Concorso Agenzia delle Entrate, bando da 900 posti: requisiti, prove e come candidarsi

Alessandro Nuzzo

27 Agosto 2022 - 12:05

condividi

Pubblicata una selezione per l’assunzione di 900 persone a tempo indeterminato presso l’Agenzia delle Entrate. Vediamo come fare domanda e requisiti.

Concorso Agenzia delle Entrate, bando da 900 posti: requisiti, prove e come candidarsi

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato sul proprio sito un avviso di selezione pubblica per l’assunzione di 900 unità a tempo indeterminato. Si tratta di figure da inquadrare con il profilo professionale di assistente tecnico con la fascia retributiva F3.

I soggetti saranno destinati agli uffici dell’Agenzia delle Entrate per le attività relative ai servizi catastali, cartografici, estimativi e dell’osservatorio del mercato immobiliare ubicati in tutta Italia nei vari uffici regionali, provinciali e e di direzione centrale.

Vediamo quali sono i requisiti, come fare a candidarsi per la selezione e quali prove bisognerà affrontare.

Concorso Agenzia delle Entrate, bando da 900 posti: requisiti e come fare domanda

Come detto i posti a tempo indeterminato messi a disposizione sono 900. Per potersi candidare è necessario essere in possesso di un diploma di istruzione secondaria di secondo grado di geometra. In alternativa va bene anche un diploma di perito industriale indirizzo edile, diploma di maturità tecnica di Perito Industriale o diploma di istruzione secondaria superiore afferente al settore “Tecnologico”, indirizzo “Costruzioni, ambiente e territorio”.

Oltre al requisito del titolo di studio sarà necessario rispettare anche i soliti requisiti quali:

  • cittadinanza italiana;
  • posizione regolare nei confronti degli obblighi militari;
  • godimenti diritti civili e politici;
  • idoneità fisica.

La domanda andrà presentata entro le 23.59 del 23 settembre 2022 per via esclusivamente telematica. Basterà recarsi sul sito dell’Agenzia delle Entrate nella sezione Bandi di concorso, compilarla ed inoltrarla. Il candidato dovrà essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata PEC a lui intestato.

Concorso Agenzia delle Entrate, bando da 900 posti: le prove

Nominata la commissione d’esame da parte del direttore dell’Agenzia, si procederà con le prove che saranno due: una prova oggettiva tecnico-professionale e una orale. Le date per la prova oggettiva saranno pubblicate entro il 3 novembre sul sito dell’Agenzia.

La prova oggettiva tecnico-professionale consisterà in una serie di domande a risposta multipla volte ad accertare la conoscenza dei candidati in materia di diritto tributario, amministrativo, legislazione edilizia, catasto, economia immobiliare, tecnica delle costruzioni, topografia e cartografia.

La prova si valuterà in trentesimi e saranno ammessi alla prova orale i candidati che riporteranno la votazione di almeno 21/30. La stessa prova orale verterà sugli stessi argomenti della prova scritta più l’accertamento delle conoscenze informatiche e della lingua inglese. Anche alla prova orale sarà attribuita una votazione massima di 30/30 e si intenderà superata con la votazione di almeno 21/30.

I candidati che risulteranno idonei alle due prove dovranno presentarsi entro 10 giorni a partire dal successivo in cui hanno sostenuto la prova orale per la verifica dei requisiti previsti per la partecipazione al concorso.

Accertato il rispetto dei requisiti verrà stilata la graduatoria finale espressa in sessantesimi che sarà la somma del punteggio ottenuto sia nella prova scritta che orale.

I candidati dichiarati vincitori saranno assunti con contratto di lavoro a tempo indeterminato e saranno tenuti a restare nella sede a loro assegnata per un periodo non inferiore ai 5 anni. Le sedi saranno assegnate in base alla posizione in graduatoria e alle preferenze espresse.

Iscriviti a Money.it