Mercati sollevati dalla crescente probabilità di un nuovo taglio dei tassi in Usa

Nella seduta di ieri i mercati azionari sono riusciti a rialzare la testa dopo i crolli degli scorsi giorni grazie al crescere delle speranze che la Fed taglierà i tassi già nella prossima riunione. Per Carlo Alberto De Casa, Capo Analista di ActivTrades, saranno da monitorare con attenzione i dati sul lavoro in Usa che verranno rilasciati oggi

Mercati sollevati dalla crescente probabilità di un nuovo taglio dei tassi in Usa

Nella seduta di ieri si è assistito ad un recupero di gran parte degli indici mondiali, confortati dalla crescente aspettativa che la Federal Reserve possa tagliare ulteriormente i tassi di interesse, al fine di contenere il rallentamento dell’economia che si sta evidenziando in questi giorni.


Fonte: Bloomberg

Secondo le stime di Bloomberg sulla probabilità implicita di un abbassamento del costo del denaro basata sui futures dei Fed Funds, per il meeting del prossimo 30 ottobre vi è l’84,2% di probabilità che i tassi vengano tagliati.

Entrando nel dettaglio, c’è il 58,2% di possibilità che i tassi vengano tagliati di 50 punti base, arrivando quindi all’intervallo 1,25%-1,5%.

Nel brevissimo periodo, sarà importante monitorare i dati sul lavoro degli Stati Uniti, i quali “possono offrire ulteriori indizi sullo stato dell’economia americana”, ha scritto in un report inviato stamattina Carlo Alberto De Casa, Capo Analista di ActivTrades.

Per l’esperto inoltre, uno dei temi più importanti della settimana è la guerra commerciale, con i mercati che starebbero ancora digerendo la decisione di Washington di imporre nuove tariffe all’Unione Europea.

Iscriviti alla newsletter Strumenti

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.