Identità digitale, guida alla scelta del provider

Niccolò Ellena

03/06/2022

03/06/2022 - 17:53

condividi

I fornitori di identità digitale italiani sono nove e offrono diversi pacchetti di servizi. Ecco quali sono le loro caratteristiche, i costi e i tempi per avere lo SPID

Identità digitale, guida alla scelta del provider

Avere un’identità digitale sta diventando sempre più essenziale per ogni individuo, questo perché consente di avere importanti vantaggi come intrattenere relazioni più efficienti con la pubblica amministrazione ed essere più sicuri quando si naviga in rete.

In Italia i provider di identità digitale accreditati sono nove, ossia: Aruba ID, InfoCert ID, Intesa ID, Lepida ID, Namirial ID, Poste ID, Sielte ID, SpidItalia, TIM ID.

Il fatto che questi fornitori siano accreditati implica che abbiano ottenuto l’autorizzazione da parte dell’Agenzia per l’Italia Digitale, ossia l’ente statale italiano responsabile dell’identità digitale, a operare sul mercato. Nessun altro ente a livello italiano è abilitato a riconoscere i fornitori autorizzati.

Al fine di sfruttare al massimo le possibilità concesse dalla tecnologia di identità digitale, è necessario conoscerla a fondo, comprendendone le potenzialità. Una guida alle offerte dei provider può aiutare in tal senso,

I provider di identità digitale accreditati


Aruba ID

Lo SPID di Aruba ID è disponibile in tre versioni: Aruba ID personale, che permette gratuitamente di utilizzare i servizi della pubblica amministrazione e di autenticarsi come persona fisica; Aruba ID professionale, che, al costo annuo di 22 euro più IVA, consente di autenticarsi come persona fisica, di qualificarsi in veste professionale e accedere ai servizi online legati al lavoro. L’ultima delle tre linee di servizio è infine quella aziendale che, a un costo annuo di 35 euro più IVA, consente di autenticarsi come persona giuridica, con ragione sociale e partita IVA.

Per poter attivare Aruba ID è necessario seguire un procedimento composto di tre passaggi: registrarsi utilizzando i propri dati, fare il riconoscimento e attendere la mail di attivazione. Il riconoscimento può essere fatto in molteplici modalità: con webcam (a un costo di 14.90 euro più IVA), con firma digitale fatta in presenza o in remoto, con tessera sanitaria o con Carta d’Identità Elettronica (CIE). Per attivare un account Aruba ID servono circa 20 minuti.

Aruba ID fornisce due gradi di protezione: il livello uno, in cui è richiesto nome utente e password e il livello due, in cui è richiesto il nome utente, la password e il codice OTP (One-Time Password), ossia una password che si riceve sul proprio smartphone che ha validità per un solo accesso.

InfoCert ID

Lo SPID di InfoCert ID fornisce due soluzioni disponibili: una personale e una professionale a pagamento. La prima è gratuita e consente di accedere ai portali della pubblica amministrazione e sfruttare i servizi utili al cittadino. La versione a pagamento, che costa 24,90 euro più IVA consente di accedere ai servizi importanti per il lavoro e di essere autenticato come persona fisica con la propria qualifica lavorativa.

La procedura di attivazione è la stessa del fornitore precedente ma ha dei costi diversi: il primo metodo di riconoscimento è gratuito se si ha a disposizione la firma digitale; il secondo metodo è quello di persona, questo si suddivide a sua volta in due sottogruppi, uno standard, che ha un prezzo di 8,99 euro che consente di fare il riconoscimento in maniera autonoma; oppure la versione Premium, che consente di fare il riconoscimento tramite l’assistenza di una persona, che ha un prezzo di 14,90 euro più IVA.

La terza soluzione per il riconoscimento del proprio profilo personale è online con l’ausilio della tessera sanitaria e uno smartphone adeguato. Infine, l’ultima disponibile è quella del video riconoscimento che ha un prezzo di 29,90 euro più IVA e necessita di documento di riconoscimento, tessera sanitaria e uno smartphone o un computer con webcam.

