Camino o stufa a bioetanolo, quanto consuma e scalda

Chiara Esposito

4 Dicembre 2023 - 23:55

Cos’è un camino a bioetanolo? Ecco i consigli di acquisto e una breve guida su costi e manutenzione.

Camino o stufa a bioetanolo, quanto consuma e scalda

Con l’arrivo del freddo invernale sono in molti a valutare nuove possibili soluzioni per il riscaldamento. L’obiettivo è non gravare troppo sulle bollette. Tra le diverse opzioni, si valutare il caminetto a bioetanolo. Si tratta di un sistema alimentato da combustibile «green», prodotto a partire da biomasse vegetali non fossili e che può essere usato al posto dell’etanolo tradizionale.

Adottando questa soluzione infatti le emissioni di CO2 della biostufa non andranno ad aumentare la concentrazione di gas serra in atmosfera. Il bioetanolo, per l’appunto, rientra nelle fonti di energia rinnovabili certificate dalle Nazioni Unite per il raggiungimento degli obiettivi climatici dell’Agenda 2030.

Quello ambientale però è solo uno dei risvolti positivi di passare alla tecnologia del caminetto a bioetanolo. La convenienza è garantita anche a livello di prestazione, per la metratura che riesce a scaldare una singola stufetta, e sul fronte dei costi con sensibili risparmi rispetto al ben più caro pellet.

Per valutare l’efficacia e i possibili vantaggi di questo prodotto capiamo al meglio il funzionamento di queste tecnologia e i costi da sostenere per i consumatori che la adottano.

Quanto spazio scalda un caminetto a bioetanolo?

Mediamente un biocamino riscalda emettendo circa 3,5kwh di calore da 1 litro di prodotto e, in media, dura circa 3 ore. Tenendo conto di questo valore possiamo stimare che il suo calore sia sufficiente per una superficie di 25-30mq. Per questo motivo in molti scelgono di posizionare piccoli camini al bioetanolo sul patio o in soggiorno, ambienti dedicati al relax dove si tende a passare un’intera serata. Anche la camera da letto però, per una notte confortevole, è una valida scelta.

Questo però ci dimostra come la soluzione del caminetto a bioetanolo scaldi adeguatamente singoli ambienti, ma sia comunque destinato a essere installato come sistema di riscaldamento supplementare. In generale infatti nessun camino è fatto per riscaldare un’intera casa. A seconda del modello tuttavia cambia senza dubbio anche la capacità del serbatoio e la durata del refill potrà così essere prolungata.

Quanto costa il bioetanolo?

In Italia gli ultimi studi riportano come prezzo del bioetanolo al litro vari mediamente dai 2,40 ai 4,60 euro, a seconda della quantità e del prezzo del trasporto, che ovviamente dipende anche dalla zona in cui deve essere spedito. Diciamo poi che il costo del bioetanolo al litro può variare anche in base alla qualità e a quel punto si superano si 4,80 euro.

Costi maggiori sono spesso connessi a maggiore durata del combustibile stesso. Influisce però sul consumo anche la regolazione impostata: di norma 2 litri di combustibile a bioetanolo durano 4 ore, ma con la massima ottimizzazione possono arrivare fino a 8 ore.

Costi e vantaggi di un biocamino

Esistono tre tipologie principali di biocamini che si differiscono sia per la loro forma che per la modalità di installazione:

  • da terra (o da pavimento): il più diffuso e versatile; può essere spostato da un ambiente all’altro ed è adatto anche all’estero;
  • da incasso: montati all’interno di una nicchia apposita ma senza bisogno di canna fumaria;
  • sospesi (o da parete): posizionati direttamente al muro tramite appositi agganci.

Questo fattore ovviamente influisce anche sul costo finale. Di conseguenza il prezzo varia moltissimo e si va dai 50 euro di un piccolo camino da appoggio fino ai 2.000 euro di un modello da incasso di grandi dimensioni.

Ecco alcuni esempi riportati da BollettaEnergia:

  • camino da Terra Stones Fp 900 - 11 kg, 1 bruciatore da 0,7 litri (durata fiamma circa 2 ore) a 100 euro;
  • camino da parete Homcom - 25 kg, 2 bruciatori da 1,5 litri (durata fiamma circa 5 ore) a 175 euro;
  • camino da incasso Corn600L - 25 kg, 1 bruciatori da 1 litro (durata fiamma circa 3 ore) a 360 euro.

A fronte della spesa capiamo quindi che un caminetto a bioetanolo sia una sicurezza a livello di istallazione (non servono permessi), consumi (non necessita di corrente elettrica) e praticità (minore manutenzione e pochi scarti rispetto ai camini a legna).

Iscriviti a Money.it

SONDAGGIO
Termina il 24/05/2024 Quale criptovaluta comprare oggi?

89 voti

VOTA ORA

Quale criptovaluta comprare oggi?

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo