Altrovismo, cos’è e cosa prevede: davvero Beppe Grillo sta per fondare una nuova religione?

Chiara Esposito

3 Gennaio 2023 - 00:14

Da comico a fondatore di una nuova religione? Quanto c’è di vero sulle intenzioni dogmatiche del ex politico.

Altrovismo, cos’è e cosa prevede: davvero Beppe Grillo sta per fondare una nuova religione?

Dagli ultimi post sul suo profilo appare chiaro; Beppe Grillo vuole tornare a far parlare di sé. Il motivo in questo caso è ben lontano da scandali e politica, si punta alla fede.

Il garante del Movimento 5 Stelle continua a postare, sul suo blog e sui social, messaggi oscuri in cui dice di predicare l’Altrovismo, una sorta di nuovo credo religioso di cui i più attenti avevano già sentito parlare. Si tratta infatti di una forma di confessione religiosa lanciata e annunciata, giocando proprio sulla sottile linea che divide la convinzione dalla burla, la scorsa estate in un discorso ai suoi parlamentari.

Tra i pentastellati, visto l’intensificarsi della comunicazione su questi temi, ora serpeggia però il sospetto che lo showman ligure stia lavorando al vero e proprio annuncio, o per meglio dire sul «lancio», di questo credo di cui si auto-eleggerebbe «profeta» o santone. Del resto Grillo non è nuovo a simili trovate teatrali e la Chiesa dell’Altrove potrebbe essere la sua ennesima provocazione.

Il dubbio da sciogliere adesso è: si tratterà di un’assurda svolta mistica o di una blanda trovata pubblicitaria sopra le righe per lanciare il suo nuovo spettacolo comico?

Altrovismo: post e dichiarazioni mistiche

Le attenzioni più calde attorno a questa presunta svolta religiosa le ha attirate proprio Grillo stesso con una serie di post dalle dichiarazioni ai limiti dell’esoterico.

Il primo messaggio del trittico è arrivato durante le festività natalizie, lo scorso 21 dicembre:

“Oggi alle 12 del giorno del solstizio d’inverno, l’Elevato ha costituito la Chiesa dell’Altrove. L’atto costitutivo della Chiesa dell’Altrove è stato consegnato agli Altrovatar e sarà divulgato il primo giorno delle rivelazioni”.

Quella prima uscita ascetica era corredata da un’immagine volutamente suggestiva di luce solare che fende la foschia di un bosco.

A ridosso del Natale poi sul blog era comparso un nuovo riferimento al credo:

"L’atto costitutivo della Chiesa dell’Altrove è stato consegnato agli Altrovatar e sarà divulgato il primo giorno delle rivelazioni".

A brevissima distanza appare infine l’ultima delle trovate. Il 31 dicembre si tocca infatti il picco della cripticità con queste parole:

“Il sole ha ripreso ad alzarsi sulla linea dell’orizzonte e molti hanno propositi per l’anno nuovo, che sono di fare o di non fare: fare diete, non rimandare, fare sport, non desistere… Altrove ci si propone di essere o non essere: essere generosi, non essere poveri, essere gentili, non essere saccenti, essere limpidi, non essere falsi”.

L’aspetto più interessante di questa faccenda che ha dell’assurdo quanto dell’esperimento sociale è proprio la reazione dei suoi simpatizzanti. C’è chi infatti, tra il divertito e il convinto, spesso commenta «se ha fondato un partito, perché non potrebbe fondare una religione?».

Lo zampino del marketing

Il sospetto che queste comunicazioni non siano segnali di una reale conversione quanto piuttosto di una trovata promozionale per il suo nuovo show è del tutto fondato.

Il prossimo 15 febbraio infatti Grillo debutterà a Orvieto con il suo nuovo show "Io sono il peggiore" e si tratterà della prima data di un lungo tour che si concluderà, dopo 16 tappe, il 2 aprile nella città di Lugano. Un momento di potenziale forte esposizione mediatica tutta da intercettare con una buona promozione pre-rassegna.

Attirare in sala il pubblico dopo gli avvenimenti che negli ultimi anni hanno minato la sua reputazione, dalle indagini a suo carico a quelle che hanno visto come protagonista il figlio, potrebbe rivelarsi un’impresa. Perché non puntare quindi sul clamore dell’assurdo?

Con buona pace delle confessioni religiose insomma è quasi lampante che anche stavolta il comico genovese stia mettendo in scena una gigantesca provocazione cercando di suscitare un po’ di attenzione proprio da questa grottesca commistione tra mistico e misterioso. Questione di settimane e l’arcano sarà facilmente essere svelato.

Iscriviti a Money.it