Per quanto riguarda la configurazione a uso professionale, il metodo di riconoscimento online con firma digitale e tessera sanitaria sono gratuiti mentre il servizio di persona e online con video riconoscimento hanno entrambi un costo di 14,90 euro. Il tempo necessario per impostare un account di InfoCert ID dipende dal tipo di configurazione che si sceglie, attestandosi intorno ai 20 minuti.

Attualmente i livelli di protezione di messi a disposizione da questo fornitore sono solo di primo e secondo livello, ossia accessibile con nome dell’utente e password (livello uno) e con nome utente, password e OTP al livello due.

Intesa ID

Per ottenere lo SPID di Intesa ID è necessario seguire una procedura di registrazione, che richiede un documento d’identità valido, una tessera sanitaria, un indirizzo email e un numero di cellulare. Le modalità di riconoscimento offerte, necessarie per completare la procedura di registrazione sono tre, ossia: di persona presso la sede di Torino del fornitore, al momento non disponibile a causa delle misure di contenimento Covid-19; con video riconoscimento e assistenza, al costo di 29,99 euro più IVA; e gratuitamente con firma digitale certificata.

Attualmente il livello di protezione disponibile per questo fornitore è al massimo di livello due. Il tempo necessario per completare il processo di registrazione è di circa 25 minuti.

Lepida ID

Lepida ID fornisce SPID sia di tipo personale che professionale, entrambi gratuiti. Per poterlo utilizzare, è necessario effettuare il processo di registrazione, durante il quale è presente la fase di riconoscimento. Questo fornitore mette a disposizione ben sei metodi diversi di riconoscimento: di persona, recandosi gratuitamente presso uno degli sportelli autorizzati; tramite video, versando un bonifico simbolico è possibile registrare un video in cui ci si fa riconoscere, è necessario specificare che per questa modalità è sfruttabile solo in ambito nazionale.

Le modalità successive prevedono la possibilità di autenticarsi gratuitamente attraverso la carta d’identità elettronica, con la firma digitale o con la tessera sanitaria. L’ultimo metodo è infine, quello di autenticarsi con l’aiuto di un operatore per una cifra di 15,00 euro più IVA. Attualmente il livello massimo di protezione di questo fornitore è il due, vale a dire quello con nome utente, password e codice OTP. Il tempo medio per completare il processo di registrazione è di circa 20 minuti.

Namirial ID

Namirial ID fornisce uno SPID di tipo personale che è gratuito e uno di tipo professionale che ha un costo di 35 euro annui più IVA. Per poterlo attivare sono necessari una carta d’identità valida, una tessera sanitaria riportante il proprio codice fiscale, un indirizzo email e i numero di cellulare. Inoltre, per effettuare la registrazione è necessario inserire i propri dati e si effettuare il riconoscimento per potersi autenticare come persona fisica.

Proprio quest’ultimo passaggio può avere un costo qualora si scelga la modalità di riconoscimento via webcam, per la quale è richiesta uno smartphone o una webcam e un esborso di 19.90 euro + IVA. Gli altri metodi accettati sono tutti gratuiti e sono: con firma digitale, con Carta d’Identità Elettronica (CIE) e con tessera sanitaria.

Al momento il livello massimo di sicurezza offerto da questo fornitore è di livello due, ossia con nome utente, password e codice OTP. Per completare la procedura sono necessari circa 25 minuti.

Poste ID

Poste ID fornisce uno SPID di tipo personale che è gratuito. Per poterlo attivare sono necessari una carta d’identità valida, una tessera sanitaria riportante il proprio codice fiscale, un indirizzo email e i numero di cellulare. Per registrarsi è necessario inserire i propri dati ed effettuare il riconoscimento per autenticarsi come persona fisica.

