Centrale elettrica portatile: cos’è, come funziona, quale comprare

Niccolò Ellena

3 Agosto 2022 - 10:35

condividi

Dati i continui black out, avere sempre con sé una fonte di energia elettrica per fare fronte alle emergenze può essere un’ottima idea. Ecco alcune centrali elettriche portatili in vendita su Amazon

Centrale elettrica portatile: cos'è, come funziona, quale comprare

Le centrali elettriche portatili sono degli strumenti estremamente utili, consentono infatti di portare con sé una certa quantità di energia, che può essere usata in numerosi modi.

Molto utilizzate da chi viaggia in camper o da chi va abitualmente in campeggio, queste centrali contengono al loro interno dell’energia da utilizzare nella maniera più varia: per caricare i propri dispositivi elettronici, per accendere lo scaldabagno e lavarsi, o addirittura come fonte di energia emergenziale.

È un dato di fatto incontrovertibile, la crisi climatica ci sta presentando il conto: le temperature sempre più alte e la mancanza di pioggia sono sintomo di una situazione che sta rapidamente sfuggendo di mano all’uomo. A causa di queste dinamiche, il consumo dell’energia è aumentato e così anche i black out.

I continui black out che si sono verificati in Italia possono indurre i cittadini a dotarsi di un fonte di energia elettrica alternativa da utilizzare in caso di emergenza. È capitato infatti che le ore senza luce nel corso di una giornata fossero molte (addirittura 14) e che molte persone fossero a disagio, data l’impossibilità, ad esempio, di lavorare, vista la mancanza del wi-fi.

Ma non solo, i frequenti black out, uniti alla necessità di molte persone di rimanere a causa per scelta o per obbligo a causa della pandemia di Covid-19, le ha obbligate a dotarsi degli strumenti necessari per studiare e/o lavorare da casa.

Avere una centrale elettrica di emergenza in casa può evitare situazioni spiacevoli in cui non è possibile uscire di casa e allo stesso tempo non è possibile lavorare a causa di una possibile assenza di corrente.

Prova Amazon Prime GRATIS per 30 giorni

Le caratteristiche delle centrali elettriche portatili

Naturalmente le centrali elettriche portatili non sono tutte uguali, cambiano infatti in base a una serie di fattori: la quantità di energia che possono contenere, il numero di prese che gli è possibile attaccare, la velocità con cui si ricaricano e il loro peso.

Anche il prezzo varia in maniera piuttosto importante, è possibile infatti acquistarne partendo da un prezzo di partenza di circa 190 euro, per una centrale con una capacità di 166 Wattora e un peso di circa due chili; fino a una da 4.000 euro circa e una capacità di 3.600 Wattora e un peso di 46 chilogrammi.

Iscriviti a Money.it