Parigi: BNP Paribas in luce grazie ai conti del primo trimestre

Utile netto e ricavi in aumento per BNP Paribas che ha presentato la prima trimestrale 2019. Il titolo festeggia in Borsa.

Parigi: BNP Paribas in luce grazie ai conti del primo trimestre

È positiva la trimestrale di BNP Paribas. La banca francese ha pubblicato i risultati finanziari dei primi 3 mesi del 2019 con numeri che hanno superato le stime degli analisti.

In aumento sia l’utile netto che sfiora i 2 miliardi di euro sia i ricavi che superano gli 11 miliardi. L’unico parametro che delude? Il CET1 che risulta inferiore non solo alle attese ma anche al dato registrato a fine 2018.

La pubblicazione di conti fa balzare il titolo di BNP Paribas alla Borsa di Parigi dove, al momento della scrittura, le azioni scambiano a 49,08 euro con un guadagno del 3,44%.

La trimestrale di BNP Paribas

Numeri in forte crescita quelli relativi al primo trimestre 2019 e illustrati da BNP Paribas. Sorprende in particolare l’aumento del 22% dell’utile netto che si porta a 1,918 miliardi di euro rispetto agli 1,57 miliardi dello stesso periodo dell’anno precedente. Un risultato che supera di gran lunga le previsioni degli analisti che – sentiti da Infront Data per Reuters – avevano indicato 1,71 miliardi.

Bene anche la performance sul fronte dei ricavi che a fine marzo 2019 si attestano a 11,144 miliardi, in aumento del 3,2%. Anche in questo caso, il risultato è maggiore di quando si attendevano gli esperti, ovvero poco più di 10 miliardi e mezzo.

Il merito di risultati così positivi è da ricercare anche nella cessione di alcune attività del gruppo, come la vendita della quota del 14,3% detenuta in SBI Life Insurance.

Un bilancio solido

L’unico dato in flessione che ha deluso le attese è quello relativo al CET1 che nel periodo di riferimento si è fermato all’11,7% a fronte dell’11,8% atteso dagli analisti. Il dato risulta anche inferiore rispetto a quello registrato a fine 2018.

Il leverage ratio2, invece, si è attestato al 4,2%, mentre le riserve di liquidità immediatamente disponibili sono pari a 335 miliardi di euro.

Nel complesso, comunque, secondo l’amministratore delegato Jean-Laurent Bonnafé, i conti di BNP Paribas nel primo trimestre 2019 sono “di buon livello” e mostrano che “il bilancio del gruppo è solido”.

“I ricavi sono in aumento, grazie alla progressione dell’attività nelle divisioni operative, in particolare con una ripresa dell’attività della clientela di CIB. I costi di gestione sono ben contenuti e beneficiano di misure di efficientamento che permettono di generare un effetto forbice positivo”

ha aggiunto l’ad della banca francese.

I conti della controllata italiana

Per quanto riguarda, infine, i conti della controllata italiana di BNP Paribas, la Bnl, nei primi 3 mesi dell’anno si sono registrati impieghi pressoché stabili, in leggero rialzo dello 0,1%, con un margine di intermediazione sceso a 675 milioni di euro.

In calo anche il margine di interesse, che è diminuito del 3,8%, e il risultato lordo di gestione che si porta a 205 milioni, quasi il 12% in meno rispetto allo stesso periodo del 2018.

In flessione, ma solo di 4 milioni rispetto al primo trimestre dello scorso anno, il costo del rischio che è pari a 165 milioni di euro. Infine, con 85 punti base in rapporto agli impieghi a clientela, Bnl “conferma il suo obiettivo di un costo del rischio di circa 50 punti base nel 2020”.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su BNP Paribas

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.