Proprio quest’ultimo passaggio può avere un costo qualora si scelga la modalità di riconoscimento in presenza presso un ufficio postale (12 euro), con passaporto elettronico (10 euro), con Carta d’Identità Elettronica (10 euro) o con un bonifico proveniente da un conto corrente italiano. Gli altri metodi accettati sono tutti gratuiti e sono: SMS su cellulare certificato associato ad un prodotto Bancoposta o Postepay, Carta d’Identità Elettronica con PIN, firma digitale e tessera sanitaria attiva con PIN.

Attualmente il livello massimo di sicurezza offerto da questo fornitore è di livello tre, ossia con nome utente, password e codice OTP e con SPID 3, ossia un certificato elettronico di sicurezza. Per completare la procedura sono necessari circa 20 minuti.

Sielte ID

Sielte ID offre due tipi di identità digitali, personale e professionale entrambe gratuite. I documenti necessari per richiederla sono sono un indirizzo e-mail attivo, un numero di telefono del cellulare, un documento di identità valido a scelta tra carta di identità, passaporto, patente e la tessera sanitaria con il codice fiscale. Rispetto agli altri fornitori, questo provider offre quasi tutti i servizi di autenticazione gratuiti, l’unica eccezione è costituita dal servizio webcam prioritario, che ha un costo di 9,99 euro IVA inclusa. Gli altri metodi di riconoscimento sono di persona, prenotando un appuntamento presso un centro autorizzato, con Carta d’Identità Elettronica, con firma digitale e con tessera sanitaria.

Il livello massimo di sicurezza messo a disposizione di Sielte ID è il tre, che richiede l’autenticazione con utente, password e l’utilizzo di un dispositivo di accesso, ad esempio smart card. Il tempo medio di attivazione oscilla tra i 15 e i 20 minuti.

SpidItalia

SpidItalia fornisce due tipi di identità digitale, una personale e una professionale. La linea di servizio a uso personale è chiamato SPID Power, ed ha un prezzo annuo di 51,45 euro + IVA, mentre quello professionale ha un costo che parte da 36,75 euro + IVA in base ai servizi richiesti. Per poter richiedere lo SPID sono necessari un indirizzo e-mail attivo, un numero di telefono del cellulare, un documento di identità valido a scelta tra carta di identità, passaporto, patente e la tessera sanitaria con il codice fiscale.

Una volta reperita la documentazione, è necessario completare una procedura di riconoscimento. SPID Power fornisce assistenza per il riconoscimento via webcam; altri metodi accettati sono tramite il certificato di firma digitale valido e un lettore smart card oppure tramite tessera sanitaria attiva con un lettore smart card da collegato al computer. Anche per la versione professionale i metodi di riconoscimento sono gli stessi di SPID Power, ma in questo caso l’intestatario viene inquadrato anche secondo la propria professione. SpidItalia fornisce in particolare la possibilità di accreditarsi come funzionari R.A.O. (Registration Authority Officer) o come preventivatore pubblico.

Il livello massimo di sicurezza anche in questo caso è il tre, ossia il più alto. Il tempo medio per attivare questo SPID è di 15 minuti.

TIM ID

TIM ID è l’ultimo dei fornitori autorizzati di identità digitale, offre due tipi di servizi, ossia lo SPID personale e quello professionale. Il costo del primo è gratuito, mentre quello del secondo è di 36 euro l’anno IVA esclusa. Per ottenere l’identità digitale di TIM sono necessari una carta d’identità valida, una tessera sanitaria riportante il proprio codice fiscale, un indirizzo email e i numero di cellulare. Reperito il necessario, è possibile iniziare il processo di registrazione, durante il quale è necessario svolgere l’autenticazione.

In questo caso le modalità di riconoscimento sono: con tessera sanitaria e PC con lettore di smart card; di persona, recandosi a uno sportello autorizzato, con una firma digitale, o con webcam. Quest’ultimo, è l’unico metodo ad avere un costo: 24,28 euro IVA inclusa per entrambi i profili. Il livello massimo di protezione disponibile per questo fornitore è il livello due. Per attivarlo sono necessari circa 20 minuti.

Argomenti

# SPID

Iscriviti a Money.it