Quanto guadagna Gianluca Ferrero? Stipendio e biografia del nuovo presidente della Juventus

Giacomo Andreoli

19 Gennaio 2023 - 17:19

condividi

Il nuovo presidente della Juventus è Gianluca Ferrero, commercialista e amministratore di varie società, scelto per sostituire Andrea Agnelli, che si è dimesso assieme a Pavel Nedved e tutto il cda.

Quanto guadagna Gianluca Ferrero? Stipendio e biografia del nuovo presidente della Juventus

Dopo le polemiche per la gestione quantomeno da chiarire dei bilanci societari, il cda della Juventus è ufficialmente cambiato e il nuovo presidente si chiama Gianluca Ferrero. Andrea Agnelli ha invece lasciato il consiglio di amministrazione e anche i suoi ruoli in Stellantis ed Exor. Con lui fuori anche Pavel Nedved. Il nuovo direttore generale della società calcistica e amministratore delegato sarà poi Maurizio Scanavino.

Ma chi è Ferrero? Commercialista, sindaco, revisore e amministratore di varie società, è stato scelto da Exor, holding della famiglia Agnelli che controlla la squadra di calcio, per cercare di frenare le polemiche, indicando subito un sostituto del noto ex presidente.

Secondo la società Ferrero ha una solida esperienza e tutte le “competenze tecniche necessarie”, ma anche una forte passione” per il club. Per questo sarebbe “la persona più adeguata a ricoprire l’incarico”. La società comunicherà a breve la lista completa dei candidati per il rinnovo del cda.

Ferrero ha detto che lavorerà “per costruire un futuro della Juventus che sia pari a quello che è stato il suo passato, un passato glorioso che ne ha fatto la più vincente società italiana”. Quindi ha aggiunto: “Abbiamo sempre rispettato e sempre rispetteremo coloro che saranno chiamato a giudicarci, ma vogliamo uguale rispetto per poter discutere con serietà nelle sedi competenti quelle che sono state le motivazioni del nostro agire”.

D’altronde anche nei mesi scorsi la Juventus aveva fatto sapere che “continuerà a collaborare e cooperare con le autorità di vigilanza e di settore, impregiudicata la tutela dei propri diritti in relazione alle contestazioni mosse contro i bilanci e i comunicati della società dalla Consob e dalla Procura”. Vediamo nel dettaglio chi è Gianluca Ferrero, da dove viene e quanto guadagna.

La biografia di Gianluca Ferrero

Gianluca Ferrero è nato a Torino nel 1963 e si è laureato in Economia e Commercio nel 1988. Dal 1989 è iscritto all’Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili di Torino, mentre dal 1995 è iscritto al Registro dei revisori legali.

Nel corso della sua carriera è riuscito a ricoprire vari ruolo, tra cui; presidente del collegio sindacale di Fincantieri, Luigi Lavazza, Biotronik Italia, Praxi Intellectual Property, Fiduciaria, Emilio Lavazza, Gedi gruppo editoriale, Nuo e Lifenet. E ancora: sindaco effettivo in Fenera Holding, ma anche vicepresidente del consiglio di amministrazione della banca del Piemonte e componente del Consiglio di amministrazione di Italia Independent e di Pygar.

Quanto guadagna Gianluca Ferrero?

Non sono note esattamente le cifre incassate annualmente da Gianluca Ferrero, ma i suoi negli ultimi anni sono sempre stati stipendi da top manager. Compensi a tre cifre insomma, a cui si sommano sicuramente proprietà di cui però non si conoscono esattamente la natura e il valore.

Il compito di Gianluca Ferrero, nuovo presidente della Juventus

Ferrero avrà un compito molto delicato. Le dimissioni di tutto il cda della Juventus arrivano dopo un anno travagliato, con diversi problemi di natura contabile e di immagine per il club e gli Agnelli, che pagano anche scarsi risultati dal punto di vista calcistico. Il terremoto, però, parte dall’indagine Prisma, con al centro le plusvalenze contabilizzate dalla Juventus dal 2019 e considerate fittizie (ci rientrerebbe anche l’acquisto di Cristiano Ronaldo). Per questo risultano indagati Agnelli, Nedved e Arrivabene.

Il nuovo presidente dovrà cercare di far quadrare i conti e non creare problemi giudiziari al club, cercando invece di avviare un percorso per risanare i bilanci, sempre più in rosso. Inoltre dovrà decidere definitivamente cosa ne sarà della Superlega, il torneo dei top club europei che Andrea Agnelli voleva creare assieme a Florentino Pérez del Real Madrid ed altri presidenti di squadre del Vecchio Continente.

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.