Gaetano Curreri ricoverato in terapia intensiva: come sta il cantante degli Stadio

Mario D’Angelo

31/07/2021

31/07/2021 - 12:56

condividi

Malore sul palco per Gaetano Curreri durante un concerto. Il cantante, le cui condizioni si sono stabilizzate, è ricoverato in terapia intensiva all’ospedale Mazzone di Ascoli Piceno.

Gaetano Curreri ricoverato in terapia intensiva: come sta il cantante degli Stadio

Paura per Gaetano Curreri, cantante degli Stadio, accasciatosi sul palco durante un concerto a San Benedetto del Tronto nel corso della serata di ieri, venerdì’ 30 luglio. Subito dopo Curreri era stato trasportato in ospedale e ricoverato in terapia intensiva. Il rischio maggiore, comunque, è stato ormai superato, e lo stato di salute dell’artista sembra essersi ormai stabilizzato. Ecco cosa è successo e come sta Gaetano Curreri.

Stadio, malore sul palco per il cantante Gaetano Curreri

A dare notizia del malore, nel corso della notte, erano stati gli altri due membri degli Stadio, il chitarrista Andrea Fornili e il bassista Roberto Drovandi, attraverso il profilo Facebook ufficiale della band.

Ciao a tutti, come sapete - avevano scritto sul post - Gaetano ha avuto un malore, in questo momento è in terapia intensiva ed è stabile”. Fornili e Drovandi avevano quindi promesso di aggiornare i fan con notizie più precise nel corso della mattinata successiva, ringraziando tutti per l’affetto dimostrato.

Curreri, 69 anni, era svenuto quando stava per eseguire il bis di “Piazza Grande” nel corso del concerto con il Solis String Quartet. A impedirgli di cadere erano stati gli altri musicisti presenti sul palco, mentre alcuni medici presenti nel pubblico avevano garantito i primi soccorsi. In seguito il cantautore era stato trasportato all’ospedale Mazzone di Ascoli Piceno.

Come sta Gaetano Curreri

La mattina di sabato 31 gli Stadio hanno confermato che quello della sera precedente è stato un infarto che Gaetano “ha superato brillantemente”.

Siamo veramente felici di comunicarvi che Gaetano ha superato brillantemente l’infarto e adesso sta bene. L’abbiamo sentito via telefono e ringrazia tutti per l’affetto e le belle parole spese per lui. Ci uniamo anche noi ai suoi ringraziamenti che condividiamo pienamente, in queste ore difficili il vostro supporto ci ha aiutato tanto, vi teniamo aggiornati. Grazie ancora”, hanno scritto i compagni di band di Curreri.

Parlando all’agenzia di stampa Adnkronos, Drovandi ha ammesso che “ieri sera la paura è stata tanta”. Il bassista ha aggiunto però di aver già parlato al telefono con Curreri che “era tranquillo”, e pertanto si è detto sicuro “che si riprenderà presto”.

Argomenti

# musica

Iscriviti a Money.it