Exor: finalmente rivelata la prima semestrale del 2020

Azioni Exor in focus dopo i conti: il primo semestre del 2020 si è chiuso in rosso

Exor: finalmente rivelata la prima semestrale del 2020

Anche le azioni Exor alla prova dei conti.

Leggermente in ritardo rispetto alle sue colleghe di Piazza Affari, anche la società degli Agnelli ha reso noti i risultati registrati nei primi sei mesi del 2020, durante i quali il coronavirus ha messo con le spalle al muro sia l’economia che i mercati.

Azioni Exor: tutti i dati del 1° semestre 2020

La crisi sanitaria determinata dal coronavirus ha impattato negativamente sulla società che ha archiviato il periodo di riferimento con una perdita consolidata di 1,32 miliardi di euro.

Una flessione decisa rispetto all’utile di 2,42 milioni contabilizzato nel pari periodo dello scorso anno.

Il Net Asset Value si è contratto dai 26,16 miliardi di fine 2019 ai 20,96 miliardi di dollari al 30 giugno scorso, mentre il NAV per azione è sceso di 19,9 punti percentuali a 88,75 dollari.

Alla stessa data, si legge nel comunicato, il patrimonio netto attribuibile ai soci si è attestato a €13,403 miliardi ed ha alzato il velo su un calo di €1,622 miliardi rispetto ai €15,025 miliardi di fine 2019.

La posizione finanziaria netta consolidata è stata negativa per 3,08 miliardi di euro, da confrontare con i -€2,631 miliardi di fine anno. A pesare sono stati soprattutto investimenti per €391 milioni e il pagamento dei dividendi per altri 100 milioni (ma non solo).

Al momento in cui si scrive, dopo i conti del 1° semestre, le azioni Exor stanno perdendo lo 0,7% a Milano.

Argomenti:

Exor S.p.A.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories