Bugatti Bolide è una hypercar estrema in tutto. Presentata come concept nel 2020, il famoso marchio sportivo automobilistico viste le incessanti richieste ha deciso di dare il via alla produzione in serie: di questa splendida supercar ne saranno realizzati soli 40 esemplari, con consegne a partire dal 2024.

Bugatti Bolide è esclusiva in tutto, dallo stile al motore, dalle prestazioni al prezzo d’acquisto.

Stephan Winkelmann CEO Bugatti ha dichiarato: “Dopo la sua presentazione, un numero significativo di appassionati e collezionisti di tutto il mondo ci hanno chiesto di produrla in serie. Sono rimasto stupito dalla loro reazione e dal feedback ottenuto dai nostri clienti. Al fine di realizzarne una piccola produzione, circa 40 unità, abbiamo deciso di progettarne una versione definitiva , mantenendo intatta esclusività e performance. Stiamo sviluppando ora il modello di serie, una macchina estrema e adatta per un utilizzo in pista”.

Bugatti Bolide

Bugatti Bolide è in vendita a un prezzo di 4 milioni di euro

L’obiettivo nel progettare la versione di serie è stato quello di partire dal motore, il conosciuto e potentissimo W16 da 8 litri. Tutto parte dal propulsore, una hypercar che nasce per un utilizzo in pista e dotata di una carrozzeria estrema nelle forme, peso e “dimensioni”, dove ogni minimo particolare è stato studiato per ottenere il massimo carico aerodinamico a qualsiasi velocità.

Una forma inusuale per il più estremo veicolo mai prodotto e realizzato dalla Bugatti, un’auto senza compromessi il cui fine è quello di non avere concorrenti anzi, di posizionarsi a un livello tale da lasciare la fitta concorrenza europea e americana gloriosamente alle spalle.

Non c’è storia per un bolide che in ogni suo centimetro rasenta la straordinarietà tecnica e stilistica, l’altezza dal suolo è ridotta ai minimi termini proprio per garantire la massima stabilità, sul tetto è presente una voluminosa presa d’aria il cui scopo è quello di convogliare aria fresca al possente sedici cilindri a W.

Al retro spicca una grossa ala studiata per dare la giusta deportanza e carico aerodinamico alla vettura anche alle velocità più elevate, il tutto senza tralasciare la trazione e l’aderenza «variabili» queste che per una supercar che supererà i 500 km/h di velocità massima, sono considerate di vitale importanza.

Bugatti Bolide

Gli ingegneri hanno studiato varie livree e colorazioni per le singole unità prodotte, tutte lasceranno in bella vista la fibra di carbonio, materiale leggero e costoso che riveste l’intera carrozzeria .

Bugatti Bolide: un motore da oltre 1.800 cavalli

Il propulsore deriva dalla Chiron, si tratta di un sedici cilindri a W dotato di quattro turbocompressori e capace di una potenza massima di 1.850 cavalli se “alimentato” con benzina a 110 ottani. Presumibilmente gli esemplari destinati a gareggiare in pista e prodotti in serie, saranno tutti riforniti con benzina a 98 ottani, il che significa che la potenza a disposizione sarà ridotta a circa 1.600 cavalli per una coppia massima di 1.600 Nm a partire da 2.250 giri al minuto.

Anche il sistema di scarico è stato studiato per dare la giusta voce al W16 e realizzato interamente in titanio e provvisto di quattro uscite, centrali. Motore, cambio automatico , impianto di raffreddamento, tutto è stato progettato per la massima resa in circuito.

Bugatti Bolide

La vettura sarà omologata secondo gli standard internazionali FIA e dotata di:

  • cinture di sicurezza a sei punti;
  • sedili con attacco HANS;
  • sistema automatico antincendio;
  • cerchi a serraggio centrale;
  • bocchettone di rifornimento racing;
  • serbatoio carburante omologato FIA.

La hypercar francese avrà un peso in ordine di marcia di 1.450 kg per un rapporto peso potenza di 0,9 kg/cv, la sua velocità massima supererà i 500 km/h.

Prime consegne previste per il 2024, 40 le unità prodotte, prezzo unitario di poco superiore ai 4 milioni di euro.

Foto Bugatti Bolide