Ducati DesertX: presentata la nuova maxi enduro

Marco Lasala

14 Dicembre 2021 - 11:27

condividi

Presentata all’Expo 2020 Dubai la nuova Ducati DesertX è una maxi-enduro dalla forte personalità. In vendita a un prezzo che parte dai 15.990 euro.

Ducati DesertX è una moto da off-road progettata per affrontare il fuoristrada più impegnativo. Presentata a Expo 2020 Dubai la nuova maxi enduro della Casa di Borgo Panigale si adatta a ogni tipologia di percorso e asfalto.

Ducati DesertX interpreta in chiave moderna le moto enduro degli anni ’80.

Essenziale e robusta, osservando la sua linea, tre sono i macro elementi di cui è composta: un grosso serbatoio centrale, il parabrezza che integra il doppio faro anteriore e la lunga sella.

Ducati DesertX sarà commercializzata a partire da maggio 2022 a un prezzo di listino che parte dai 15.990 euro.

Ducati DesertX Ducati DesertX

Cuore della enduro italiana è un motore a distribuzione desmodromica, si tratta di un Testastretta da 937 centimetri cubici raffreddato a liquido capace di una potenza di 110 cavalli a 9.250 giri al minuto per una coppia massima di 92 Nm a 6.500 giri al minuto. Un propulsore leggero che prende in prestito diverse soluzioni tecniche già viste su Monster e Multistrada V2, la frizione a 8 dischi compatta e leggera e il cambio dotato di tamburo ha consentito un risparmio di peso di 1,7 kg se confrontata con il modello precedente.

Rispetto al Multistrada V2 il motore è stato ottimizzato, il cambio è dotato di rapporti differenti e accorciati con le prime due marce corte e un sesta adeguata all’utilizzo stradale.

Performance ma anche sicurezza, sulla DesertX il comando “Riding Mode” consente al pilota di selezionare 4 Power Mode:

  • full;
  • high;
  • medium;
  • low.

Novità assoluta è il “Riding Mode Rally” che si aggiunge alla modalità Sport, Touring, Urban e Wet.

Il “Riding Mode Enduro” consente di ridurre la potenza al fine di consentire al pilota di affrontare con maggior disinvoltura tratti di sterrato e off-road mentre con il “Riding Mode Rally” si ha piena potenza del motore con controlli elettronici ridotti.

Ciascun “Riding Mode” grazie alla presenza della piattaforma inerziale Bosch cambia letteralmente il carattere della moto intervenendo su di una serie di controlli elettronici tra cui:

  • Engine Brake Control (EBC);
  • Ducati Traction Control (DTC);
  • Ducati Wheelie Control (DWC);
  • Ducati Quick Shift (DQS).
  • ABS Cornering (settabile su 3 livelli).

Specifico per questo modello è anche la strumentazione dotata di un display TFT a colori da 5 pollici ad alta risoluzione, il quadro è predisposto per l’integrazione con il Ducati Multimedia System che consente di connettere smartphone di ultima generazione e di accedere a nuove funzionalità, dalla musica alle chiamate fino alla navigazione “Turn by Turn”.

Ricca la dotazione di serie, il gruppo ottico anteriore è full LED e dotato di due moduli poliellissoidali bi-funzione con DRL, al retro la tecnologia Ducati Brake Light, un sistema che in caso di frenata brusca attiva automaticamente il lampeggio della luce posteriore al fine di segnalare un rallentamento improvviso.

Ducati DesertX: accessori Ducati Performance

Ducati DesertX Ducati DesertX

Tra gli accessori più significativi figurano:

  • sella rally;
  • serbatoio supplementare da 8 litri;
  • valigie laterali in alluminio ((120 litri);
  • faresti supplementari a led;
  • cavalletto centrale;
  • manopole riscaldate;
  • scarico omologato Termignoni;
  • scarico racing Termignoni con centralina dedicata (+7% per coppia e potenza).

Il Centro Stile Ducati ha realizzato una livrea specifica “Dakarian Style” e chiamata “21/18” in omaggio alle dimensioni dei cerchi.

La DesertX sarà disponibile anche in versione depotenziata a 35 kW per i possessori di patente A2.

Argomenti

# Ducati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it