Bonus 15 mila euro per trasferirsi in un’isola: ecco dove e come funziona

21 Agosto 2022 - 18:43

condividi

È in arrivo il bonus di 15.000€ per acquistare o ristrutturare la propria abitazione. Ecco in quale isola è possibile ottenere il bonus e i requisiti per richiederlo.

Bonus 15 mila euro per trasferirsi in un'isola: ecco dove e come funziona

Nel corso degli anni sono state diverse le iniziative che permettevano di ottenere il bonus mensili o una tantum per l’acquisto, l’ammodernamento e l’investimento in uno dei tanti borghi italiani a rischio spopolamento. Un bonus da 15.000€ per trasferirsi e vivere su un’isola è però piuttosto unico nel suo genere. Si tratta infatti di un incentivo di 15.000€ per l’acquisto o il rinnovo di una casa in Sardegna.

Per chi vuole comprare casa o cambiare la propria vita, il bonus di 15.000€ per ristrutturare o acquistare una casa in Sardegna è un ottimo inizio. Si tratta di un bonus di rimborso per l’acquisto o il rinnovo di un’abitazione ed è possibile ottenerlo grazie a una campagna per promuovere il ripopolamento delle zone rurali della Sardegna presentato da Christian Solinas, il presidente della Regione Sardegna.

L’obiettivo è quello di rinforzare il tessuto sociale ed economico e dare un’opportunità sia ai giovani che alla Sardegna, si legge nella proposta. È stato così stanziato un fondo di 45 milioni di euro per il progetto che serve per coprire il 50% delle spese dell’acquisto o di rinnovo dell’immobile, che corrispondono a un massimo di 15.000€ di incentivo. Basta rispettare i vincoli per ottenerlo. Ecco come ottenere il bonus da 15.000€ per trasferirsi sull’isola e regione Sardegna e come funziona.

Buons di 15.000€ per ripopolare la Sardegna: la proposta

Sembra impossibile e invece è vero. La regione ha erogato 45 milioni di euro per l’acquisto o la ristrutturazione di prime case nei comuni con popolazione inferiore di 3.000 abitanti. Sul sito della Regione Sardegna si legge "he non può esserci crescita senza una reale valorizzazione dei territori, delle aree interne e di quelli più svantaggiati, che deve necessariamente passare per nuove politiche di ripopolamento dei territori. Il presidente la Regione Christian Solinas ha aggiunto che stanno lavorando per rendere l’isola migliore e per dare una opportunità prima di tutto ai sardi.

Il contributo infatti è concesso a chi ha residenza anagrafica in un piccolo comune della Sardegna o ha intenzione di trasferirsi e di programmare l’acquistare di un’abitazione. Anche il progetto di dare dei lavori all’abitazione già di proprietà, sempre in un comune di piccole dimensioni, permette l’accesso al bonus.

Buona di 15.000€ per ripopolare la Sardegna: i requisiti

Oltre a doversi trovare all’interno di un Comune di piccole dimensioni di 3.000 abitanti massimo, altri requisiti per ottenere il bonus di 15.000€ è aver acquistato o rinnovato l’abitazione entro 18 mesi. Il contributo in realtà non è di 15.000€ per tutti, ma corrisponde al 50% della spesa per l’acquisto o per il rinnovo, entro il limite massimo di 15.000€ a soggetto. Infatti un solo membro per nucleo famigliare può usufruire del bonus.

Spesso i Comuni con un numero limitato di abitanti in Sardegna sono comuni dell’entroterra e a forte rischio di spopolamento. Per questo un’abitazione in questi Comuni è adatta soprattutto a chi ha una macchina per spostarsi o a chi ha intenzione di investire nel luogo. Interessante il bonus anche per chi lavora in smartworking o come nomadi digitale per fermarsi del tempo in luogo e investire in questo.

Iscriviti a Money.it