Giacenza media conto Poste Italiane: come richiederla

Caterina Gastaldi

24 Novembre 2022 - 18:07

condividi

Per ottenere l’ISEE è necessario consegnare la giacenza media del conto Poste Italiane, per chi ne ha uno. Ecco come ottenerla.

Giacenza media conto Poste Italiane: come richiederla

Si può avere la necessità di ottenere la giacenza media del conto Poste Italiane per diverse ragioni. La prima e più comune, è la richiesta del proprio Isee. Infatti, per poter compilare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) e ottenere il documento in questione, è indispensabile essere in possesso della giacenza media di tutti i propri conti, incluso quello alle Poste Italiane.

La buona notizia è che, tra tutti i documenti necessari per la DSU, questo è tra i più facili da reperire. Infatti, Poste Italiane mette a disposizione una serie di modalità, sia online che offline, per chi ha bisogno della giacenza media bancoposta per l’Isee. Tra queste, si potrà scegliere di utilizzare l’applicazione, il sito delle Poste, oppure anche andare direttamente di persona all’ufficio postale.

Con l’articolo seguente esploreremo tutte le diverse opzioni, in una guida completa ed esaustiva.

Cos’è la giacenza media bancoposta

La giacenza media del conto corrente, o del conto delle Poste, è letteralmente una media. Si tratta del risultato di un semplice calcolo. Viene fatta la media ponderata dei soldi che sono stati presenti sul conto tra il 1 gennaio e il 31 dicembre di quello stesso anno, tenendo conto di tutti i movimenti avvenuti nel corso di quei 365 giorni.

Il calcolo di per sé non è complicato, ma può rivelarsi anche estremamente lungo, in particolare quando si sono verificati diversi movimenti sul conto, magari anche attraverso cambi in valute estere.

Come richiedere la giacenza media del conto Poste Italiane

Per ottenere la giacenza media del conto bancoposta, ma anche per i libretti postali o Postepay Evolution, ci sono diverse modalità:

  • tramite applicazione;
  • chiedendo all’ufficio postale, portando la documentazione necessaria;
  • attraverso il portale dedicato;
  • attraverso l’area riservata per i clienti BancoPosta e BancoPosta Click.

Giacenza media tramite app Poste

Chi è in possesso del conto Banco Poste può utilizzare l’applicazione App BP. Il procedimento è molto rapido. Infatti, basterà scaricare l’app dallo store, accedere, e raggiungere la sezione dedicata ai documenti del proprio conto.

A questo punto si potrà scaricare il saldo al 31 dicembre dell’anno precedente, con la giacenza media del conto bancoposta, direttamente sul proprio cellulare.

Ottenere la giacenza media conto Poste Italiane online

Poste Italiane mette a disposizione sul proprio portale uno strumento per ottenere la giacenza media del conto bancoposta e prodotti finanziari. Per poterlo utilizzare è necessario essere in possesso di alcuni requisiti, ovvero:

  • essere intestatari o co-intestatari del conto per cui si richiedono le informazioni;
  • essere in possesso di uno strumento forte di autenticazione (come il codice poste Id o l’impronta digitale) per poter accedere;
  • è anche necessario essere registrati su poste.it.

Chi è in possesso di tutti i requisiti non deve far altro che accedere alla propria area riservata del portale e andare nella sezione dedicata alla richiesta delle certificazioni Isee, di cui fa parte anche la giacenza media. A questo punto bisognerà inserire la propria email (per ricevere il documento), il nome del documento e l’anno di riferimento.

Nel caso in cui si avessero dei problemi durante l’operazione, dal lunedì al venerdì, dalle 8.00 alle 20.00, è disponibile l’assistenza da parte di un operatore al numero verde 800 003 322.

Come ottenere la giacenza media all’ufficio postale

Per chi non si sentisse a proprio agio a utilizzare l’applicazione o il sito internet, non c’è problema. Si può sempre chiedere la giacenza media bancoposta, dei conti, o di qualsiasi altro prodotto finanziario Poste Italiane, direttamente in un ufficio postale. In questo caso però bisognerà portare anche una serie di documenti necessari.

Il procedimento quindi è:

  • prendere appuntamento all’ufficio postale più comodo;
  • compilare il modulo “Richiesta Attestazione a fini ISEE”;
  • consegnare il modulo compilato allo sportello, assieme al resto della documentazione, ovvero: codice fiscale, documento di identità valido, e dati e carta del proprio conto BancoPosta.

Una volta fatto si potrà ricevere, in maniera istantanea, la giacenza media del proprio conto bancoposta direttamente dall’ufficio postale.

Scaricare la giacenza media con BancoPosta e BancoPosta Click

Infine, i possessori del conto BancoPosta e BancoPosta Click, hanno anche la possibilità di accedere sulla loro area riservata del conto, anche attraverso l’applicazione. Da lì, si può raggiungere la documentazione e ottenere il file in PDF della giacenza media annua.

A cosa serve la giacenza media del conto

L’utilità principale della giacenza media del conto Poste Italiane, o di qualsiasi altro conto corrente, è poter ottenere l’ISEE. Assieme a una serie di altri documenti, infatti, viene richiesto per la DSU.

Come abbiamo visto quindi ci sono diversi modi per poter ottenere questo documento, più o meno veloci. Non tutti i clienti delle Poste possono accedere a tutte le opzioni, ma tutti devono richiedere la giacenza media. Infatti, a doverla consegnare per ottenere l’Isee sono anche i possessori di libretti di risparmio (sia delle Poste, sia bancari).

Chi possiede più conti, anche tra più banche diverse, dovrà sempre consegnare le giacenze medie di ogni singolo conto, per ottenere il proprio Isee, così da poterlo utilizzare quando richiesto, per esempio per il calcolo delle tasse universitarie.

Iscriviti a Money.it