Come ridurre lo stress e gestire l’ansia: 5 consigli utili

13 Maggio 2022 - 14:53

condividi

Stress e ansia aumentano e non sai più come fare? Ecco alcuni consigli utili per tornare a vivere con serenità.

Come ridurre lo stress e gestire l'ansia: 5 consigli utili

Se stress e ansia aumentano, complice la situazione sociale contemporanea o semplicemente per via di una quotidianità molto logorante, ci sono alcuni consigli che puoi seguire per ritrovare la pace interiore e riuscire a controllare il senso di affanno e la paura di non riuscire a fare tutte le cose che devi.

La prima soluzione per gestire lo stress e l’ansia è sicuramente l’organizzazione. Il caos porta con sé la mancanza di lucidità e la sensazione che le situazioni ci possano sfuggire facilmente di mano. Quindi, maggiore è l’organizzazione tanto maggiore sarà la calma e la sicurezza che si porteranno a termine tutte le task presenti per la giornata, la settimana o il mese.

Per combattere l’ansia e lo stress è fondamentale uno stile di vita sano insieme ad alcune strategie che permettano di affrontare con maggiore serenità i piccoli o grandi inconvenienti quotidiani, senza che questi si trasformino in ostacoli insormontabili e problemi irrisolvibili aumentando così lo stato di agitazione.

5 consigli per combattere l’ansia e ridurre lo stress

Per combattere l’agitazione, l’ansia e lo stress bisogna impostare una routine quotidiana e uno stile di vita sano. Il primo consiglio, quindi, è quello di avere delle sane abitudini per quanto riguarda il sonno: dormire almeno 7-8 ore per notte e avere dei ritmi regolari quindi impostando un’abitudine quotidiana per quanto riguarda l’andare a dormire e cercare di essere costanti.

Anche l’alimentazione e l’attività fisica sono importanti nella gestione dello stress e nell’impostazione di una routine quotidiana sana. Fare pasti leggeri, sani e regolari (privilegiando frutta, verdura e cibi ricchi di vitamine) è importante per avere la giusta energia e per non svegliarsi già stanchi. Allo stesso modo, bisogna evitare di mangiare quando si è sotto stress, solo per consolazione, e di eccedere con dolci e snack fuori dai pasti. L’attività fisica, invece, soprattutto all’aperto permette di scaricare le tensioni, allontanarle e di trovare un attimo di pace e di distacco dalle vicende quotidiane.

Le bevande ricche di caffeina o comunque eccitanti potrebbero peggiorare il tuo stato di agitazione e ansia o comunque innervosirti eccessivamente peggiorando i disturbi del sonno già presenti. Invece, sono consigliate bevande come la camomilla o le tisane rilassanti, per fare una pausa e ritrovare la calma necessaria per affrontare le attività che ti attendono.

Per quanto possa sembrare difficile, soprattutto se si sta vivendo una fase di stress e ansia acuta, non rinunciare alla vita sociale, ai momenti di convivialità e di distrazione è importantissimo per mantenere il contatto con la realtà, da un lato, ed evitare di chiudersi ancora di più nei propri pensieri e problemi, dall’altro. Sebbene nei momenti di angoscia e tristezza possa sembrare la scelta migliore chiudersi in casa non farà cambiare le cose. Quindi, il consiglio è non rinunciare a una risata in compagnia.

Infine, l’approccio positivo è sicuramente la chiave per migliorare la propria situazione e rivoluzionare lo stato di ansia, stress e frustrazione che si sta vivendo. Avere un atteggiamento positivo nei confronti della vita, magari utilizzando strategie di mindfulness, rilassamento o journaling è sicuramente utile per superare stati d’animo negativi e diventare pienamente consapevoli imparando ad accettarli e affrontarli con il giusto mood.

Argomenti

Iscriviti a Money.it

SONDAGGIO