L’indice che preannuncia il rally del Bitcoin: il grafico della settimana

Ufficio Studi Money.it

5 Giugno 2021 - 09:00

condividi

Sulla base di quanto successo nel 2017, l’indice della dominance del Bitcoin potrebbe star preannunciando un nuovo rally dei prezzi.

L'indice che preannuncia il rally del Bitcoin: il grafico della settimana

Come già accaduto nel 2017, il Bitcoin potrebbe essere pronto per un altro rally. A dirlo è l’andamento dell’indice che misura la “dominance” del Bitcoin sul mercato delle criptovalute.

Il Bitcoin Dominance Index è calcolato rapportando la capitalizzazione totale di mercato del BTC con quella totale del mercato dei digital asset e ci segnala il sentiment degli operatori nei confronti del mercato delle cripto in generale, del BTC e come questo rapporto si evolve nel tempo.

Bitcoin: per indice della dominance è in arrivo un nuovo rally

Secondo Nikolai Kuznetsov di Cointelegraph, l’indice della dominance del Bitcoin ci può aiutare a capire quale sarà l’andamento dei prezzi nei prossimi mesi grazie al modello del flusso del denaro.


Dominance Bitcoin. Fonte: CoinMarketCap

“Secondo questo modello, il denaro fiat (la valuta a corso legale, ndr) viene prima scambiato in Bitcoin, poi diventa AltCoin (Alternative Coin, termine utilizzato per definire le criptovalute diverse dal Bitcoin, ndr) con ampia capitalizzazione, in seguito mid-cap ed infine AltCoin a bassa capitalizzazione. Da qui si torna indietro al BTC e di nuovo al denaro fiat”.

Sulla base di questo modello, l’attuale scenario, in cui la dominance del Bitcoin si attesta ai minimi dal 2018 di poco sopra i 40 punti percentuali, potrebbe preludere ad un rally dei prezzi capace di far risalire l’indicatore.

In particolare, Kuznetsov guarda al 2017, quando la dominance del Bitcoin in qualche mese si è dimezzata scendendo sotto quota 40 punti percentuali. Il rally successivo ha portato i prezzi a ridosso dei 20 mila dollari, contro i circa mille di inizio anno.


Prezzo Bitcoin. Fonte: CoinMarketCap

Nuova spinta per prezzi Bitcoin potrebbe arrivare da istituzionali

Rispetto al 2017, oggi il numero di player sul mercato delle criptovalute è notevolmente cresciuto e, tra questi “ultimi arrivati” ci sono gli investitori istituzionali. Questi potrebbero “sfruttare” prezzi a sconto per entrare sul mercato, facendo così salire la dominance.

Lo scorso 21 maggio, con i prezzi sotto 36 mila dollari, sono stati registrati acquisti per 5,5 miliardi di dollari ed hedge fund del calibro di MVPQ Capital, ByteTree AM e Three Arrows Capital hanno tutti confermato di aver fatto shopping.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.