Asta BoT: multa UE e elezioni europee non preoccupano, rendimenti negativi per il 6 mesi

Il Ministero del Tesoro ha comunicato di aver registrato il tutto esaurito nell’asta dei BOT a 6 mesi odierna. Informazioni positive dai rendimenti, che scendono a dispetto delle recenti tensioni tra il Governo italiano e L’Unione Europea

Asta BoT: multa UE e elezioni europee non preoccupano, rendimenti negativi per il 6 mesi

L’asta dei BoT a 6 mesi con scadenza al 29 novembre 2019 (codice ISIN IT0005371908) si è conclusa con un sold out.

Il Tesoro ha reso noto che a fronte di una domanda di 10,709 miliardi di euro sono stati collocati tutti i 6,5 miliardi di euro offerti, con un conseguente rapporto di copertura tra ammontare richiesto dai venditori e quantitativo offerto pari a 1,65.

Il prezzo di emissione è stato pari a 100,024, e prevede un rendimento lordo al -0,048%, leggermente più basso rispetto al -0,028% del collocamento precedente. Gli investitori non sembrano quindi preoccuparsi nè per i risultati delle elezioni europee, nè delle recenti tensioni tra il Governo italiano e l’Unione Europea sulla possibile sanzione di 3,5 miliardi di euro per l’eventuale avvio della procedura per debito eccessivo.

Iscriviti alla newsletter Risparmio e Investimenti

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.