Giornata nera in Borsa per Saipem con l’aumento di capitale

Violetta Silvestri

22 Giugno 2022 - 11:40

condividi

Azioni Saipem tornate a scambiare solo in tarda mattinata con un tonfo del 17% dopo la sospensione per eccesso di ribasso. La società ha comunicato i dettagli sull’aumento di capitale.

Giornata nera in Borsa per Saipem con l'aumento di capitale

Azioni Saipem osservate speciali nella seduta odierna a Piazza Affari che si sta delineando assai cupa. Il titolo precipita con perdite oltre il 17% dopo essere stato sospeso per un eccesso di ribasso.

La novità che sta facendo affondare la quotazione riguarda il già annunciato aumento di capitale. In una nota pubblicata prima dell’apertura di Borsa, il gruppo dell’ad Francesco Caio ha confermato la decisione del Consiglio di amministrazione di proseguire con l’aumento di capitale da circa 2 miliardi di euro.

Si tratta della manovra di rafforzamento patrimoniale e finanziario che è stata avviata in seguito alla perdita ingente rilevata nel 2021.

Le azioni Saipem sono in caduta libera alle 11.18, segnando un tonfo del 15,87%.

Azioni Saipem crollano nella giornata nera dell’aumento di capitale

L’aumento di capitale da 2 miliardi di euro è stato stabilito in calendario: partirà il 27 giugno. Come specificato nella comunicazione ufficiale:

“...avrà luogo mediante emissione di n. 1.974.327.430 azioni ordinarie Saipem, prive di valore nominale espresso, aventi godimento regolare e le medesime caratteristiche delle azioni ordinarie Saipem già in circolazione...da offrire in opzione agli azionisti ordinari e di risparmio...nel rapporto di n. 95 Nuove Azioni ogni n. 1 azione ordinaria o di risparmio posseduta, al prezzo di sottoscrizione di Euro 1,013 per ciascuna Nuova Azione, da imputarsi quanto a Euro 0,021 a capitale sociale e quanto a Euro 0,992 a sovrapprezzo.”

Si è evidenziato, inoltre, che il prezzo delle azioni emesse nell’ambito dell’aumento di capitale comprende uno sconto di circa il 30% rispetto al prezzo teorico ex diritto delle azioni ordinarie Saipem, “calcolato secondo le metodologie correnti, sulla base del prezzo di riferimento di Borsa Italiana S.p.A. delle azioni Saipem al 21 giugno 2022.”

Il calendario prevede che i Diritti di Opzione validi per la sottoscrizione delle Nuove Azioni possono essere esercitati dal 27 giugno 2022 alle ore 13.00 dell’11 luglio 2022, estremi inclusi e negoziati sul mercato regolamentato Euronext Milan dal 27 giugno 2022 al 5 luglio 2022, estremi inclusi.

Saipem ha inoltre rimarcato che gli azionisti Eni e CDP Industria “si sono irrevocabilmente impegnati a sottoscrivere tutte le Nuove Azioni loro spettanti in proporzione alle partecipazioni rispettivamente detenute in Saipem, complessivamente pari a circa il 44% dell’Aumento di Capitale.”

In più, soggetti quali Bnp Paribas, Citigroup, Deutsche Bank, Hsbc, Intesa Sanpaolo e UniCredit (nel ruolo di joint global coordinators) e Abn Amro, Banca Akros, Banco Santander, Barclays, Bper, Goldman Sachs International, Société Générale e Stifel (come joint bookrunners), hanno assunto l’impegno a sottoscrivere le nuove azioni non sottoscritte al termine dell’asta dell’inoptato fino a un importo massimo complessivo pari a circa 1,119 miliardi.

Le azioni Saipem viaggiano in profondo rosso alle 11.33, con un -16%.

L’aumento di capitale della società si è reso necessario per raggiungere un livello di patrimonializzazione ritenuto congruo ai fini del superamento della situazione di tensione economica, patrimoniale e finanziaria manifestatasi a partire dal gennaio 2022, nonché di una compiuta realizzazione degli obiettivi fissati dal Piano Strategico 2022-2025, si è scritto nella nota.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.