Elezioni UK: quali prospettive per i mercati?

A dispetto della schiacciante vittoria di Boris Johnson alle elezioni inglesi, Aneeka Gupta, Associate Director, Research di WisdomTree, mette in luce come l’incertezza potrebbe riemergere a breve. Vediamo perché

Elezioni UK: quali prospettive per i mercati?

Lo scorso 12 dicembre si sono tenute le elezioni in Gran Bretagna, le quali hanno visto trionfare il Partito Conservatore di Boris Johnson, il quale si è aggiudicato 368 seggi su 650. Per il partito, si tratta del dato migliore dall’era Tatcher, nel 1987.

Con le elezioni anticipate, Johnson ha vinto la sua “scommessa”, sbloccando il Parlamento dalla situazione di stallo.

L’ampia maggioranza ottenuta, permetterà all’inquilino del numero 10 di Downing Street di mettere Londra sulla strada giusta per uscire dall’UE entro gennaio 2020 e di avere il margine di manovra necessario per gestire le future relazioni con il Vecchio Continente.

Sebbene il programma dei Conservatori prometta di non prolungare il periodo di transizione oltre il 2020, Aneeka Gupta, Associate Director, Research di WisdomTree sostiene che verrà richiesta una proroga dopo la data intermedia del primo luglio.

L’esperta però sottolinea: “si prevede che l’incertezza riemerga a tempo debito. Il Partito nazionale scozzese è sulla buona strada per ottenere consensi significativi in Scozia e potrebbe probabilmente portare col tempo a nuove richieste di un altro referendum sull’indipendenza”.

Le prospettive per i mercati

Con il forte rialzo della Sterlina dovuto proprio ai risultati delle elezioni inglesi l’inflazione dovrebbe rallentare, rendendo necessario un taglio del costo del denaro da parte della BoE.

Se in un primo momento Gupta si attende una sovraperformance dei titoli finanziari europei (in quanto legati al rischio “no-deal”), l’esperta evidenzia anche come a causa del rally della moneta di Sua Maestà, il FTSE 100 non sia destinato a brillare, “dato che l’80% dei ricavi è generato all’estero”.

“Tuttavia, i titoli nazionali, che hanno sovraperformato dai primi di settembre, hanno maggiori probabilità di registrare un vento contrario a seguito dei risultati elettorali”, chiosa l’ Associate Director, Research di WisdomTree.

Argomenti:

Brexit Boris Johnson

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories