Alfa Romeo Tonale: motori ibridi, ADAS di livello 2 e una tecnologia premium [FOTO]

Marco Lasala

8 Febbraio 2022 - 15:00

condividi

Un SUV dalle dimensioni compatte che segna il rilancio del marchio di Arese: la nuova Alfa Romeo Tonale sarà prodotta in Italia nello stabilimento di Pomigliano d’Arco.

Alfa Romeo Tonale è un SUV dalle dimensioni compatte disponibile con motorizzazioni turbo benzina e diesel e alimentazione ibrida, leggera e plug-in. Prodotta nello stabilimento di Pomigliano d’Arco (Napoli) sarà ordinabile a partire dal mese di aprile nell’esclusiva versione “Edizione Speciale”.

Alfa Romeo Tonale ricalca fedelmente nello stile la concept car presentata in occasione del Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra nel 2019, un modello che nasce nel Centro Stile Alfa.

Le sue dimensioni sono compatte, lunga 4,53 metri, larga 1,84 metri e alta 1,6 metri ha una linea immediatamente riconoscibile, i suoi proiettori richiamano nelle forme quelli della Giulia GT, i suoi volumi si ispirano alla 8C Competizione. Nel frontale immancabile è il Trilobo, lo scudetto identificativo del marchio del Biscione.

Due gli allestimenti inizialmente disponibili:

  • Super;
  • Ti.

Differenti personalità, diversi modi d’intendere la vettura, la Super è la versione d’accesso che traghetta il cliente nel mondo Alfa Romeo e che può essere integrata anche dal pack Sprint che include diversi accessori, l’allestimento Ti esalta il carattere sportivo della vettura e può essere arricchito dal pack Veloce per chi pretende il massimo in termini di sportività e piacere di guida.

Alfa Romeo Tonale Alfa Romeo Tonale

Alfa Romeo Tonale: tecnologia NFT e integrazione con Amazon Alexa

Per la prima volta in assoluto debutta su di un’auto di questo livello e segmento di mercato la tecnologia NFT (acronimo di Non-Fungibile-Token), un vero e proprio certificato digitale che si basa sul concetto di “blockchain card”, in pratica un registro digitale segreto e non modificabile dove vengono inserite le informazioni di ogni singola vettura e che è quindi in grado di comprovare l’utilizzo effettivo (chilometri, manutenzione), un sistema che rappresenta dunque un ulteriore fonte d’informazione per l’acquirente anche nel caso di acquisto di seconda mano.

La connettività al servizio della sicurezza ma anche della praticità, tramite l’integrazione con Amazon Alexa è possibile attraverso il Security Delivery Service, scegliere come luogo di consegna la vettura, sbloccando le porte e consentendo così al corriere di depositare i pacchi in macchina in tutta sicurezza, ma anche di conoscere da remoto tramite smartphone il livello di carica della batteria, del serbatoio di carburante, localizzare la vettura e bloccare le portiere. L’infotainment del nuovo SUV compatto Alfa è dotato di un sistema operativo Android completamente personalizzabile e tramite la connettività 4G supporta gli aggiornamenti OTA (acronimo di Over the Air), in maniera tale da consentire upgrade software in ogni istante senza recarsi in concessionaria.

Lo schermo del sistema centrale è da 10,25 pollici ed è touch, mentre la strumentazione è da 12,3 pollici per una dimensione totale di 22,5”.

Alfa Romeo Tonale Alfa Romeo Tonale

Se gli interni sono rivoluzionari per diversi aspetti, per porre al centro dell’attenzione il pilota, aumentando il comfort di guida e favorendo attraverso un attento studio dell’ergonomia ogni suo “spostamento”, anche gli esterni rispecchiano il DNA del marchio, perché a dispetto dei suoi volumi contenuti e degli ingombri ridotti, lo stile è marcatamente sportivo, sembra quasi uno Stelvio in scala ridotta, più aggressivo ed espressivo e soprattutto più moderno. Ampie le possibilità di personalizzazione, i cerchi in lega leggera sono disponibili con misure da 17 a 20 pollici, tutti in grado di esaltare ancora una volta quel piacere di guida che una volta al volante è tangibile in ogni istante.

Alfa Romeo Tonale: motorizzazioni ibride fino a 275 cavalli

Sono presenti sul compatto SUV di Arese due differenti livelli di elettrificazione, le Hybrid sono disponibili con potenza di 130 e 160 cavalli, entrambi con trazione anteriore e cambio automatico doppia frizione a sette rapporti, in entrambe le configurazioni è disponibile un motore elettrico denominato “P2” da 48 V capace di una potenza di 15 kW per 55 Nm di coppia massima.

La motorizzazione d’accesso è la Hybrid da 130 cavalli spinta da un quattro cilindri in linea da 1.5 litri da 240 Nm di coppia massima con trasmissione automatica doppia frizione, un propulsore già presente in casa Stellantis a differenza del nuovo Hybrid VGT da 160 cavalli dotato di turbocompressore a geometria variabile e iniezione diretta (350 bar).

Quattro le modalità di guida presenti sulle versioni da 130 e 160 cavalli:

  • Silent Start: per una partenza a zero emissioni in modalità EV;
  • Energy Recovery: consente il massimo recupero dell’energia dispersa in frenata e decelerazione;
  • Boost & Load point shift: offre una ulteriore dose di potenza e coppia quando si richiede il massimo dello sprint, in tale caso viene ottimizzato il funzionamento del propulsore benzina;
  • Electric Drive: il motore endotermico è spento, funziona solo quello elettrico.
Alfa Romeo Tonale Alfa Romeo Tonale

Altra novità interessante presente anche sulle sorelle Jeep Renegade e Compass E-Hybrid sono le differenti modalità EV che comprendono diverse modalità che consentono di procedere sempre con il motore a benzina spento):

  • e-Creeping: spunto in partenza e in retromarcia;
  • e-Launch: consente la ripartenza in full electric;
  • e-Queueing: nella guida in colonna, si marcia a zero emissioni;
  • e-Parking: per manovre di parcheggio silenziose.

La motorizzazione top di gamma è la Plug-In Hybrid Q4 da 275 cavalli, una versione che consente di ottenere le massime prestazioni e basse emissioni, si tratta di un sistema ibrido complesso che si basa sul funzionamento di un motore turbo benzina da 1.3 litri MultiAir appartenente alla famiglia “Global Small Engine” che fornisce trazione sull’asse anteriore e di un motore elettrico che opera sull’asse posteriore, il pacco batteria è da 15,5 kWh, la potenza complessiva è di 275 cavalli. Le sue prestazioni sono al vertice della categoria, nel classico 0 - 100 km/h impiega soli 6,2 secondi, la sua autonomia in modalità full electric arriva fino a 80 km nel ciclo cittadino e fino a 60 km in quello combinato. Per la ricarica completa della batteria, occorrono 2 ore e 30 minuti tramite quick charger da 7,4 kW.

Immancabile il selettore di guida Alfa D.N.A. presente già su alcuni modelli passati quali la Giulietta, Mito e 4C e ulteriormente evoluto in funzione dell’alimentazione elettrica, tre le modalità disponibili:

  • Dynamic: massimizza la risposta della frenata e dello sterzo;
  • Neutral: ottimizza le prestazioni del motore endotermico e di quello elettrico;
  • Advance Efficiency: massima efficienza energetica per le versioni Hybrid mentre sulla PHEV consente la marcia in full electric.

Adeguato alle prestazioni è l’impianto frenante che adotta pinze fisse Brembo a quattro pistoncini con dischi autoventilati all’anteriore e pieni al retro.

Alfa Romeo Tonale Alfa Romeo Tonale

Sulle versioni Hybrid da 130 e 160 cavalli e sul Diesel da 130 cavalli, di serie, è presente un differenziale autobloccante elettronico, che consente di avere il pieno controllo della vettura anche in presenza di superfici scivolose e a scarsa aderenza e di ridurre al tempo stesso il fenomeno del sottosterzo grazie al trasferimento della coppia motrice dalla ruota interna a quella esterna. La trazione integrale Q4 è di serie sulla versione dotata di alimentazione ibrida plug-in.

Alfa Romeo Tonale con guida autonoma di livello 2

Sull’intera gamma del compatto Sport Utility Vehicle ibrido sono disponibili sistemi di assistenza per la guida autonoma di livello 2, l’Alfa Romeo ADAS comprende una serie di tecnologie tra cui:

  • IACC (intelligent adaptive cruise control): regolatore automatico della velocità in funzione della distanza dai veicoli che precedono;
  • Traffic Sign Recognition: riconoscimento della segnaletica stradale tramite una telecamera di bordo;
  • Intelligent Speed Control: adegua la velocità della vettura in funzione di quella rilevata dal sistema;
  • Autonomous Emergency Braking with Vulnerable Road Users: in presenza di un pericolo imminente consente di attenuare i rischi della collisione riconoscendo la presenza di un pedone o ciclista, agendo automaticamente sui freni in caso di mancata risposta del conducente;
  • Drowsy Driver Detection: controlla i movimenti del veicolo rilevando l’eventuale stanchezza del guidatore, il tutto tramite segnali acustici e/o visivi;
  • Rear Seat Reminder Alert: rileva la presenza di un oggetto sul sedile posteriore segnalando il tutto al conducente in fase di spegnimento della vettura;
  • Blind Spot Detection: segnalazione dell’avvicinamento di veicoli in prossimità di angoli ciechi;
  • Rear Cross Path Detection: in retromarcia rileva eventuali veicoli in avvicinamento laterale;
  • 360° View Camera: offre una visuale a 360 gradi su tutto ciò che accade attorno al veicolo proiettando le relative immagini sullo schermo touch da 10,25 pollici attraverso quattro telecamere ad alta definizione posizionate in prossimità degli specchi retrovisori esterni, calandra e portellone posteriore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it