Come usare il GPS senza internet

Diana Croce

18/05/2022

23/05/2022 - 15:54

condividi

Si può usare il GPS senza la rete mobile o il Wi-Fi? Che siate in aereo o in luoghi dove non c’è campo, vediamo come utilizzare il GPS senza internet.

Come usare il GPS senza internet

Pochi sanno che per usare il GPS, come navigatore o come bussola, non è necessaria la connessione internet. La tecnologia GPS è infatti completamente separata da quella del Wi-Fi o dei dati della rete mobile, e funziona anche in maniera indipendente. Non ci si può però aspettare di staccarsi dal Wi-Fi o dai dati e di muoversi come si è sempre fatto prima, perché bisogna prendere delle accortezze particolari.

Se avete paura di rimanere senza internet, o se sapete di dover mettere in pausa la vostra connessione per un po’ di tempo (ad esempio, durante il volo in aereo), ricordate che non dovete rinunciare per forza anche al GPS. In questa guida vediamo come funziona il GPS e come preparare il proprio telefono per usare questo servizio anche senza accesso a internet.

Come funziona il GPS

Il GPS (global positioning system) è il sistema che i nostri dispositivi, dagli smartphone ai navigatori delle macchine, utilizzano per sapere con precisione dove si trovano. Di conseguenza, può essere utilizzato per sapere come arrivare in qualunque altra posizione tracciata dal sistema GPS; il che oramai significa che con il GPS si può andare ovunque.

Attraverso la triangolazione (la misurazione della distanza con più punti) tra il dispositivo che avete in mano e alcuni satelliti che orbitano la terra, ottenendo così la propria posizione sulla mappa. Questo significa che il dispositivo che sta sfruttando il GPS non deve per forza rimanere attaccato a internet: finché il nostro telefono avrà a portata di mano la mappa, le coordinate della nostra destinazione, e i vari dati collegati (come strade, mezzi pubblici) sarà in grado di guidarci anche senza connessione.

Ovviamente ci saranno dei momenti in cui, indipendentemente dalla connessione, il GPS del vostro telefono non sarà in grado di ricevere i messaggi dei satelliti. Gli esempi più comuni sono nel passaggio in macchina nelle gallerie o in alcuni palazzi dalle mura particolarmente spesse.

Come attivare il GPS sul cellulare

Attivare il GPS con il cellulare è molto semplice e lo avrete certamente già fatto in passato: vi basta sbloccare il telefono, tirare giù il menù a tendina e cliccare sull’icona a forma di puntina, con su scritto «geolocalizzazione».
Se questo non dovesse funzionare, è possibile attivare il GPS anche direttamente dalle impostazioni del cellulare. Per fare ciò vi basta:

  • Andare nelle impostazioni (aprendo l’app Impostazioni su iOS e andando al menù delle impostazioni su Android)
  • Navigare fino alle opzioni di Privacy
  • Fare clic su Localizzazione e infine assicurarsi che la spunta sia verde

Usare Google Maps senza internet

Per usare i servizi di Google Maps senza internet è necessario prima di tutto scaricare i dati delle mappe per l’uso offline. Questo potrebbe richiedere molto spazio della memoria del telefono, quindi fate attenzione prima di procedere.
Di seguito potete leggere la nostra guida dettagliata su come scaricare e usare le mappe di Google Maps offline, altrimenti procedete con gli step qui sotto.

  • Aprite l’app di Google Maps e cercate l’area che vi interessa
  • Cliccate sul nome di quell’area, che troverete nella parte bassa dello schermo
  • Pigiate sul tasto opzioni (i tre puntini verticali) in alto a destra
  • Fate click su Scarica mappa offline

All’interno dell’area salvata sarà possibile usare il navigatore di Google senza connessione internet, ammesso che si abbia ancora accesso al satellite GPS.

Argomenti

# iOS
# App

Iscriviti a Money.it