiale 2022? Una domanda più che lecita visto che l’edizione che prenderà il via domenica 22 novembre in Qatar sarà la più ricca della storia della competizione iridata.

Naturalmente quando si parla di Mondiali l’aspetto più importante è quello della gloria, ma il montepremi in palio per le 32 nazionali che si sfideranno in Qatar di certo potrà fare molto comodo alle varie Federazioni.

Se da una parte il montepremi della Champions League è vitale per buona parte dei top club europei, i soldi che incasseranno le Federazioni serviranno a finanziare lo sviluppo del calcio nei rispettivi Paesi.

Vediamo allora fino a quanto potrà guadagnare la nazionale che vincerà il Mondiale 2022, dando uno sguardo anche a tutti i premi che saranno in palio in Qatar per quella che sarà l’edizione più ricca di sempre.

Il montepremi del Mondiale 2022 in Qatar

Il montepremi totale in palio al Mondiale 2022 in Qatar sarà di 440 milioni di dollari. A renderlo noto è stata la Fifa nel suo annuale report pubblicato nel 2020. Rispetto all’edizione 2018 che si è svolta in Russia si tratta di aumento superiore al 20%.

Questi sono nel dettaglio tutti i premi in denaro riservati alle 32 nazionali che prenderanno parte ai Mondiali 2022, con la Fifa che a ciascun partecipante elargirà anche un bonus di 1,5 milioni di dollari per coprire i costi di preparazione.

  • Campione: 42 milioni*
  • Secondo classificato: 30 milioni
  • Terzo classificato: 27 milioni
  • Quarto classificato: 25 milioni
  • Quarti di finale: 17 milioni per ogni squadra
  • Ottavi di finale: 13 milioni per ogni squadra
  • Fase a gironi: 9 milioni per ogni squadra

*Cifre in dollari

Oltre ai vari bonus che ogni Federazione concorda con i propri calciatori in base al risultato raggiunto, al Mondiale in Qatar saranno in palio anche altri premi come la Scarpa d’Oro, il Pallone d’Oro, il Guanto d’Oro, il Miglior Giovane e l’All-Star Team.

Dai club ai governi: benefici per tutti

La Fifa poi per il Mondiale 2022 ha stanziato anche 209 milioni di dollari destinati ai club che “presteranno” propri giocatori alle rispettive nazionali: ogni giorno di permanenza nel torneo sarà risarcito con 10.000 dollari.

In totale saranno 70 i calciatori che militano nei campionati italiani, per l’esattezza 67 in Serie A e 3 in Serie B, a prendere parte al Mondiale in Qatar. A fare la parte del leone sarà la Juventus con 11 tesserati impegnati, poi Inter e Milan a seguire con 7 giocatori.

Tanti soldi destinati alle Federazioni e ai club ma i Mondiali possono essere una manna anche per i governi delle nazionali partecipanti: stando a uno studio della banca olandese Abn Ambro, per un Paese la vittoria del Mondiale può portare a una crescita del Pil pari allo 0,7%.

Iscriviti a Money.it