Cashback, online il portale per i reclami sui rimborsi mancanti o sbagliati

Rosaria Imparato

16 Febbraio 2021 - 16:22

condividi

Cashback, è online il portale di CONSAP per i reclami sui mancati o inesatti rimborsi relativi al periodo sperimentale, cioè dall’8 al 31 dicembre 2020. Per usufruire del servizio occorre registrarsi sul sito e allegare eventuali scontrini del POS.

Cashback, online il portale per i reclami sui rimborsi mancanti o sbagliati

Cashback, dal 15 febbraio è online il portale per effettuare i reclami in merito ai rimborsi mancati o inesatti.

Il cittadino che si è registrato al Programma Cashback ma ha riscontrato dei problemi può segnalare quanto avvenuto, prima però è necessario registrarsi.

Per inoltrare il reclamo si può anche allegare eventuale documentazione (come gli scontrini del POS) a sostegno della propria richiesta.

La risposta della CONSAP, Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici, arriverà entro 30 giorni. È bene specificare che è possibile inoltrare le domande alla CONSAP solo per i reclami relativi al periodo sperimentale, quindi dall’8 al 31 dicembre 2021.

Cashback, online il portale per i reclami sui rimborsi

Dal 15 febbraio 2021 è presentare un reclamo in caso di mancato o inesatto accredito del rimborso previsto dal Programma Cashback. Tali reclami però si riferiscono solo al periodo di avvio del Programma, la cosiddetta fase sperimentale del cashback di Natale, che si è tenuta tra l’8 e il 31 dicembre 2021.

Il primo step è quello della registrazione seguendo la procedura:

Si potranno inserire reclami per mancata o inesatta transazione entro 120 giorni dalla chiusura dei diversi periodi di pagamento, che sono:

Periodo di riferimento Erogazione rimborsi
Periodo sperimentale 08/12/2020 - 31/12/2020 Entro il 28/02/2021
I semestre 01/01/2021 - 30/06/2021 Entro il 30/08/2021
II semestre 01/07/2021 - 31/12/2021 Entro il 02/03/2022

III semestre 01/01/2022 - 30/06/2022| Entro il 30/08/2022|

I reclami relativi ai pagamenti durante periodo sperimentale possono essere presentati fino al 29 giugno 2021.

Entro 30 giorni dalla data di ricezione del reclamo, CONSAP fornirà una risposta motivata all’utente, e nel caso dell’accoglimento della richiesta, verrà predisposto il rimborso dovuto.

Infografica Programma Cashback - CONSAP
Clicca qui per scaricare il file.

Cashback, online il portale per i reclami: servono gli scontrini del POS come prova

Un aspetto che va evidenziato e che si legge sul sito di CONSAP è l’importanza di conservare gli scontrini come “prova provata”, da allegare al reclamo:

“A registrazione avvenuta, il cittadino potrà inserire un reclamo ricordandosi di allegare alla domanda eventuale documentazione a sostegno della richiesta di rettifica del rimborso ricevuto – es: scontrini POS – utili a consentire le verifiche del caso.”

CONSAP userà gli scontrini allegati per verificare che i pagamenti siano davvero avvenuti.

Per tutti gli aspetti relativi alla gestione del profilo utente e ai servizi erogati dall’app IO, incluse eventuali contestazioni in merito alla registrazione delle transazioni effettuate, CONSAP rimanda a PagoPA.

In questo caso bisogna usare l’apposita funzione di assistenza disponibile nell’app IO.

Eventuali richieste di integrazione/comunicazioni da parte del Team assistenza reclami Cashback, verranno inserite direttamente sul portale, nell’area personale del cittadino, e notificate via mail.

Iscriviti a Money.it