Kia Niro Hybrid: prova del crossover ibrido

Marco Lasala

25 Ottobre 2021 - 07:33

condividi

Presentata in occasione del Salone di Ginevra 2019 la nuova Kia Niro Hybrid è un crossover ibrido in vendita a partire da un prezzo di listino di 26.750 euro.

Kia Niro Hybrid è un crossover ibrido efficiente e dalla dotazione premium. Sottoposta a un restyling nel 2019, sul mercato italiano si affianca alla versione ibrida plug-in e rappresenta per il marchio automobilistico coreano un modello strategico per la completa elettrificazione della gamma.

Kia Niro Hybrid è in vendita a un prezzo di listino che parte da 26.750 euro.

Commercializzata nel 2016 è stata venduta nel mondo in oltre 300.000 esemplari, con più di 100.000 unità destinate all’Europa, un modello che si conferma tra i più apprezzati del marchio, un crossover di tendenza e dalla versatilità elevata.

Ha basse emissioni, costi di gestione contenuti e si rivolge a un’utenza privata e alle flotte aziendali, notevole il suo bagaglio tecnologico.

Kia Niro Hybrid: il crossover ibrido efficiente

Kia Niro Hybrid Kia Niro Hybrid

Ha subito importanti aggiornamenti estetici e tecnici, il suo stile ora è sostanzialmente simile a quello della sorella ibrida plug-in. Il frontale è stato impreziosito dalla griglia “tiger noise”, il paraurti anteriore è stato totalmente ridisegnato così come i gruppi ottici che sfoggiano ora un design “ice cube”, optional i fari full LED.

Nuove anche le luci diurne dal caratteristico motivo a doppia freccia, a richiesta possono integrare i fari fendinebbia sempre con tecnologia a LED. Al retro nuova è la forma delle luci, ora la firma luminosa è maggiormente riconoscibile, cambia anche il paraurti che include lo skid plate argentato con nuovi catarifrangenti e luci retronebbia.

La Hybrid può, in alternativa ai cerchi da 16 pollici offerti di serie, esser equipaggiata con un modello da 18” con finitura bicolore diamantata.

Novità anche per gli interni rispetto alla prevedente generazione, la plancia presenta un rivestimento soft-touch di elevata qualità, nuovo è lo schermo LCD da 10,25 pollici (optional presente sulla vettura da noi provata) che si aggiunge al display TFT da 7 pollici che sostituisce il tradizionale quadro strumenti.

In abbinamento alla trasmissione automatica doppia frizione a 6 rapporti, sono disponibili i nuovi paddle al volante che consentono di selezionare fra tre livelli di recupero energia (frenata e decelerazione), in modalità sport, le palette permettono di cambiare marcia a tutto beneficio della sicurezza e divertimento di guida.

Con l’aggiornamento avvenuto nel 2019, la Niro Hybrid è dotata di un nuovo freno di stazionamento elettrico e dischi freno posteriori maggiorati.

Kia Niro Hybrid Kia Niro Hybrid

Il sistema telematico UVO Connect rende questo innovativo crossover ibrido ancora più versatile e connesso con il mondo esterno, tramite i servizi KIA Live è possibile accedere alle informazioni sul traffico in tempo reale, previsioni meteo, prezzi carburante, disponibilità parcheggi pubblici nelle vicinanze o in specifiche aree e anche selezionare svariati punti d’interesse.
Tramite l’app UVO compatibile con i sistemi Android e IOS, il guidatore può accedere da remoto e controllare diverse informazioni inerenti la propria auto, arrivando persino a inserire la rotta di destinazione.

Kia Niro Hybrid: motore endotermico e unità elettrica

Un quattro cilindri in linea a ciclo Atkinson da 1,6 litri e 105 cavalli, un motore elettrico da 43,5 cavalli per una potenza complessiva di 141 cavalli a 5.700 giri al minuto per una coppia massima di 265 Nm disponibile tra i 1.000 e i 2.400 giri al minuto.

Il sistema ibrido è completato da una batteria ai polimeri di litio da 1,56 kWh posizionata sotto i sedili posteriori, una soluzione che non solo ha consentito di non penalizzare l’abitabilità interna e la capacità di carico ma che permette anche un notevole abbassamento del baricentro a tutto vantaggio della stabilità di marcia e ripartizione dei pesi.

Il cambio DCT è un doppia frizione a sei rapporti dotato di paddle al volante, in modalità Sport lascia al pilota la possibilità di selezionare i singoli rapporti, per la massima efficienza di marcia è disponibile quella ECO che ottimizza prestazioni e consumi.

In partenza il sistema ibrido sfrutta la carica residua del pacco batteria, in tal mondo nel traffico o dopo una lunga sosta viene ottimizzato il consumo a fronte di emissioni pari a zero, in piena accelerazione interviene il motore termico coadiuvato dall’unità elettrica, mentre a velocità di crociera il quattro cilindri in linea funge da alimentazione primaria.

Interessante la presenza della frenata rigenerativa che consente d’immagazzinare energia nella batteria, in seguito a un rallentamento o decelerazione.

Kia Niro Hybrid Kia Niro Hybrid

La casa madre dichiara un consumo nel ciclo combinato particolarmente contenuto con emissioni di CO2 di 31,3 grammi per chilometro per un’autonomia complessiva di oltre 600 km.

Tre gli allestimenti disponibili:

  • Urban;
  • Style;
  • Evolution.

La Urban in vendita a un prezzo di listino che parte da 26.750 euro ha una dotazione completa che prevede tra l’altro:

  • paddle al volante;
  • schema touch da 8 pollici con radio digitale DAB e sistemi mirroring Apple CarPlay e Android Auto;
  • retrocamera posteriore;
  • volante e pomello del cambio rivestiti in pelle;
  • sistema di frenata automatica d’emergenza con rilevamento pedoni e ciclisti;
  • smart cruise control;
  • sedile guida e passeggero regolabili in altezza;
  • climatizzatore automatico dual zone;
  • cerchi da 16 pollici;
  • proiettori a LED;
  • retrovisori esterni regolabili elettricamente e riscattabili;
  • 7 airbag;
  • freno di stazionamento elettrico.

La Style in vendita a partire da 28.750 euro aggiunge alla dotazione della Urban:

  • barre tetto;
  • cerchi in lega da 18 pollici;
  • predisposizione gancio traino fino a 1.300 kg;
  • sedili in misto pelle/tessuto;
  • maniglie interne cromate;
  • retrovisore interno elettrocromatico;
  • presa USB posta all’interno del bracciolo anteriore.

Top di gamma è la Evolution in vendita a un prezzo di listino che parte da 32.250 euro e che aggiunge alla dotazione della Style i seguenti accessori;

  • sedile guidatore regolabile elettricamente in 8 direzioni e 2 lombari;
  • sensori parcheggio anteriori e posteriori;
  • smart key;
  • fari fendinebbia full LED;
  • wireless charger;
  • Kia Navigation System con schermo touch da 10,25 pollici e servizi telematici UVO Connect;
  • sistema di monitoraggio angolo cieco;
  • sistema di riconoscimento dei limiti di velocità;
  • sistema di riconoscimento veicoli in avvicinamento in retromarcia.

Kia Niro Hybrid: prova su strada

Kia Niro Hybrid Kia Niro Hybrid

Curioso di provare come si comporta su strada l’intraprendente crossover ibrido coreano, sulla carta tanti i plus che lo rendono un vero best seller nel settore a cominciare da un’unità elettrica interessante e da una dotazione praticamente full. Nel corso della mia prova su strada ho percorso poco più di 1.000 km tra autostrada e città.

Le regolazioni elettriche del sedile mi permettono di trovare velocemente una corretta posizione di guida, gli ingombri della vettura sono facilmente individuabili, il volante è praticamente allineato con il busto, con i comandi multifunzione a portata di mano. Una visibilità perfetta che si sposa alla perfezione con le dimensioni compatte della vettura.

Il motore è reattivo sin dai bassi regimi, si parte quasi sempre in modalità elettrica per poi avvertire l’’entrata in azione dell’endotermico quando di richiede più potenza e carico, perfetto il cambio automatico doppia frizione, veloce nelle cambiate quanto dolce e progressivo a un’andatura “comfort”.

Stupisce la trazione, la Niro Hybrid ha una stabilità notevole e anche in presenza di un fondo e asfalto sporco e bagnato trasmette sicurezza, complice un’aderenza notevole, soprattutto in curva, quando basta inserire il frontale per viaggiare praticamente su di un binario.

Durante la prova su strada anche in presenza di forte vento laterale, il crossover ibrido è rimasto pressoché neutrale nel suo comportamento, segno di un baricentro stabile e di una ripartizione ottimale dei pesi.

Lo sterzo è preciso, lodevole la resa acustica dell’impianto audio JBL, così come interessante la funzione del climatizzatore automatico “Driver Only” che consente di selezionare temperatura e velocità della ventola unicamente per il posto guida, una funzione particolarmente utile ai fini della massimizzazione dell’efficienza e dispendio di energia.

Un giudizio complessivo da cinque stelle.

Foto Kia Niro Hybrid

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it