Quanto guadagna Moise Kean? Stipendio e valore dell’attaccante dell’Everton

Moise Kean è un nuovo giocatore dell’Everton: lo stipendio e il valore di mercato del giovanissimo attaccante ex Juventus, sacrificato dai bianconeri in nome delle plusvalenze e pronto adesso all’avventura in Premier.

Quanto guadagna Moise Kean? Stipendio e valore dell'attaccante dell'Everton

La carriera di Moise Kean finora è stata quella del predestinato: primo millennial a realizzare un gol ufficiale in Europa, primo a vestire la maglia della Nazionale maggiore italiana e secondo più giovane di sempre, dietro Bruno Nicolè, ad aver realizzato un gol con la maglia degli azzurri.

Dopo una prima parte della stagione passata in naftalina, in questo 2019 sfruttando il maggiore concesso Moise Kean è letteralmente esploso con la maglia della Juventus così come il suo valore di mercato.

Quando tutti si aspettavano il rinnovo di Kean, il contratto sarebbe andato in scadenza nel 2020, ecco che la Juventus ha deciso invece di cedere il suo gioiello all’Everton, incassando così una plusvalenza piena visto che l’attaccante è un prodotto del florido vivaio bianconero.

Leggi anche Cosa sono le plusvalenze e perché sono importanti

Biografia e carriera di Moise Kean

Moise Kean al momento può essere definito, al pari di Nicolò Zaniolo della Roma, il più grande giovane talento del calcio italiano tanto che Roberto Mancini lo ha già fatto esordire, ricambiato da due gol nelle altrettante ultime partite, nella Nazionale maggiore.

Nato a Vercelli il 28 febbraio 2000 da genitori originari della Costa d’Avorio, ancora bambino si trasferisce ad Asti dove cresce nella scuola calcio della squadra locale. Dopo essere passato anche nel vivaio del Torino, nel 2010 entra a far parte delle giovanili della Juventus.

Con la maglia bianconera compie tutta la trafila delle giovanili mettendosi in luce a suon di gol, tanto che mister Allegri decide di farlo esordire in prima squadra nel novembre 2016 quando ancora l’attaccante non ha 17 anni.

Firmato il suo primo contratto da professionista e trovato il suo primo gol in Serie A a maggio 2017, la scorsa stagione Kean si è fatto le ossa con la maglia del Verona: nonostante i suoi 4 gol in 19 partite, non è riuscito a evitare la retrocessione dalla massima serie degli scaligeri.

Tornato alla Juventus, Allegri non lo ha voluto cedere di nuovo in prestito aggregandolo alla prima squadra ma, chiuso dai grandi campioni e complice qualche problema fisico, nella prima parte della stagione il giovane centravanti il campo l’ha visto molto poco.

Alla prima chance avuta da titolare Kean si è fatto però trovare subito pronto: doppietta contro l’Udinese con tanto di convocazione in Nazionale, dove è andato a segno sia contro la Finlandia che contro il modesto Liechtenstein.

A inizio agosto 2019, dopo una lunga trattativa la Juventus ha deciso di cedere il suo attaccante all’Everton: gli inglesi per poter prendere il giovane talento hanno sborsato 27,5 milioni più 2,5 milioni di bonus. In totale quindi è un’operazione da 30 milioni.

Lo stipendio e il valore di mercato

La Juventus fin da subito ha creduto molto in Moise Kean. Dopo l’esordio tra i professionisti, nell’estate del 2017 il ragazzo ha firmato il suo primo contratto da professionista con scadenza al 2020.

Il suo stipendio era di 550.000 euro l’anno, il secondo più basso nella ricca rosa della Juventus visto che meno di lui prendeva soltanto il terzo portiere della squadra Carlo Pinsoglio.

Assistito dal potente e discusso procuratore Mino Raiola, i bianconeri a lungo hanno lavorato un rinnovo di contratto. Alla fine però la Juve ha preferito cedere l’attaccante e fare cassa con una plusvalenza piena.

Con l’Everton Moise Kean ha firmato un contratto quinquennale fino al 2024 da 3 milioni netti a stagione, una cifra leggermente superiore a quelle che si vociferavano per un suo eventuale rinnovo con la Vecchia Signora.

Allo scorso dicembre il valore di mercato del ragazzo secondo il sito specializzato Transfermarkt era di 15 milioni, mentre adesso il suo valore sarebbe più che raddoppiato arrivando a 40 milioni.

Visto però che il prossimo anno Moise Kean sarebbe andato in scadenza di contratto, la Juventus si è quindi “accontentata” di 27,5 milioni più 2,5 di bonus, realizzando così comunque un ottima plusvalenza piena.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Stipendio

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.