Volkswagen starebbe seriamente studiando le possibilità di eliminare almeno uno dei minivan dalla sua gamma europea. L’obiettivo non è altro che ridurre i costi e adattarsi alla domanda che ormai nel nostro continente guarda sempre più ai SUV e sempre meno ai Minivan, le cui vendite sono in continuo calo. Dunque anche la casa automobilistica tedesca, che ha sempre avuto una buona tradizione con i minivan, avrebbe deciso di piegarsi alla volontà del mercato.

Volkswagen potrebbe tagliare 1 o 2 modelli dalla sua gamma di Minivan

Al momento la gamma di minivan di Volkswagen in Europa si compone di 3 modelli: Golf Sportsvan, Sharan e Touran. A quanto pare, 1 o 2 di questi veicoli potrebbero presto venire eliminati. Arno Antlitz, Chief Financial Officer della casa automobilistica di Wolfsburg, ha detto chiaramente che lui e la sua azienda devono valutare se hanno ancora di bisogno di avere 3 minivan nella propria gamma di veicoli.

Di questi 3 modelli, al momento quello che regala maggiori soddisfazioni e che dunque sembra essere il più sicuro di non venire eliminato è il Touran. Anche questo modello però non se la passa proprio bene. Basti pensare che nel corso dei primi 11 mesi dell’anno ha subito un calo delle vendite pari a -14% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno a fronte dell’immatricolazione di 69.814 unità.

L’obiettivo della casa di Wolfsburg è ridurre le spese

Golf Sportsvan ha raggiunto le 40.215 immatricolazioni, con un calo del 26% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Invece Sharan, ha venduto fino ad ora nel 2019 20.854 unità con una crescita dell’1,7% rispetto ai primi 11 mesi dello scorso anno. Tagliando 1 o 2 di questi minivan, Volkswagen che nel 2020 lancerà 34 nuovi modelli, potrebbe ridurre i suoi costi in maniera importante. Vedremo dunque se davvero il produttore automobilistico di Wolfsburg deciderà di mettere in atto una simile rivoluzione alla sua gamma in Europa.