Mercedes-Benz Vision EQXX: la berlina elettrica del futuro

Marco Lasala

04/01/2022

04/01/2022 - 10:36

condividi

Efficienza e tecnologia, Mercedes-Benz Vision EQXX ha un’autonomia di oltre 1.000 km con una singola carica, una berlina elettrica che anticipa il futuro.

Mercedes-Benz Vision EQXX rappresenta il futuro delle auto elettriche. La Casa della Stella a tre Punte presenta un veicolo espressamente progettato per superare ogni precedente record di autonomia nel segmento delle full electric.

Mercedes-Benz Vision EQXX supera i 1.000 chilometri di autonomia con una singola ricarica grazie a un consumo energetico inferiore a 10 kWh ogni 100 chilometri.

Non più potenze vertiginose ed enormi accumulatori di energia, la strada intrapresa dai tecnici di Stoccarda è stata quella di massimizzare l’efficienza della vettura sulle lunghe distanze, lavorando sulla trasmissione, aerodinamica, peso e densità di energia.

L’ampio utilizzo di materiali sostenibili riduce enormemente l’emissione di carbonio, nessun aspetto è stato tralasciato, persino gli pneumatici sviluppati in collaborazione con la Bridgestone, dei Turanza Eco, presentano un design specifico con le pareti laterali delle gomme ottimizzati aerodinamicamente per adattarsi al cerchio da 20 pollici, in magnesio forgiato.

Mercedes-Benz Vision EQXX: batterie leggere ad alta densità

Mercedes-Benz Vision EQXX Mercedes-Benz Vision EQXX

A Stoccarda hanno lavorato sulla densità di energia del pacco batteria da 100 kWh, lo stesso montato sulla EQS ma più piccolo e soprattutto del 30% più leggero. Grande attenzione alle perdite di energia, l’aumento della densità energetica è stato reso possibile da un contenuto in silicio più elevato e da una piattaforma creata appositamente per dare più spazio alle celle, con innegabili vantaggi in termini d’installazione e rimozione.

La tensione supera i 900 volt, la batteria è ricoperta da un sottile coperchio in materiale composito realizzato con gli scarti della canna da zucchero e rinforzato con della fibra di carbonio, una tecnologia ampiamente utilizzata in Formula 1. Altro plus tecnico di questo progetto è il bilanciamento attivo delle celle, ciò significa che durante la guida il prelievo energetico avviene uniformemente su tutte le celle.
Il peso del pacco batteria è di 495 chilogrammi.

La Vision EQXX è dotata di un avanzato sistema di gestione termica, l’impianto di raffreddamento dell’unità di alimentazione elettrica abbina la gestione dei flussi d’aria a una piastra di raffreddamento installata sul pavimento del veicolo. Rappresenta questa soluzione quella più efficiente dal punto di vista aerodinamico, quando il clima è caldo o in presenza di uno stile di guida sportivo, il sistema di raffreddamento aumentata la sua portata, con gli otturatori, posti nel frontale del veicolo, che normalmente sono chiusi e che si aprono all’occorrenza. Si tratta di prese d’aria disposte in maniera intelligente in zone di massima pressione come ad esempio in prossimità del paraurti anteriore.
Questa rivoluzionaria tecnologia ha consentito non solo un guadagno in termini di resa chilometrica, 20 chilometri, ma anche una perdita del coefficiente di resistenza aerodinamica di sette punti quando le alette sono aperte.

Mercedes-Benz Vision EQXX Mercedes-Benz Vision EQXX

Altra fonte energetica esterna che contribuisce al raggiungimento di un’autonomia così elevata, oltre 1.000 km, è la presenza di 117 celle solari disposte lungo il tetto, nei viaggi a lunga distanza questa tecnologia consente di aggiungere ulteriori 25 chilometri all’autonomia totale, l’energia solare è immagazzinata in una leggera batteria al litio-ferro-fosfato, che funge da alimentatore per il clima, luci, sistema d’infotainment e altri accessori.

Mercedes-Benz Vision EQXX: massima cura aerodinamica e tecnologica

L’efficienza di un’auto elettrica passa anche attraverso la cura aerodinamica, la Vision EQXX ha un Cx di soli 0,17, un valore straordinario che supera di gran lunga quello ottenuto dalla Mercedes EQS (0,20). Quando si intraprende un viaggio a lunga distanza, a incidere maggiormente in termini di efficienza energetica è la resistenza all’aria della carrozzeria, circa i 2/3 dell’energia di un’auto elettrica è dissipata per fendere l’aria, uno scarto di 0,01 consente un guadagno in termini di autonomia del 2,5%.

Mercedes-Benz Vision EQXX Mercedes-Benz Vision EQXX

Nell’abitacolo spicca la strumentazione da ben 47,5 pollici che si estende da un montante all’altro: ha una risoluzione di 8k (7680x660 pixel), il display è sottile e leggero. Il sistema di navigazione satellitare è stato realizzato grazie alla collaborazione con gli esperti della NAVIS Automotive Systems, i primi a sviluppare la tecnologia 3D nelle mappe stradali, un sistema quello presente nella Vision EQXX che offre persino la funzione di zoom e scorrimento satellitare fino a un’altezza di 10 metri nella rappresentazione tridimensionale di una città.

Non solo altissima risoluzione ma anche efficienza, la sua illuminazione è composta da oltre 3000 mini-led a regolazione locale, il che significa un dispendio energetico solo quando e se necessario in parti specifiche dello schermo.

Argomenti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it