BYD supera Tesla nella vendita di auto elettriche

Marco Lasala

8 Luglio 2022 - 11:13

condividi

Un sorpasso incredibile, la BYD, marchio automobilistico cinese, ha venduto nei primi sei mesi del 2022 oltre 641.000 auto elettriche superando Tesla.

BYD marchio cinese specializzato nella produzione di auto elettriche, ha superato Tesla. Le vendite dei suoi veicoli decollano, nei primi sei mesi di quest’anno, sono oltre 641.300 le unità vendute contro le 564.000 di Tesla.

Un dato impressionante anche se, nel mercato cinese, vanno considerate e calcolate come auto elettriche anche quelle con alimentazione ibrida plug-in, nonostante tutto le vendite della BYD (acronimo di Build Your Dream), volano.

Rispetto al primo semestre dello scorso anno, l’azienda automobilistica cinese ha incrementato le sue vendite di oltre il 300%, per Tesla la crescita invece è del 46%.

BYD nel 2022 venderà oltre un milione di auto elettriche

Un dato impressionante, l’enorme crescita in Cina del mercato delle auto elettriche, spinge i produttori locali e stranieri a intensificare la loro offerta.

Nell’orbita del brand cinese ci sarebbe la Toyota, pronta a firmare una partnership per la realizzazione di una versione della Corolla, 100% elettrica. Al contrario di quanto si potrebbe pensare, il livello qualitativo e costruttivo dei modelli della Build Your Dreams presenta un livello di assemblaggio e cura, al pari della concorrenza europea.

BYD ha stretto anche un accordo con la SHELL per l’installazione di colonnine di ricarica elettrica.

Un passo questo fondamentale che testimonia come le aziende oltre continente guardino lontano e al futuro, per la definitiva diffusione delle auto elettriche occorrono sempre più colonnine, una rete di ricarica che deve gradualmente soppiantare o costituire un modello di business alternativo, anche da parte dei privati, alle comuni stazioni di rifornimento.

L’obiettivo per il marchio cinese è di approdare anche in Europa, con un prezzo d’attacco che sicuramente potrà mettere in grande crisi i produttori di auto leader nel Vecchio Continente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it