Tesla non è più il riferimento nella mobilità elettrica in Norvegia. La società californiana di auto elettriche è stata superata da Volkswagen in termini di vendite. Volkswagen vende già più elettrica di Tesla, nonostante il fatto che la società americana venda solo auto elettriche.

Volkswagen supera Tesla nel numero di auto elettriche vendute in Norvegia

Nonostante il numero esiguo di abitanti, la Norvegia è il primo mercato al mondo per le auto elettriche. Questo piccolo paese nordico può vantarsi di essere un grande leader per quanto riguarda la mobilità elettrica. Lì, le auto elettriche sono il grande riferimento quando si acquista una nuova auto e per questo i veicoli con motori a combustione interna hanno perso terreno a passi da gigante.

Tesla ha visto la Norvegia come una vera oasi quando si trattava di espandersi. E la prova di ciò è che gli americani scommettono fortemente su questo mercato. I risultati sono stati immediati e presto sono divenuti uno dei marchi leader nelle vendite di auto elettriche. Tuttavia, le cose sono cambiate e la Volkswagen può vantarsi di vendere più auto elettriche di Tesla in Norvegia.

Nonostante l’enorme investimento che Volkswagen sta facendo per sviluppare la sua gamma ID. di auto elettriche, per molti dei fan di Tesla però tutto questo non è abbastanza, e continuano a indicare il «Dieselgate» come il loro peccato capitale. Adesso però la situazione è abbastanza diversa. Volkswagen ha superato Tesla nella quota di mercato delle auto elettriche in Norvegia. Un fatto che è avvenuto nell’ultimo trimestre del 2019 e che è stato accentuato in questo primo trimestre del 2020.

È davvero curioso che Volkswagen, nonostante abbia auto elettriche meno tecnologicamente avanzate, sia al di sopra di Tesla nella classifica delle vendite. Il grande riferimento è la Volkswagen e-Golf, un modello che, ricordiamo, sarà presto sostituito dalla Volkswagen ID.3, una compatta sviluppata su una piattaforma specifica per auto elettriche. Da parte sua, Tesla Model 3, leader nella gamma Tesla, ha perso terreno contro i suoi principali rivali in Norvegia.