Video della Fontana delle Rane con scooter dentro: la fake news lanciata da Virginia Raggi

Martino Grassi

24 Novembre 2020 - 14:09

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Il video che immortala un ragazzo con lo scooter nella Fontana delle Rane diventa virale sul web, generando l’indignazione della sindaca Virginia Raggi, che lancia una fake news.

Video della Fontana delle Rane con scooter dentro: la fake news lanciata da Virginia Raggi

Nelle ultime ore è divenuto virale sui social un video che immortala un ragazzo entrare con il proprio scooter all’interno della Fontana delle Rane nello storico quartiere Coppedè di Roma. Le immagini hanno suscitato l’indignazione della sindaca Virginia Raggi, che ha riversato la sua rabbia su un post pubblicato su Twitter esprimendo il suo dissenso per l’accaduto, definendolo “vergognoso”.

Quello che ha fatto imbestialire maggiormente la prima cittadina della Capitale è il fatto che il gesto del ragazzo sarebbe andato a deturpare e a danneggiare il lavoro di restauro del monumento concluso non molto tempo fa. Tuttavia il video che circola in rete risale a qualche anno fa, secondo quanto riferito dalla pagina Instagram che ha diffuso il video, e dunque molto prima del rifacimento della fontana.

Video della Fontana delle Rane: la fake news di Virginia Raggi

Il tweet di Virginia Raggi, che in poche ore ha raggiunto i 200 retweet e quasi 300 commenti, sarebbe quindi la fonte di una fake news, riportata come attuale anche da diverse testate. La sindaca di Roma esprime sul social il suo sdegno per il video scrivendo:

“Nello storico quartiere Coppedé di Roma un ragazzo è entrato con il motorino nella Fontana delle Rane, che avevamo da poco restaurato e riportato al suo splendore. Le immagini girano sulla rete in un video vergognoso. Uno schiaffo a tutta Roma, un’offesa a tutti noi cittadini”.

Sebbene il video immortali un giovane vandalo all’interno della celebre fontana accelerare con il suo scooter nel monumento per creare degli schizzi d’acqua, tra le risate degli amici, quello che non c’è di vero è il fatto che, come precisa la pagina “Welcome to Favelas” che ha diffuso il video (seguita da quasi 900mila persone), le immagini non sono attuali, ma risalgono a diversi anni fa. Le azioni del giovane dunque, per quanto condannabili, non sono andate a intaccare l’opera di restauro attuata dal Campidoglio. Sul profilo Instagram di Welcome to Favelas, che ha ripostato anche il tweer di Raggi, si legge infatti:

“Riguardo al video della fontana pubblicato ieri. Il video era un repost, era stato già pubblicato tempo fa (anni). Capiamo il sensazionalismo per alimentare la campagna elettorale, ma bastava chiedere o informarsi o quantomeno vedere chiaramente dalla foto pubblicata che la fontana non era stata ancora restaurata”.

Una gaffe smascherata proprio da coloro che hanno diffuso il video, i quali appunto precisano che, con un poco di attenzione in più, questo errore si sarebbe potuto evitare. Dal video infatti si evince che la fontana risulta essere annerita e piena di calcare e muschio, e che dunque il video sia stato girato ben prima del rifacimento del monumento.

Argomenti

# Roma
# Bufale

Iscriviti alla newsletter

Money Stories