OVX: cos’è e come funziona l’indice di volatilità del petrolio

Guida completa sull’indice Crude Oil Volatility Index, comunemente noto come Oil VIX o OVX, l’indice di volatilità sui prezzi del petrolio elaborato dal Chicago Board Options Exchange. Di seguito tutto quello che c’è da sapere

OVX: cos'è e come funziona l'indice di volatilità del petrolio

Mai sentito parlare di volatilità e prezzi del petrolio?

Solo gli investitori più evoluti conoscono il CBOE Volatility ETF Crude Oil Index, meglio conosciuto come OVX, ossia un indice di volatilità che consente agli operatori di quantificare e monitorare la volatilità dei prezzi del petrolio.

Ma come funziona l’indice OVX? Come si quantifica la volatilità sul mercato del petrolio?

Vediamolo in questa guida completa sull’indice Crude Oil Volatility Index.

Volatilità sul petrolio: l’indice OVX ci dà tutte le informazioni

Come tutti gli strumenti finanziari quotati e negoziabili da investitori, anche quelli che hanno come sottostante i prezzi dei derivati petroliferi sono soggetti alla volatilità dei prezzi.

Pochi però sanno che è possibile quantificare e monitorare anche la volatilità dei prezzi del petrolio, proprio come avviene per i mercati azionari la cui volatilità è tracciata dagli indici VIX (per gli Usa) e VSTOXX (per l’Europa).

Per farlo gli investitori più evoluti si servono dell’indice di volatilità CBOE Volatility ETF Crude Oil Index, meglio conosciuto come OVX.


Andamento del WTI future e del CBOE Volatility ETF Crude Oil Index dal 2007. Fonte: Bloomberg

Attivo da martedì 15 luglio 2008, il CBOE Volatility ETF Crude Oil Index è un indice di volatilità elaborato dal Chicago Board Options Exchange che misura l’aspettativa del mercato sulla volatilità attesa a 30 giorni sui prezzi del greggio WTI.

La metodologia di calcolo utilizzata dal CBOE per calcolare questo indice è la stessa usata per l’elaborazione del VIX, in questo caso però vengono considerate le opzioni sull’ETF United States Oil Fund, un fondo passivo che investe nel settore petrolifero degli Stati Uniti.

Il United States Oil Fund è un ETF progettato per tenere traccia dei cambiamenti nei prezzi del petrolio greggio. Fondato nel 2006 da Victoria Bay Asset Management e l’allora American Stock Exchange (oggi NYSE American), oggi il fondo passivo è conosciuto come United States Commodity Funds.

L’ETF investe nei futures negoziati sul NYMEX e il suo obiettivo è quello di replicare il più fedelmente possibile la performance del prezzo spot del WTI light e dello Sweet Crude Oil.

CBOE Volatility ETF Crude Oil Index: interpretazione

Il CBOE Volatility ETF Crude Oil Index, o OVX Index, va interpretato esattamente come il VIX, l’indice di volatilità che si riferisce all’indice S&P 500. Come vediamo nel grafico in pagina, quando l’indice OVX aumenta i prezzi del petrolio tendono a registrate oscillazioni di prezzo molto ampie che generalmente accompagnano un’inversione al ribasso delle quotazioni. Al contrario, quando l’OVX è in calo è possibile assistere ad una minor erraticità dei prezzi e quindi ad un aumento delle quotazioni del greggio.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su CBOE Volatility ETF Crude Oil Index (OVX)

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.