EurUsd nuovi minimi in attesa della Bce

David Pascucci

7 Settembre 2022 - 12:59

condividi

Domani è il giorno della Bce, vediamo insieme cosa si aspetta il mercato e come potrebbe muoversi l’euro.

EurUsd nuovi minimi in attesa della Bce

Bce alle prese con un’inflazione mostruosa, contro ogni aspettativa considerando quanto si diceva meno di un anno fa. Ora l’inflazione è molto elevata e la Bce si ritrova ad affrontare questa situazione con molta pressione, costretta ad aumentare i tassi di molti punti in un solo colpo.

Le aspettative sono per un forte rialzo dei tassi, e proprio ieri EurUsd ha toccato i suoi minimi assoluti al di sotto di area 0,99. Questo dovrebbe far preoccupare molti, soprattutto dal lato macro visto che i prezzi dell’energia saranno in aumento in questo inverno e l’euro vale molto poco sui mercati internazionali, penalizzando l’acquisto di gas in valuta estera.

Bce e il suo operato negli ultimi mesi

La Bce è stata poco lungimirante e i risultati sono sotto gli occhi di tutti, così come quelli della Fed e della BoE, schiave del dollaro Usa e delle sue politiche economiche prive di lungimiranza, in pieno stile americano. Inflazione alle stelle e debito in salita per gli Usa e per l’Europa, anche se quest’ultima si trova in una situazione in cui la sua valuta perde terreno di continuo, almeno fino a ora. Il dollaro è il re incontrastato del mercato delle valute per il momento e questo deve assolutamente finire, altrimenti le conseguenze economiche per l’Europa saranno ben peggiori, con problemi sul lato del debito pubblico e Stati che dovranno aumentare i rendimenti dei titoli per racimolare denaro a buon mercato e coprire l’inflazione.

In sostanza, la situazione è pessima e la Bce non ha ipotizzato uno scenario d’emergenza che prevedesse un’inflazione in forte accelerazione dopo un lunghissimo periodo di espansione monetaria post-Lehman Brothers. In pratica, l’operato della Bce è stato quello di osservare quanto succedeva senza fare nulla.

EurUsd deve risalire

Il grafico mensile di EurUsd ha toccato un minimo tecnico su base settimanale in area 0,9865, un livello che potrebbe fare da minimo assoluto rispetto all’anno in corso. Da questi livelli il mercato potrebbe ripartire forte al rialzo, perché a livello macro ci sarà un’inevitabile aumento del costo del denaro, di conseguenza non avrebbe senso vedere una valuta con un forte tasso di interesse sottostante con un valore basso sul mercato. Il dollaro risulta quindi in ipercomprato mentre l’euro in ipervenduto così come la sterlina.

Inoltre l’abbassamento dei prezzi rispetto all’attuale inflazione dovrebbe portare l’euro ad apprezzarsi e di conseguenza a delle forti accelerazioni al rialzo già nella giornata di domani, 8 luglio 2022. In pratica attenzione a eventuali allunghi del prezzo al di sotto di area 0,9865, in quanto potrebbero essere delle “finte” per spingere ulteriormente al ribasso delle quotazioni che sono illogicamente già molto basse. Un primo target rialzista è da individuare in area 1,0120

EurUsd prima della BCE EurUsd prima della BCE EurUsd prima della BCE

La situazione generale

Con la Bce costretta ad aumentare i tassi, probabilmente di uno 0,75%, già domani e un EurUsd che fa nuovi minimi prima della conferenza stampa, sarà un’ottima occasione per rivedere EurUsd riprendersi dalle forti cadute degli ultimi mesi, ma soprattutto delle ultime settimane.

Si vede una valuta sui minimi in procinto di avere un forte aumento del suo tasso di interesse. Il tutto è corredato da una situazione macro che per l’Europa è assolutamente svantaggiosa e che nel lungo periodo porterebbe a una crisi economica senza precedenti. Il mercato dovrà riequilibrare tutto e molto probabilmente potremmo vedere dei forti movimenti rialzisti di EurUsd.

Staremo a vedere cosa dirà domani la Bce, probabilmente ciò che è già ovvio: inflazione, aumento dei costi di rifinanziamento e recessione. Attenzione quindi dalle 13:30 alle 15:30 a forti movimenti di mercato.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.