Bonus acquisto bici pieghevoli Lazio e Toscana: cos’è e come funziona?

Francesco Oliva

8 Luglio 2016 - 07:15

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Bici in treno è un’iniziativa per ora esclusivamente per Toscana e Lazio che prevede un bonus da 150 euro per l’acquisto di bici pieghevoli. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Siete interessati all’acquisto di una bici pieghevole? Be’, allora potrebbe farvi piacere sapere che in Toscana e nel Lazio sono previsti dei bonus legati all’acquisto di bici pieghevoli.

Si tratta di un’iniziativa volta a disincentivare l’uso dell’auto privata e rafforzare l’uso del trasporto pubblico: infatti il bonus per l’acquisto di bici pieghevoli è disponibile per chi ha sottoscritto un abbonamento annuale ai mezzi di trasporto.

L’iniziativa ecosostenibile ha un valore complessivo di 400 mila euro ed è destinata sia ai viaggiatori che usano la Metrebus card dentro Roma, sia a coloro che si muovono fino agli altri comuni all’interno della Regione.

Continuano le politiche di incentivazione a passare a stili di vita più ecosostenibili, dopo gli ecobonus per la casa ora si pensa anche ai trasporti: vediamo nel dettaglio cosa comportano i bonus per l’acquisto di bici pieghevoli.

Bonus bici pieghevoli 2016: Regione Toscana

In Toscana l’iniziativa si chiama “In bici col Treno” e prevede un contributo massimo di 150 euro per tutti quelli che procedono all’acquisto di una bici con ingombro massimo di 80 cm per 110 per 40.

Per poter accedere al bonus bisogna rispondere ai seguenti requisiti:

  • essere residenti nella regione Toscana;
  • dimostrare di aver acquistato tra il 27 ottobre 2015 e il 30 giugno 2016, una nuova bicicletta pieghevole con le seguenti dimensioni: da piegata non superiori a cm 80x110x40;
  • essere titolari di un abbonamento annuale valido, oppure, di almeno 3 abbonamenti mensili, pari ad un valore complessivo di oltre 150 euro, acquistati negli ultimi 6 mesi, di cui uno in corso di validità alla data dell’acquisto della bicicletta.

Il bonus consiterà nel rilascio di ticket nominali (da 1 a 6 bonus 25 euro), emessi da Trenitalia o TFT, ed utilizzabili entro 1 anno dalla data di emissione, solo per acquisto di biglietti regionali e non frazionabili.

Bonus bici pieghevoli 2016: Regione Lazio

L’iniziativa “Bici in Treno” proposta dal Pd del Lazio è stato accolto dalla Giunta regionale ed è rivolto a chi ha acquistato un abbonamento agevolato ai mezzi pubblici.

Per sapere come fare a richiedere il bonus e le modalità di erogazione del contributo, si deve attendere la pubblicazione del bando bici in treno, da parte della Regione.

Insieme al provvedimento bonus bici pieghevoli la Regione Lazio ha previsto un ulteriore sconto di un altro 10% per l’acquisto del secondo abbonamento; per il terzo abbonamento l’agevolazione complessiva è del 50% (30+20); per il quarto abbonamento, e i successivi, allo sconto Isee del 30% si aggiunge un altro 30%, per una riduzione complessiva del 60% solo per i redditi Isee fino a 25mila euro.

Gli abbonamenti per cui è prevista l’agevolazione del bonus bici pieghevoli sono:

  • quelli del sistema tariffario Metrebus;
  • quelli dell’intera rete del servizio di trasporto pubblico comunale;
  • quelli alle linee interregionali rientranti tra quelle con cui la Regione concorre in termini finanziari;
  • il titolo di abbonamento annuale “Bici in Treno”.

In particolare, per il «Bici in Treno» la Regione prevede l’emissione di un incentivo da 60 euro, con validità annuale, a copertura del 50% dell’abbonamento.

Iscriviti alla newsletter