Zlatan Ibrahimovic quanto guadagna? Stipendio e patrimonio del calciatore

Quanto guadagna Zlatan Ibrahimovic? Dagli ingaggi milionari agli investimenti in tecnologia e start-up: ecco a quanto ammontano le finanze dell calciatore svedese.

Zlatan Ibrahimovic quanto guadagna? Stipendio e patrimonio del calciatore

Zlatan Ibrahimovic, classe 1981 e una carriera lunga e coronata di successi, tanto da renderlo uno dei calciatori più pagati al mondo. Quanto guadagna Ibrahimović non è un segreto, dato che i suoi ingaggi milionari fanno spesso discutere e destano scalpore, con accanto un patrimonio e uno stipendio annuo degno di un fuori classe del mondo del calcio.

Non è un mistero: Ibrahimovic è una star del pallone e un fuoriclasse della nazionale svedese (di cui detiene il record di reti). In Italia è diventato un mito indiscusso e uno dei calciatori più ricchi e pagati dopo aver vestito i colori di alcune squadre amate come la Juventus, l’Inter, e il Milan.

È dal 2012 che lo svedese manca dal campionato italiano: ora che la parentesi americana con la LA Galaxy sta per concludersi, i rumor su un suo possibile ritorno in Italia si fanno più insistenti che mai (con Bologna, Napoli e Milan che sembrano essere fortemente interessate ad averlo).

Quale miglior occasione per fare i conti in tasca al calciatore, analizzando esattamente lo stato del suo patrimonio finanziario e quanto vale il nome di Ibrahimovic sul mercato: ecco cosa sappiamo.

Quanto guadagna Zlatan Ibrahimovic?

I dati più interessanti in nostro possesso ci forniscono diverse informazioni: diverse fonti riportano i dati economici della sua ultima avventura americana, che lo hanno visto tra i calciatori più pagati della Major League Soccer, la Serie A statunitense.

L’ingaggio di Ibrahimovic per i Los Angeles Galaxy ammonta a circa 6,3 milioni di euro, bonus esclusi. Una cifra talmente alta da farlo schizzare in cima ai calciatori più ricchi del campionato americano.

Forbes ci fornisce un ulteriore sguardo al suo patrimonio finanziario, con alcune cifre risalenti però a fine 2017 (e che a oggi sono sicuramente lievitate). Le cifre dell’epoca parlano di un patrimonio netto di 32 milioni di dollari, mentre diverse fonti (non del tutto confermate) e più recenti fanno salire la cifra a 90 milioni di dollari.

Il periodo d’oro di Ibra risale però all’epoca del suo ingaggio con l’Inter, 12 milioni di euro a stagione, che lo rendevano tra il 2006 e il 2009 uno dei calciatori più pagati del mondo. Al 2016 France Football lo inseriva quarto calciatore tra i più pagati al mondo, con quasi 29 milioni di dollari guadagnati tra la sua attività di calciatore e testimonial.

Ibrahimovic: non solo guadagni, anche investimenti

Ibrahimovic possiede oltre alle abilità sul campo anche doti e intuito imprenditoriale: dopo aver accumulato una discreta fortuna giocando, attività primaria, lo svedese ha saputo sfruttare quanto guadagnato investendo in vari settori.

Le informazioni a riguardo arrivano da un’intervista a Mino Raiola, procuratore di Ibra, al magazine Quote, dove viene evidenziato come il campione abbia investito non solo in una sua linea d’abbigliamento, ma anche in giochi e start-up, tra tecnologia e diamanti districandosi sapientemente tra quote e fondi d’investimento. Questi introiti non sono del tutto noti ma, a quanto pare, forniscono a Ibrahimovic una fonte di guadagno alternativa decisamente remunerativa. Non solo calcio quindi, ma un uso sapiente del proprio denaro anche a fronte di alcuni guadagni magari non così stellari (come quelli di altri colleghi, uno su tutto Cristiano Ronaldo).

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Calcio

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \