La prima foto del buco nero nella Via Lattea. È pericoloso per la Terra? Ecco la verità

Emiliana Costa

12 Maggio 2022 - 17:51

condividi

Oggi è stata svelata la prima foto del buco nero al centro della Via Lattea. È la prima immagine del buco nero supermassiccio denominato Sagittarius A*. È pericoloso per noi? Ecco la verità.

La prima foto del buco nero nella Via Lattea. È pericoloso per la Terra? Ecco la verità

La conferma è arrivata: Einstein aveva ragione. I buchi neri sono proprio come quelli descritti dalla sua teoria della relatività generale. Oggi è stata svelata la prima foto del buco nero al centro della Via Lattea. È la prima immagine del buco nero supermassiccio denominato Sagittarius A* presente al centro della nostra galassia.

La prima foto è stata mostrata per la prima volta al mondo nel corso di una conferenza stampa internazionale. Conferenza trasmessa anche dalla sede centrale dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf) a Roma. Ma com’è esattamente il buco nero? Entriamo nel dettaglio.

Buco nero nella via Lattea, arriva la prima foto

È stata svelata oggi la prima foto del buco nero al centro della Via Lattea. L’immagine è stata mostrata nel corso di una conferenza stampa internazionale, trasmessa anche dalla sede centrale dell’Inaf, a Roma. L’oggetto supermassiccio si chiama Sagittarius A* ed è al centro della nostra galassia.

Il buco nero si trova a circa 27 mila anni-luce dalla Terra in direzione della costellazione del Sagittario e appare nel cielo con una dimensione simile a quella che avrebbe una ciambella sulla Luna. La scoperta è frutto del lavoro di 300 scienziati, di 100 istituti di 20 Paesi nel mondo tra cui molti italiani. Si tratta di «una prova schiacciante e fornisce indizi importanti per comprendere il comportamento di questi corpi che si ritiene risiedano al centro della maggior parte delle galassie».

A scattare la foto storica, grazie ad una rete globale di radiotelescopi, è stata la Collaborazione Event Horizon Telescope (Eht), una squadra internazionale di cui fanno parte anche ricercatrici e ricercatori italiani dell’Istituto Nazionale di Astrofisica, dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, dell’Università Federico II di Napoli e dell’Università di Cagliari.

«Questa è l’immagine che abbiamo sognato per oltre 20 anni, anzi è un risultato che atteso da quasi 22 anni, da quando è stato proposto questo studio e personalmente la sognavo da 8 anni da quando ho iniziato questa impresa», spiega all’Adnkronos l’astrofisico Ciriaco Goddi, 46 anni, docente dell’Università di Cagliari.

L’inedita immagine mostra finalmente il buco nero massiccio che si cela al centro della nostra galassia.

Buco nero nella Via Lattea: è pericoloso?

La straordinaria foto presentata al mondo oggi, arriva dopo la prima immagine di un buco nero - quello al centro della galassia lontana M87 - mostrata nel 2019. Ma l’obiettivo degli scienziati era immortalare Sagittarius A*, al centro della nostra Via Lattea. Già in passato gli studiosi avevano scoperto stelle che si muovevano attorno a un corpo invisibile, molto massiccio al centro della Via Lattea. Ovvero Sagittarius A*.

L’immagine resa pubblica oggi fornisce la prova visiva che quell’oggetto fosse un buco nero. «Siamo rimasti sbalorditi da quanto le dimensioni dell’anello siano in accordo con le previsioni della teoria della relatività generale di Einstein», ha commentato Geoffrey Bower, Eht Project Scientist all’Academia Sinica di Taipei, Taiwan e alla University of Hawaii at Mānoa, negli Stati Uniti.

Il buco nero Sagittarius A* si trova a circa 27 mila anni luce dalla Terra e per il nostro pianeta non rappresenta dunque un pericolo.

Argomenti

# Italia
# Spazio

Iscriviti a Money.it