Dove investire oggi? I settori migliori

Claudia Cervi

22/07/2022

22/07/2022 - 13:12

condividi

Dove investire oggi? Le previsioni degli esperti sui settori più resilienti alla stagflazione.

Dove investire oggi? I settori migliori

Dove investire oggi? Una domanda ricorrente specie nella situazione economica attuale.

A determinare dove conviene investire oggi (o comunque dove converrà nel prossimo futuro) sono quelli che gli esperti definiscono come “trend globali”. Nello specifico, i rischi geopolitici, i timori di una recessione su scala globale e di una inflazione fuori controllo sono aspetti fondamentali per la definizione della futura direzione degli investimenti.

Dove investire oggi? Lo scenario globale

Il timore più grande degli investitori si chiama stagflazione, una combinazione micidiale di inflazione e di rallentamento della crescita dell’economia in termini reali (stagnazione). Il tentativo di mettere sotto controllo l’inflazione, esacerbata dal conflitto in Ucraina, ha comportato un inasprimento della politica monetaria delle Banche centrali e una conseguente compressione dei margini aziendali, che ha fatto crollare il mercato azionario.

Per i prossimi mesi, le principali banche di investimento si aspettano una crescita bassa o negativa, un aumento della disoccupazione e un’inflazione ostinatamente elevata: una condizione che riporta alla memoria gli anni ’70.

In questo contesto, la maggior parte degli esperti suggerisce un approccio prudente, che privilegi investimenti con elevati flussi di cassa e reddito, possibilmente combinati a una crescita strutturale.

Quali sono i settori su cui investire oggi?

Settori difensivi e titoli value

L’inflazione persistente e l’inasprimento delle condizioni finanziarie, combinati al dollaro forte, riducono le aspettative sugli utili. Secondo J.P. Morgan, però, alcuni settori sono più resilienti di altri in condizioni estreme come quelle vissute negli anni ’70.

Dal grafico diffuso dalla banca, si nota come i rendimenti nominali annualizzati degli anni ’70 siano stati più elevati per i settori difensivi e per i titoli value.

Rendimenti annualizzati settori anni '70 Rendimenti annualizzati settori anni ’70 Fonte: JP Morgan

Nel prossimo futuro, dunque, i settori più resilienti su cui investire sono quelli dell’energia, dei materiali, delle telecomunicazioni e dei servizi di pubblica utilità, privilegiando le società che riescono a trasferire i maggiori costi ai clienti e con utili prevedibili.

L’energia

Un altro settore che trarrà beneficio dall’attuale contesto globale sarà quello delle energie rinnovabili. Le pressioni mondiali volte a sensibilizzare i governi sono cresciute enormemente negli ultimi anni.

Tutto ciò avrà un impatto profondo su numerose utility, soprattutto su quelle società energetiche che hanno già iniziato la transizione verso modelli di business più green.

Per gli analisti, la crisi energetica attuale farà da volano alla transizione energetica, favorendo i grandi operatori che hanno già puntato su progetti rinnovabili. La correzione generale dei mercati finanziari ha colpito pesantemente anche le società di tecnologia climatica, creando delle opportunità per gli investitori capaci di individuare le aziende che saranno leader nel futuro.

Difesa e sicurezza

Le tendenze globali più recenti hanno iniziato a influenzare il modo di fare business. Alcune di queste tendenze, secondo gli analisti, sono spesso in grado di ferire le economie: è il caso del protezionismo e delle tensioni politiche, mai così vive come in questo momento.

Per gli esperti, i conflitti internazionali permetteranno ai settori sicurezza e difesa di spiccare il volo.

Settore della salute

Il settore della salute (healthcare) è considerato un settore difensivo ciclico. L’aumento dell’aspettativa di vita e conseguentemente della domanda di farmaci e cure mediche per le persone anziane, lo sviluppo di nuove tecnologie e una maggiore accessibilità alle cure nei Paesi emergenti sono tutti fattori a favore di questo tipo di investimento.

Secondo i dati forniti da Morningstar, nel 2021, i fondi azionari globali specializzati nel settore salute hanno registrato rendimenti annualizzati del 20,12%.

Settore immobiliare e delle infrastrutture

Tra gli investimenti alternativi suggeriti da J.P. Morgan e su cui investire oggi anche quello immobiliare e delle infrastrutture, che tipicamente godono di una bassa correlazione con le azioni e le obbligazioni. La caratteristica di questi settori è quella di generare flussi di reddito che tendono a crescere con l’inflazione. Società di costruzione, case, aeroporti, ferrovie e strade a pedaggio saranno i maggiori beneficiari di questo comparto.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.